Un tuffo nel mare Sardo della selvaggia Scivu

Spread the love

L’ultima tappa del nostro viaggia dove il mare è sempre più green è la selvaggia Scivu, una tra le più incantevoli e incontaminate spiagge della Sardegna. Affacciata su un mare azzurro, spesso spazzato dal vento, la spiaggia è fatta da morbida sabbia chiara, “parlante” per via dell’eco che si sente camminandoci sopra. Divisa in due da una piccola scogliera è incorniciatada rocce rossastre e soffici dune, punteggiate da lentisco, ginestra, corbezzolo e ginepro. Il mare è cristallino con un fondale vario fatto di canaloni, banchi di sabbia e rocce sparse, particolarmente adatto agli appassionati di snorkeling, Alle spalle si trovano le suggestive vestigia degli antichi impianti minerari e il villaggio minerario di Montevecchio: un vero e proprio museo a cielo aperto.

Qui si può alloggiare nel suggestivo Turismo Rurale La Miniera Fiorita, nato dalla ristrutturazione di un vecchio edificio minerario. La sera si pranza all’aperto con i piatti tipici della cucina sarda, tra i quali i caratteristici mallored- dus, gnocchetti fatti con farina di semola e acqua con un ragù a base di pezzetti la salsiccia sarda.

Per maggiori informazioni: Turismo Rurale La Miniera Fiorita, Montevecchia (Arbus) www.laminiera orita.it