Weekend In Auto

Citroen C5 Aircross: il SUV francese con spazio, comfort e anche un motore ibrido in arrivo

Dopo il successo di Citroen C3 Aircross è in arrivo a gennaio 2019 la sorella maggiore C5 Aircross: il SUV di segmento C nato per distinguersi. Dal design immediatamente riconoscibile, questa vettura  punta forse meno alla sportività a favore dell’estetica e del comfort di bordo. Sono, infatti, 30 le possibilità di personalizzazione dell’auto e tra le novità principali c’è l’innovativo sistema di sospensioni PHC che trasformano la vettura in un tappeto volante.

Simile a C3 Aircross ma piú evoluta

C5 Aircross é lunga 4,50 metri, larga 1,84 m, alta 1,67m, e ha un passo di 2,72 m. Da terra è alta 230 mm. Queste dimensioni le permettono di rientrare nel segmento C degli Sport Utility Vehicle, ovvero i SUV compatti.
A prima vista si notano delle somiglianze con la C3 Aircross, dai cui C5 Aircross prende spunto per evolversi.

A partire dall’alto frontale, rispetto alla C3 Aircross, si può notare uno sdoppiamento della calandra e di conseguenza anche del gruppo ottico anteriore. Lateralmente sono presenti gli airbumb che danno un tono più off-road alla vettura. Questi particolari erano assenti sulla sorella minore.
Nel posteriore, i gruppi ottici sono caratterizzati da uno sviluppo orizzontale  e sono composti sa 4 moduli LED su ogni lato.

Interni spaziosi e sedili ispirati al mondo dell’arredamento

Internamente l’abitacolo è spazioso e luminoso grazie anche al tetto apribile panoramico. Gli interni hanno il distintivo design Citroen che gioca sui contrasti cromatici. Anche i materiali e gli assemblaggi sono degni di nota, seppure sia presente un ampio utilizzo di plastiche rigide.
La plancia ha un aspetto robusto ed è caratterizzata da uno sviluppo orizzontale, in cui è ben incastonato il display da 8 pollici, da cui si può controllare digitalmente la climatizzazione.


Dalla parte del guidatore è presente un quadro strumenti elettronico con un display da 12,3 pollici, interamente configurabile su misura. Numerosi e capienti i vani portaoggetti, specialmente quello sotto il bracciolo fra i due sedili anteriori.
I sedili ispirati al mondo dell’arredamento sono realizzati con materiali che garantiscono morbidezza e la tenuta della seduta. Sono anche riscaldabili e massaggianti.
Lo spazio dietro non manca a partire dalla possibilità di far scorrere tutti e tre i sedili, che sono separati, fino a 150 mm.
Il baule è capiente e va da 580 litri fino a 1.630 litri con i sedili abbattuti.

Motori e 20 sistemi di sicurezza disponibili

La nuova C5 Aircross è disponibile in due varianti Diesel BlueHDI da 130 o 180 CV con la possibilità del cambio automatico EAT8 a 8 rapporti. Per il benzina si tratta di un 1.6 da 130 o 180CV.
Sarà disponibile anche una versione ibrida a trazione integrale della nuova C5 Aircross che in grado di sviluppare complessivamente 300 Cv di potenza.

Tra le innovazioni principali c’è anche il sistema di sospensioni con fine corsa idraulici progressivi che filtrano le imperfezioni della strada e garantiscono un maggiore comfort di guida e di viaggio.
Sono poi 20 le tecnologie di aiuto alla guida, tra questi il sistema di sorveglianza dell’angolo morto, l’assistenza alla partenza in salita Hill Assist, il cruise control adattivo e l’Active Safety Brake e molti altri.
Si sono fatti passi avanti anche in direzione della guida autonoma con l’Highway Driver Assist che regola automaticamente la velocità e la traiettoria all’interno della corsia. Inoltre, la vettura è in grado di leggere i cartelli segnaletici e i riconoscere da essi i limiti di velocità per riprodurre le informazioni sul display.

C5 Aircross entrerà nel mercato europeo a partire da gennaio 2019 con un prezzo di partenza di 25.700 euro per l’allestimento “Live”, 28.200 per “Feel” e 30.700 per “Shine”.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.