Weekend Italy

Che cosa fai a Capodanno? Ecco dove andare al Nord e al centro (1° parte)

La fatidica domanda “Che cosa fai a Capodanno?” comincia ad aleggiare già parecchie settimane prima della data fatidica. Eppure, c’è chi fino all’ultimo momento non ha ancora deciso. Che siate tra coloro che hanno già programmato da tempo la notte di San Silvestro o tra quelli che ancora non hanno una risposta al quesito, ecco le nostre proposte.

Per rilassarsi: in Valle d’Aosta il Capodanno è alle terme

Se siete tra coloro che non amano particolarmente concerti di piazza, fuochi d’artificio e veglioni, ma desiderate approfittare delle vacanze per rilassarvi e, magari disintossicarvi dagli eccessi natalizi per San Silvestro potete scegliere un soggiorno tra le nevi e i meravigliosi paesaggi della Valle d’Aosta.

In particolare, nella pittoresca cittadina di Pré Saint Didier, a pochi km da Courmayeur, dal capoluogo e dalle piste da sci, le Terme sono una delle principali attrazioni turistiche. Crogiolatevi nella tre piscine di acqua termale all’aperto, che contrastano con i paesaggi invernali. Il percorso prevede un primo tuffo nella grande piscina all’aperto, l’accesso a una seconda vasca con getti idromassaggio e a una vasca finale dove sarete letteralmente immersi nella neve. In occasione del Capodanno, si può usufruire di speciali pacchetti e percorsi che abbinano percorsi benessere ed enogastronomici, oppure terme e sci o, ancora, per iniziare il 2019 in maniera memorabile, anche la possibilità di volare in elicottero tra gli splendidi panorami del Monte Bianco.

INFO: www.qcterme.com/it/pre-saint-didier

In Trentino Alto Adige…un Capodanno per tutti i gusti

Sia che vi troviate già in questa meravigliosa regione per la classica “Settimana bianca” , sia che siate in procinto di trascorrervi qualche giorno, si può scegliere un Capodanno affine ai propri gusti, che siate romantici, sportivi, avventurosi, che desideriate soddisfare il palato o rilassarvi.

A Bolzano, per esempio, tra le bancarelle del celebre mercatino, si comincia alle 9 con la tradizionale gara podistica BOClassic, aperta a tutti, che si svolge lungo le vie del centro storico, con percorsi alternativi adatti a tutti i livelli di allenamento. La sera, tra Piazza Domenicani e Piazza delle Erbe, si attende la mezzanotte con concerti di musica dal vivo e spettacoli. Gran finale con spettacolo di fuochi d’artificio.

A Merano, a mezzanotte va in scena “Lumina” uno straordinario show piromusicale che illuminerà la facciata del Kurhaus con effetti speciali. Già dal mattino, tuttavia, tra le casette dei mercatini di Natale si tengono tante iniziative per i più piccoli, come  Il mondo do Gordy (dalle 10.30 alle 13.30) con truccabimbi, animazioni e giochi. Presso il Villaggio di Natale Storico in piazza della Rena, invece, va in scena lo spettacolo musicale Balli e canti con Bobby, con canzoni e storie in italiano e tedesco. Per tutto il giorno, lungo la Passeggiata Passirio si alterneranno spettacoli e musica dal vivo. Serata di musica e spettacoli attendendo la mezzanotte in Piazza Terme e in Piazza Teatro.

Spostandosi in provincia di Trento, a Madonna di Campiglio si festeggia il Capodanno con una spettacolare fiaccolata sugli sci, a cui prenderanno parte oltre trecento tra maestri, istruttori e allievi, disegnando suggestive coreografie lungo il Canalone Miramonti, la pista della Coppa del Mondo di Sci, che per l’occasione sarà illuminata dalle fiaccole e dallo spettacolo pirotecnico finale.

A Levico Terme, invece, sono ben tre gli appuntamenti da non perdere il prossimo 31 dicembre. La suggestiva Fiaccolata dei Quartieri, il tradizionale Processo Teatrale di Fine Anno  e il rito finale di Brusar la Vecia, una strega di pezza che impersona quanto di brutto è accaduto nell’anno appena passato. Brindisi finale e spettacolo di fuochi d’artificio presso il Palazzo delle Terme.

Infine, per i più temerari, o anche per assistere a questo insolito “rito”, a Riva del Garda, il 1° gennaio si dà il benvenuto al nuovo anno con il tradizionale tuffo nel lago. Se volete essere tra i coraggiosi, basta presentarsi alle 12 del 1° gennaio in Piazza Tre Novembre, con il costume da bagno sotto agli abiti pesanti. E poi spogliarsi e tuffarsi!

INFO

www.visittrentino.info, www.dolomiti.it, www.bolzano-bozen.it

 In Piemonte il Capodanno è in piazza, oppure da Vip alla Reggia o in un castello

Nel capoluogo piemontese si festeggia il Capodanno in varie location della città. In Piazza Castello, per esempio, viene allestito un grande palco per il Master of Magic World Tour, ben 100 minuti di spettacoli e magia messe in scena da trenta differenti artisti. Nelle vie e nelle piazze della città viene allestito invece, come da tradizione “Luci d’Artista”, un’installazione luminosa che rimarrà “accesa” fino al 13 gennaio. Per chi ama la danza, al Teatro Regio va invece in scena Roberto Bolle and Friends, dove il celebre ballerino sarà affiancato dai migliori danzatori della scena internazionale.

Un Capodanno “da favola” è quello che si tiene invece nel meraviglioso scenario della Reggia Venaria Reale, una delle più belle residenze sabaude, proclamata dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità nel 1997. Dress code: elegante con un dettaglio “rosso”. Si può scegliere tra diverse formule. Per esempio, la formula Gran Buffet + Party + 2 drink costa € 100,99 a persona. Solo party + 2 drink € 70,99. Se invece volete entrare dopo la mezzanotte l’ingresso alla festa con un drink costa € 40,99.

È poi possibile prendere parte al Cenone di Capodanno che si tiene all’interno della Citroniera della reggia, durante la quale i partecipanti si troveranno immersi nella Caravaggio Experience, la mostra interattiva allestita negli spazi della Citroniera. Il pacchetto Cena Servita + Party + Mostra parte da € 160,90 a persona. I biglietti si acquistano on line sul sito https://www.thetips.it/torino/eventi/capodanno-in-reggia-vendita-biglietti-2394

Per i più giovani o per chi cerca un Capodanno informale, ma elegante e in una location da sogno, c’è il party al Castello dei Solaro, che inizia con il classico cenone, con vini illimitati e prosegue con musica e dj set dal vivo con Dj Filippo Marchesini. Le quote di partecipazione vanno da € 50 a € 179 con possibilità di pernottare al castello.

Info: www.extranight.it o www.facebook.com/events/1027127954123989/

Lombardia, aspettando il 2019 tra feste di piazza, concerti e fiaccolate tra lago e monti

Per chi si troverà a Milano per il Capodanno, in Piazza Duomo ci sarà il tradizionale concerto gratuito che vedrà alternarsi sul palco diversi artisti, tra cui Francesco Gabbani. Per chi ama il teatro, non ha che l’imbarazzo della scelta tra i vari generi. Alla Scala, per esempio, si dà il benvenuto al nuovo anno con un grande concerto lirico con repertorio di Giuseppe Verdi. Amate il musical? Al Teatro degli Arcimboldi c’è l’acclamatissimo Mamma mia! , mentre se volete finire e cominciare l’anno in allegria, presso il Teatro Manzoni Vincenzo Salemme presenta il suo spettacol “Con tutto il cuore”.

Spostandosi sulle rive del Lago di Como, nel capoluogo Lariano va in scena il Como Magic Light Festival, uno spettacolo di luci che vedrà illuminato a festa i principali monumenti del centro, con proiezioni e installazioni, a cui si aggiungono i tradizionali mercatini di Natale e i meravigliosi fuochi d’artificio sul lago per uno spettacolo indimenticabile. L’appuntamento per canti, balli e brindisi è invece in Piazza Cavour, mentre, dopo le due di notte, ci si sposta in Piazza Volta per proseguire fino all’alba.

Dal lago ai monti, Bormio, la nota località sciistica dell’Alta Valtellina, in provincia di Sondrio, propone per i più giovani un Capodanno in alta quota, presso la zona sportiva Il Pentagono all’insegna della musica a tutto volume e del ballo sfrenato, con punti ristoro di cibo e bevande. Ingresso € 60 inclusi 2 drink.

Se invece preferite qualcosa di più tranquillo, ma spettacolare, sulla Pista Stelvio si tiene l’immancabile fiaccolata di Capodanno, una “colata di lava” luminosa visibile in tutto il paese. Si parte alle 18 da San Pietro per arrivare allo Ski Stadium di Bormio. Al termine, spettacolo pirotecnico tra la neve, vin brulé e bevande calde per tutti.

INFO: www.in-lombardia.it

In Friuli Venezia Giulia il Capodanno scende in piazza

Il profilo inconfondibile dello splendido Castello di Miramare, a Trieste, è tra le location più magiche e romantiche per festeggiare l’arrivo del nuovo anno. Qui si dà il benvenuto al 2019 con un grande spettacolo pirotecnico, con giochi di luce che si riflettono sulle acque del mare. In Piazza Unità d’Italia si aspetta invece la mezzanotte con la musica di Radio Company e la Band Trieste Pop Music Stars.

Anche a Gorizia in Capodanno si festeggia in Piazza della Vittoria, con un grandioso spettacolo pirotecnico e musicale con fuochi di diverse tipologie per creare uno spettacolare effetto scenico. Sarà aperta anche la pista da pattinaggio e i chioschi per riscaldarsi e mangiare in attesa della mezzanotte.

A Pordenone, invece, in Piazza XX settembre, San Silvestro è tecnologico con uno spettacolo di effetti speciali, proiezioni in 3D, luci e suoni che daranno vita a uno spettacolo coinvolgente che avrà come colonna sonora la musica di The Original Blues Brothers Band.

INFO: www.turismofvg.it/

Veneto, tra i canali di Venezia, in un castello o in piazza

A fare la parte del leone, è Venezia, una città unica e romantica, dove trascorrere uno dei Capodanni più suggestivi d’Italia. L’appuntamento più atteso è in Piazza San Marco per il tradizionale spettacolo pirotecnico e la festa che si protrarrà dalla mezzanotte fino all’alba, illuminando i canali e creando suggestivi giochi di luce. Intrattenimento musicale e brindisi anche in Piazza Ferretto.

Per i melomani, invece, al Teatro La Fenice va in scena il concerto di Capodanno diretto da Maestro Myung-Whun Chung, che sarà affiancato dal Maestro del Coro Claudio Marino Moretti per uno spettacolo in due parti, la prima dedicata alla sola musica orchestrale e la seconda dedicata al melodramma, con brani tratti dal repertorio operistico più famosi.

Infine, per un cenone “fuori dagli schemi” e senz’altro indimenticabile, la sera del 31 dicembre si può trascorrere in barca lungo i canali. La cena in barca parte da € 190 a persona. Si parte alle 19.45 dalla Riva delle Zattere e si prosegue lungo il Canale della Giudecca, il Canale di San Nicola e il Porto del Lido di Venezia per attraccare in Riva dei Sette Martiri.

Info: www.turismovenezia.it

Spostandosi in provincia di Verona, a circa un’ora di auto dal capoluogo, presso il Castello Bevilacqua il Capodanno si festeggia in atmosfere medievali. Ad aspettare gli ospiti ci saranno musici, giullari, mangiafuoco, trampolieri e saltimbanchi che allieteranno una serata davvero “d’altri tempi”. Ricco cenone preparato dagli chef del maniero con ingredienti di prima qualità e possibilità di alloggiare in una dette sette junior suite. Da non perdere una visita al giardino pensile del castello, il secondo in Europa per estensione, e dimora di esemplari botanici secolari. Quota di partecipazione: adulti € 119, 7-10 anni € 90, 4-6 anni € 50, 0-3 anni gratis. Include cenone con acqua e vino e serata. Info e prenotazioni: www.castellobevilacqua.com

In Emilia Romagna, tra castelli, cene storiche e feste di piazza

Nella regione più “festaiola”, c’è solo l’imbarazzo della scelta su come festeggiare il Capodanno dal momento che ovunque, dai piccoli borghi antichi ai capoluoghi, sono in programma feste pubbliche ed eventi di ogni tipo.

Cominciamo da Bologna, dove, come da tradizione, l’appuntamento è il Piazza Maggiore, dove la serata “di passaggio” tra l’anno vecchio e l’anno nuovo sarà accompagnata dalla musica dance degli anni Ottanta e Novanta, a cui seguirà il tradizionale rogo del Vecchione, che quest’anno è stato costruito dai cittadini con tutte le cose vecchie.

Una con, a tema “The Great Gatsby” invece al Qubò, locale ricavato all’interno delle Prigioni del trecentesco Palazzo Pepoli, a 50 metri dalle Due Torri. In un’atmosfera tutta newyorchese, tra jazz, gangster, pupe, abiti scintillanti, boa piumati e danze travolgenti si aspetta l’arrivo del nuovo anno. Si può scegliere tra la formula: cenone, cena a buffet e dopocena (dalle 00.30). Info e prenotazioni: www.capodanno.bologna.it

A Ferrara il Capodanno è all’insegna degli Estensi. Allo scoccare della mezzanotte, il Castello Estense “brucia” con uno spettacolare show pirotecnico per salutare il nuovo anno tra cascate di colori, vortici di luci e tanta musica. Lo spettacolo è preceduto da una serata musicale che vede alternarsi sul palco i migliori Dj e live band. Ma non è finita, perché anche le proposte enogastronomiche portano la “firma” degli Estensi.

Nel ridotto del Teatro Comunale, per esempio, ci sarà il Gran Cenone a Teatro, con u ricco buffet, accompagnamento musicale a cui seguirà una cena raffinata. Presso gli Imbarcaderi del Castello Estense, invece, si va “A tavola con gli Estensi”, una serata che prevede un aperitivo rinascimentale, animazione e cenone con ricette storiche rivisitate da importanti chef.  Presso la Caffetteria Piano Nobile del Castello Estense, invece, si può prendere parte al Gran Cenone in Castello. Tutti gli appuntamenti prevedono di assistere all’incendio del Castello.

Al Castello di Gropparello, in provincia di Piacenza, infine, si può prendere parte a un’indimenticabile serata di gala. Si comincia alle 19 con una visita notturna al castello e ai suoi misteri che termina con un aperitivo. Si va a cena alle 20.30 con il tipico Cenone e serata danzante (quota di partecipazione € 150 a persona, bambini fino a 10 anni € 70).

A mezzanotte in punto brindisi in giardino sotto le stelle, tra fontane di fuoco e girandole di luce con Champagne, Panettone della Casa e pasticceria mignon a cui seguirà, per chi vuole, la suggestiva visita guidata notturna del castello alla ricerca dei… fantasmi! Per gli altri, si balla al ritmo della musica da discoteca. Info e prenotazioni: www.castellodigropparello.it

Liguria, a Genova il Capodanno si festeggia con tante feste

Non un solo Capodanno, ma tante feste per celebrare il nuovo anno nel capoluogo ligure. L’vento clou, Lo spirito di Genova, si tiene in Piazza De Ferrari, dalle ore 22, con uno spettacolo di luci realizzata dal maestro Marco Nereo Rotelli. La piazza sarà trasformata in un palcoscenico di luce azzurra, dove i palazzi saranno gli attori di un originale spettacolo che darà voce ai maggiori poeti genovesi, da Sanguineti a Montale, a Caproni.

Ancora musica, dalle 22.30, con Alessio Berallot che propone in esclusiva e in prima assoluta un format inedito: un dj set ambientale tra musiche di artisti genovesi e voci dei protagonisti della cultura. Poco prima di mezzanotte, entra in scena il chitarrista e tenore Federico Paciotti che si esibirà in arie classiche in chiave rock. Dopo la mezzanotte, dj set dance fino al mattino.

Feste per celebrare il nuovo anno anche al Porto Antico con il festival Circumnavigando e con il Circo Zoè. Sarà in funzione anche la ruota panoramica, la pista di pattinaggio, il circobus, laboratori creativi e spettacoli di giocoleria. Per i più piccoli, grande festa anche all’Acquario di Genova.

INFO: www.visitgenoa.it

In Toscana il Capodanno è in musica

Sono all’insegna della musica gli eventi del Capodanno in Toscana. Cominciamo da Firenze, dove, nella notte di San Silvestro, in Piazza Michelangelo è in programma una serata all’insegna del Pop con Francesco Renga, Baby K e i Dj di Radio Bruno. Non vi piace il genere? In Piazza della Signoria, sul palco allestito sotto la Loggia del Lanzi, si esibiranno l’Orchestra da Camera Fiorentina e l’Orchestra Sinfonica Ucraina di Lugansk dirette dal Maestro Giuseppe Lanzetta. Il programma prevede l’esecuzione di valzer e polke della tradizione viennese e arie di celebri opere, da Strauss a Rossini, da Verdi e Bizet. Dalle 22, la classica lascia il posto al dj set di Manifattura Tabacchi, Joan Thiele e Miss Keta.

Allo scoccare del 2019 spettacolo di fuochi d’artificio e musica techno con Elisa Bee con proiezioni di luce sulle facciate degli edifici a cura di The Fake Factory. Se, invece, preferite il teatro, al Teatro Verdi spettacoli di Panariello, Carlo Conti e Leonardo Pieraccioni, mentre al Teatro della Pergola va in scena A testa in giù, con la regia e la partecipazione di Gioele Dix, Paola Minaccioni ed Emilio Solfrizzi.

Per un Capodanno in stile medievale, invece, presso l’Antico Spedale del Bigallo di Bagno a Ripoli, sempre in provincia di Firenze, il cenone è a base di antiche ricette e accompagnato da vini speziati. L’intrattenimento, naturalmente, è affidato a giullari e cantastorie.

Un Capodanno decisamente insolito quello di Siena, dove in Piazza del Campo si festeggia con la Silent Disco, una discoteca “silenziosa” in cui i partecipanti ascoltano tutti la stessa musica, sintonizzandosi su uno stesso canale con delle cuffie. Si spazia dall’house music al rock, fino alla dance anni 70, 80 e 90.

A domani, per i Capodanni da non perdere nelle regioni del Centro Sud.  Rimanete con noi!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.