ITALIA Più

Casalrotto: la “capitale” rupestre

CASALROTTO (TARANTO)

CAPITALE RUPESTRECasalrotto, nel territorio di Mottola, rappresenta una delle capitali della civiltà rupestre, a livello nazionale ed europeo. L’insediamento nasce dalla fondazione del monastero di S. Angelo da parte di religiosi italo-greci tra il IX e l’XI secolo e risulta abbandonato già dal XIV secolo.  Lungo le fiancate della lama, divisa in fasce, si può ancora ammirare il villaggio ipogeo composto da un centinaio di case-grotte all’interno della stessa lama. Le tracce di canalizzazioni, cisterne, impianti igienici, necropoli testimoniano un’organizzazione abitativa complessa. Anche le architetture religiose non mancano di stupire, come ad esempio la Chiesa rupestre di San Nicola, definita la “Cappella Sistina della civiltà rupestre” a causa dei numerosi e preziosi affreschi che decorano l’abside e le pareti laterali, databili tra l’XI e il XIV secolo.

Informazioni: www.comune.mottola.ta.it

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.