Ricette di viaggio

Campania, a Cetara con le sue alici

image_pdfimage_print

Oggi, Cetara conserva ancora l’atmosfera del piccolo borgo di pescatori. Abbracciata dal Mar Tirreno e dal Monte Falerio, nel 1551 viene attaccata dai Turchi e si dota di una robusta Torre di Avvistamento, oggi simbolo della cittadina. Per le bellezze naturali e artistiche Cetara è stata inserita dall’UNESCO nel Patrimonio dell’Umanità. Il centro storico del borgo conserva alcuni gioielli storico artistici, come la Chiesa di San Francesco con la sua caratteristica cupola, e la Chiesa di San Pietro, patrono della città, con l’interno barocca, la cupola con le maioliche e la vicina Torre duecentesca. Splendido il piccolo porto coi i pescherecci colorati e i gozzi tirati in secca sulla piccola spiaggetta.

La colatura di alici è un derivato diretto del garum romano e viene ancora prodotta alla maniera tradizionale: le alici pescate del mare della Costiera Amalfitana dal 25 marzo al 22 luglio, giorno di Santa Maria Maddalena, vengono poi messe a maturare in una soluzione di acqua e sale marino in botti di rovere, finché non producono il tipico liquido chiaro, che viene poi filtrato e confezionato. Il processo dura circa quattro mesi. La Colatura di Alici di Cetara si utilizza poi per condire la pasta, ma anche le verdure.  Una curiosità: il tonno di Cetara è richiestissimo il Giappone per la preparazione del sushi.

Spaghetti con colatura di alici

Ingredienti
400 gr di spaghetti
4 cucchiai di Colatura di alici di Cetara
8 cucchiai di olio extravergine di oliva
3 spicchi d’aglio
Peperoncino e prezzemolo q.b
Sale q.b

Preparazione
Fate bollire gli spaghetti in abbondante acqua con poco sale, poiché la colatura di alici è molto salata. Nel frattempo scaldate in una padella antiaderente piuttosto capiente un spicchio d’aglio e un peperoncino, facendo soffriggere a fuoco basso. Quando l’olio si scalda, aggiungete un mestolo di acqua di cottura della pasta. Scolate gli spaghetti al dente e terminate la cottura in padella. Aggiungete il prezzemolo tritato e la Colatura di alici. Impiattate e condite con un filo di olio extravergine di oliva a crudo.
Potete accompagnare tutto con un vino Costa D’Amalfi Bianco.

Dove mangiare gli spaghetti con colatura di alici
• Al Convento, Piazza San Francesco 16, Cetara (Sa), tel 089/261039, www.alconvento.net
• Acquapazza, Corso Garibaldi 36,Cetara, tel 089/261606, www.acquapazza.it

Dove dormire
• Hotel Cetus****, Corso Umberto 1, Cetara, tel 089/261388, www.hotelcetus.com
• Ruderi B&B, via Vecchia Comunale, loc. Fuenti, Cetara, tel 340/6540672, www.ruderihotel.it

 

2 Comments

  1. Pingback: Free UK Chat

  2. Pingback: 안전놀이터 검증

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.