Callabiana, una passeggiata tra i presepi

Nel biellese, una maniera insolita e “green” per trascorrere le feste è la passeggiata che porta alla scoperta di una cinquantina di presepi immersi nella natura. Con una tappa all’oratorio San Carlo per ammirare il grande Presepe Meccanico

Spread the love

A Callabiana, un piccolo comune della provincia di Biella, adagiato tra la Valle di Andorno e la Valle di Mosso, fino al 7 gennaio si può respirare l’atmosfera delle feste a contatto con la natura grazie alla suggestiva e originale “Passeggiata dei Presepi”.

Il sentiero ad anello, di circa 1,30 km per un tempo di percorrenza di 35 minuti, si addentra in un bosco di abeti e di larici e consente di ammirare circa una cinquantina di presepi in un’atmosfera ovattata e silenziosa.

Il punto di partenza è la piazzetta del Municipio del Comune di Callabiana, nelle vicinanze della Locanda Erbavoglio. Si seguono poi le frecce verdi, ma sono disponibili anche le cartine presso gli uffici turistici della valle, fino ad addentrarsi nel bosco ed arrivare alla frazione Chiesa. Il sentiero è percorribile tutti i giorni, fino al 7 gennaio, dalle 11 alle 16.30. Il 1 ° gennaio è possibile effettuare anche la visita notturna dalle 16 alle 20. Il consiglio è di indossare scarpe comode, tipo pedule, e un abbigliamento caldo.

Il presepe meccanico

Nella frazione di Nelva, nel oratorio dedicato a San Carlo, si trova lo splendido Presepe Meccanico di Callabiana, una rappresentazione della Natività che si estende su 80 mq e conta 100 casette, 150 statuine di cui 80 meccanizzate. Il movimento è dato da un complesso sistema idraulico che rende il presepe un’opera viva con luci, corsi d’acqua, artigiani che lavorano nelle loro botteghe, animali che pascolano. C’è persino una baita di pietra con un camino da cui esce il fumo.

Il paesaggio, poi, è ispirato a quello biellese, con la riproduzione delle colline a ridosso delle Prealpi, delle cime dell’arco alpino, delle valli, in cui si possono distinguere anche i santuari di Oropa e di Graglia e le cime più note del tratto montano e delle colline verso Cossato.

L’idea di creare un presepe artistico “animato” venne 15 anni fa a Giampaolo Gibello e Igino Vercellotti, che ne cominciarono la costruzione per raccogliere fondi per il restauro dell’oratorio. Oggi, proprio per la presenza del presepe, l’oratorio non viene più utilizzato per le funzioni religiose, ma accoglie ogni anno centinaia di visitatori.

Il presepe meccanico si può visitare fino al 31 gennaio. L’ingresso è a offerta libera, che sarà devoluta alla manutenzione del presepe e dell’oratorio.

COME ARRIVARE

In auto: da Milano a Biella, autostrada A4, uscita Carisio, svoltare a destra e dopo 1 km a sinistra sulla SS230 in direzione di Biella. Da Torino, A4 uscita Santhià, svoltare a sinistra sulla SS143 in direzione di Biella. Da Genova, Alessandria, Asti, Emilia Romagna e Centro Sud: A26 fino a Vercelli con uscita Vercelli Ovest, percorrere la tangenziale fino alla SS230 Vercelli -Biella. Da Biella a Callabiana (14 km): seguire indicazione per Andorno Micca, poi prendere a destra verso Callabiana, Pettinengo, Valle Mossa.

DOVE MANGIARE E DORMIRE

Locanda Erbavoglio, fraz. Fusero 9, Callabiana (BI), tel 015/745216,

www.locandaerbavoglio.i

INFO

www.atl.biella.it/eventi/natale

www.prolococallabiana.it

tel 015/745180.

Print Friendly, PDF & Email