Auto elettriche di lusso
Weekend Car Weekend Green Weekend In Auto

Auto elettriche di lusso: Germania alla carica

Le prossime auto elettriche di lusso sono in arrivo prima di quanto si pensi, è inevitabile. I modelli più attesi arrivano tutti dalla Germania, non fosse altro perché fino ad ora è stata la grande assente. In un settore pieno di Tesla, è stata più veloce anche la Jaguar col suo SUV I-Pace. Ma nel 2019 ci saranno arrivi pesanti da parte di Audi, Mercedes e Porsche. Riepiloghiamoli.

 

AUDI E-TRON, QUATTRO ANELLI ALLA SPINA

Auto elettriche di lusso

Svelato da pohi giorni, Audi e-tron è il primo SUV completamente elettrico della casa di Ingolstadt. Il suo lancio sul mercato europeo è previsto alla fine del 2018. E’ stato al momento comunicato il prezzo di partenza per la Germania, 79.900 euro. Si tratta di un veicolo di grandi dimensioni, data la lunghezza di 490 cm e il bagagliaio dal volume minimo di 660 litri. Pensato per la famiglia e il tempo libero, non ha paura delle lunghe distanze, quindi perfetto per i weekend. Viene infatti accreditato di un’autonomia con una ricarica di ben 400 Km misurati secondo il nuovo ciclo WLTP, quindi abbastanza realistici. Questo è possibile grazie ad un pacco batterie dalla capacità di 95 kWh. Disponendo di una colonnina di ricarica da 150 kWh, è possibile ricaricare l’80% della capacità in 30 minuti.

Le stazioni di questa potenza sono ancora rare ma entro il 2020 (grazie anche ad una collaborazione fra i gruppi Volkswagen, Daimler, Ford e BMW) è prevista l’installazione di 400 punti in tutta Europa a 120 Km di distanza l’uno dall’altro. Ben più numerose le colonnine da 22 kW, circa 65.000 nel continente. Con queste, Audi e-tron puà ricaricare completamente le batterie in poco più di 4 ore. Con la presa domestica standard da 11 kW servono circa 8 ore e mezza. Audi e-tron è un SUV sportivo. I suoi due motori elettrici, montati uno per asse (da qui la trazione integrale), permettono una potenza di 408 cavalli e una coppia di 664 Newton metri. La tecnologia di questa vettura è infinita, d’altra parte lo slogan “All’avanguardia della tecnica” è stato coniato proprio da Audi. L’elemento che più cattura l’attenzione è l’assenza degli specchietti retrovisori esterni: sono sostituiti da telecamere.

 

MERCEDES EQC, STELLA ELETTRICA

Auto elettriche di lusso

Anche Mercedes EQC è un SUV, il primo nella categoria EV per la casa di Stoccarda. Arriverà sul mercato a metà 2019. Più compatto del concorrente dell’Audi, EQC ha una lunghezza di 4,76 metri. Per i gusti europei rientra comunque nella categoria dei veicoli grandi. Sono gli americani ad avere una differente interpretazione di questo concetto: infatti per loro questo SUV sarebbe medio, per non dire quasi compatto. Comunque c’è spazio discreto per cinque persone, ampio per quattro. Il bagagliaio ha una capienza di 500 litri.

Auto elettriche di lusso

Anche Mercedes EQC si propone come ottima auto da weekend, perché l’autonomia è dichiarata in 450 Km (dato provvisorio NEDC, quindi un po’ meno realistico). Il suo consumo di corrente è calcolato in 22,2 kWh per 100 Km. Le batterie hanno una capacità di 80 kWh. La ricarica è possibile collegandosi a punti da 7,4 a 110 kW. Con colonnine da 110 servono 40 minuti per recuperare l’80% di energia. Anche qui si è scelta la soluzione di due motori, per ottenere quindi la trazione integrale elettrica (senza cioè albero di trasmissione e nemmeno differenziale centrale). La potenza complessiva è di 408 cavalli, la coppia è di 765 Nm. Dal punto di vista del design, si nota un look molto differente rispetto agli altri SUV Mercedes, a sottolineare l’appartenenza ad una famiglia di veicoli che si stacca dal resto.

 

PORSCHE TAYCAN, IL PULEDRO VIVACE

Auto elettriche di lusso

Sì, è proprio questo il significato di Taycan. La nostra rapida rassegna si chiude restando a Stoccarda ma spostandoci in un’altra zona della città, cioè Zuffenhausen. Questa Porsche che arriverà sulle strade il prossimo anno è una supercar a tutti gli effetti. Non un SUV ma una coupé, perché quando si parla di altissime prestazioni, la carrozzeria migliore è sempre questa. Non si sa ancora tantissimo della Porsche Taycan, però qualche dettaglio tecnico è stato diffuso. Qui l’autonomia è data in 500 Km NEDC, quando si va piano. Ma in una Porsche contano soprattutto le prestazioni. Allora farà piacere sapere che i due motori elettrici erogano la bellezza di 600 cavalli, i quali possono spingere la vettura da 0 a 100 in meno di 3,5 secondi e da 0 a 200 in meno di 12 secondi. Velocità massima limitata elettronicamente a 250 Km/h. I numeri di per sé non sembrano straordinari se paragonati ad altre supercar. Ma in Porsche assicurano che la Taycan si guiderà come una vera Porsche. Ciò significa che i concorrenti anche più muscolosi dovranno guardarsi alle spalle, perché il puledro vivace arriverà fortissimo.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.