Audi TT
Weekend Car Sport GTI Weekend In Auto

Audi TT: restyling ancora più sportivo

image_pdfimage_print

Coupé e spider sono l’essenza della sportività. Quando parliamo di auto sportive di alto livello pensate soprattutto per il divertimento alla guida, Audi TT è una delle scelte d’obbligo. Ora arriva il restyling, sia della coupé che della spider TT Roadster. Aggiornamenti tecnici, una leggera rinfrescata al design, tanti accessori in più, per godersi le emozioni che un’auto come questa sa regalare. Appuntamento nei concessionari alla fine del 2018.

 

LA NUOVA AUDI TT, LE NOVITÀ

Audi TT

Il design della Audi TT restyling punta sulla calandra tridimensionale e le ampie prese d’aria laterali che enfatizzano l’impronta a terra della vettura. Optional i proiettori a LED o a matrice di LED. Chi sceglie il pacchetto S Line exterior trova lo splitter anteriore, le prese d’aria verticale e la griglia del radiatore in nero titanio, oltre ad un estrattore posteriore ampliato e agli sfoghi d’aria sui passaruota.

Gli interni hanno una plancia ispirata all’ala di un aeroplano, mentre le bocchette di ventilazione con comandi integrati s’ispirano ai motori di un jet. Di serie ci sono i sedili sportivi con poggiatesta integrati. Esordisce il quadro strumenti digitale Audi Virtual Cockpit, con schermo da 12,3 pollici. L’apparato multimediale MMI riduce i tasti all’essenziale, solo 6, il resto viene comandato dal touchscreen.

Audi TT

La Audi TT Roadster (e la variante top TTS Roadster) ha la tradizionale capote in tessuto, può essere nero o grigio, molto leggera (39 Kg) e curata nell’insonorizzazione. L’azionamento elettrico permette di aprire e chiudere in dieci secondi ad auto in movimento, fino a 50 Km/h.

Sono tre le motorizzazioni disponibili per il nuovo modello, tutte a quattro cilindri, 2.0 a benzina, ad iniezione diretta e turbocompresse. Si parte dalla versione con 197 cavalli, poi si sale a quella da 245 cavalli. La nuova Audi TTS è il top di gamma con potenza di 306 cavalli: accelerazione 0-100 in 4,5 secondi per la coupé e 4,8 secondi per la Roadster. Tutti i motori montano il filtro antiparticolato.

Audi TT

Cambio manuale a sei marce oppure automatico S tronic a doppia frizione e sette marce. La trasmissione si completa con la scelta fra trazione anteriore o integrale permanente quattro. Sulla TTS invece è di serie la quattro, insieme alle sospensioni magnetiche e al controllo dinamico della marcia Audi Drive Select.

 

DUE SERIE SPECIALI PER I 20 ANNI

Audi TT

Audi TT compie 20 anni. La prima generazione è infatti uscita nel 1998, ritagliandosi presto una consistente posizione nel mercato. Per celebrare questo importante traguardo, Audi produrrà una serie limitata in 999 esemplari chiamata TT 20 years, in arrivo in Italia a fine anno. Lo stile prende spunto dal concept originale del 1995. Gli interni saranno in pelle nappa in marrone mocassino con cuciture a contrasto, come la prima TT. Sulla plancia ci sarà una targhetta con la numerazione progressiva dell’esemplare, oltre al logo TT 20 years su volantee pomello del cambio. Completano il tutto gli scarichi in acciaio dal nuovo design, i fanali posteriori OLED a matrice e gli anelli Audi opachi al di sopra dei listelli sottoporta.

Verrà prodotta una serie speciale anche della TTS, chiamata TTS Competition. Spiccano l’alettone posteriore fisso, le pinze dei freni verniciate in rosso, i cerchi in lega da 20 pollici in nero lucido e i rivestimenti interni in pelle bicolore.

7 Comments

  1. Pingback: the hidden wiki link

  2. Pingback: Free UK Chat

  3. Pingback: couponphobia.com

  4. Pingback: web site optimization service

  5. Pingback: 바카라게임사이트

  6. Pingback: http://ugunglany.pl/wiaderko-kwadratowe-wielkie-7-5-l-2068.php

  7. Pingback: deep web hidden wiki

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.