Audi A7 Sportback, viaggio nel design del futuro

WEEKEND CAR SPORT - Tecnologie all'avanguardia per disegnare la nuova sportiva. Audi il marchio più affidabile in Europa secondo un importante sondaggio

La qualità Audi non la scopriamo certo noi oggi. Ma anche l’ennesimo riconoscimento statistico è una testimonianza importante. La prestigiosa rivista Consumer Reports ha recentemente eseguito il sondaggio annuale tra i suoi lettori sull’affidabilità delle auto prodotte negli ultimi tre anni. Sulla base di 640.000 risposte, il marchio Audi è risultato il più affidabile in Europa. Un dato che costituisce un importante valore aggiunto che si riflette anche sui modelli appena usciti. Come ad esempio la nuova Audi A7 Sportback. Che la si definisca una berlina a cinque porte o una coupé, la linea di confine è molto sottile; sfoggia in ogni caso un design suggestivo unito a contenuti tecnologici all’avanguardia. Per weekend di alta classe sportiva, vero gran turismo.

AUDI A7 SPORTBACK, LA SPORTIVITA’ ELEGANTE

Audi A7 Sportback

Abbiamo già descritto le novità tecniche e i contenuti più innovativi della nuova Audi A7 Sportback, in questo articolo. Qui vogliamo approfondire il discorso del suo design. Perché in fin dei conti il primo elemento che cattura l’attenzione in un’auto è il suo aspetto. E molto spesso resta anche il criterio principale di scelta. Audi A7 Sportback è importante perché incorpora pienamente l’intera nuova linea stilistica del marchio di Ingolstadt, inaugurata dall’ammiraglia A8. Forme essenziali, linee pulite e precise che suggeriscono prestanza e decisione, sottolineando l’elevata potenza ospitata sotto il lungo cofano.

Audi A7 Sportback
La fase di modellazione fisica nel sofisticato processo di design Audi

E’ interessante anche sottolineare quello che non si vede, cioè il nuovo processo di design adottato dalla casa degli anelli, perché ciò coinvolge anche l’aspetto dell’affidabilità di cui abbiamo parlato all’inizio. La chiamano “manifattura digitale del design”. I disegnatori sfruttano le più moderne e potenti visualizzazioni computerizzate tridimensionali per analizzare la qualità del progetto con rapidità e precisione largamente superiori rispetto ai metodi tradizionali. Tutte le caratteristiche fisiche della vettura vengono simulate fedelmente: i riflessi, le rifrazioni, gli effetti di luce e ombra; oltre ovviamente al comportamento aerodinamico. Fondamentale è anche stabilire la corretta posizione dei numerosi sensori radar che sovrintendono ormai a quasi tutte le funzioni dell’auto, dall’assistenza alla guida alla risposta delle componenti meccaniche. Con questi processi si trova velocemente la collocazione ottimale, e questo incide direttamente sulla sicurezza. Solo alla fine viene realizzato il modello fisico a grandezza naturale, completo di tutti i dettagli, tramite una fresatrice CAD che trasforma i dati nel modello reale: uno strato di plastilina industriale che ricopre un’ossatura in acciaio e legno. Lo stesso procedimento viene utilizzato per la progettazione degli interni.

Audi A7 Sportback

Il lavoro è complesso e richiede numeroso personale specializzato: la divisione Audi Design conta da sola oltre 400 dipendenti, il doppio rispetto a quelli impiegati nel 2000. Il processo di design di una vettura come la nuova Audi A7 Sportback richiede ben cinque anni. Tempo ben impiegato, se il risultato è un’auto così.

Print Friendly, PDF & Email