Weekend In Van WEEKEND OUTDOOR & CAMPER

Voglia di un Weekend Premium indimenticabile? Ecco le mete italiane più stuzzicanti da raggiungere con i Camper Van

Come abbiamo ribadito più volte nelle pagine del magazine Weekend Premium, quella del 2020 è stata un’estate a tutto camper. Il turismo in libertà ha conquistato la penisola, con i mezzi ricreazionali a farla da padrone sulle strade italiane grazie alla possibilità di garantire sicurezza sanitaria unita alla possibilità di spostarsi e sostare scegliendo dove e quando farlo in completa autonomia. Ora con l’arrivo dell’autunno vogliamo farvi scoprire la ricetta perfetta per nuovi Weekend Premium, da vivere in alcune delle mete italiane più suggestive e coinvolgenti che possono essere raggiunte a bordo di un Camper Van

I posti Top del Nord Italia

Valle d’Aosta

Se si pensa ad un Weekend Premium, nonsi può che nominare Cogne, borgo incastonato tra le montagne della Valle d’Aosta, alle porte della più antica e celebre area protetta d’Italia, il Parco Nazionale del Gran Paradiso. L’idea è pedalare sui tracciati che in inverno ospitano le gare di sci di fondo, vedere i camosci e andare, oltre la frazione di Valnontey, sul Sentiero Reale che porta al Rifugio Sella alla ricerca degli stambecchi. Per sostare il Camping Margherita a Gressoney St. Jean oppure il Dalai Lama Village in Frazione Promiod a Chatillon, un glamping con zona campeggio, maisonnette, ristorante, area wellness aperto tutto l’anno ad esclusione del mese di novembre.

Lombardia

In provincia di Brescia per seguire la 38° edizione della 1000 Miglia che si svolgerà da giovedì 22 a domenica 25 ottobre. Saranno circa 400 gli equipaggi provenienti da una trentina di paesi del mondo con auto costruite fra il 1927 e il 1957 che si ritroveranno per dare vita a un corteo di auto storiche che partirà da Brescia e si spingerà fino a Roma per ritornare a Brescia.

Per la sosta da segnalare il Camping Village Piantelle a Moniga sul Lago di Garda che offre tutto il meglio per una sosta rilassante.

Alto Adige

Per un Weekend PRemium all’ìinsegna della natura, si può optare per San Candido dove fare un piacevole giro in bici dall’altra parte del confine lungo la ciclabile San Candido-Lienz, uno degli itinerari preferiti dagli amanti delle due ruote. Sono 42 km in tutto con una piacevole sosta a Heinfels, appena dopo Sillian, per acquistare wafers Loacker direttamente nel negozio della fabbrica e recuperare le energie spese nella biciclettata.

Per la sosta il Caravan Park Sexten immerso nella natura di un paesaggio incontaminato offre tutto il meglio che si possa desiderare a cominciare dalla SPA dove farsi coccolare per finire con il raffinato ristorante.

Veneto

A Venezia per andare alla scoperta di angoli insoliti e sconosciuti, lontana dai classici itinerari turistici, tra calli, ponti e canali. Cominciare da Cannareggio, un sestriere tranquillo abitato da veneziani doc e poi andare ad ascoltare le onde che si infrangono sulle sponde del cotto a spina di pesce del Campo dell’Abbazia, con le facciate di Santa Maria in Valverde e della Scuola Vecchia per finire davanti ai leoni dell’ingresso dell’Arsenale e sentirsi piccoli piccoli. Con il vaporetto raggiungere Murano per scoprire l’arte del vetro e le case colorate di Burano.

Si sosta al Camping Union Lido 5 stelle del Lido di Cavallino e si raggiunge Venezia comodamente in mezz’ora di battello da Punta Sabbioni.

…e quelli del SUD Italia

Toscana

A Firenze per dedicare una giornata alla visita degli Uffizi, al Duomo e al Battistero prima di arrivare alla Loggia cinquecentesca del porcellino. Un seguito è “obbligatorio” andarsene ad ammirare il foliage sulle morbide colline del Chianti per visitare una delle più antiche case vinicole del mondo e la più grande del terroir del Chianti Classico, la casa vinicola Barone Ricasoli nel Castello di Brolio a Gaiole in Chianti.

Per la meritata sosta spostarsi al Campeggio Mareblu di Cecina, tra i 10 campeggi che hanno ottenuto il certificato di Eccellenza KoobCamp 2020.

Abruzzo

Nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga per una full immersion negli imponenti scenari abruzzesi. Si sale verso l’altopiano di Campo Imperatore, detto il piccolo Tibet d’Italia per la sua conformazione che ricorda le steppe mongole, mentre la vastità dell’immensa pianura, dove svetta imponente la mole del Corno Grande, lascia stupefatti.

Sosta al Camping del Sole.

Campania

A Napoli per guardare la città e il golfo dall’alto della Certosa di San Martino. Si sale con la funicolare e dopo aver ammirato quel capolavoro che è il Presepe Cuciniello ci si affaccia per contemplare lo spettacolo unico della città, a cominciare dal Corso Umberto, e l’intrico di vicoli dei quartieri spagnoli. In fondo si erge maestoso il Vesuvio, con ai piedi Pompei rimasta ferma alla drammatica eruzione del 79 d.C. Una passeggiata sul lungomare Caracciolo fino a Castel dell’Ovo e poi in Piazza del Plebiscito per un caffè da Gambrinus, prima di prendere il traghetto per Ischia, dove rilassarsi alle terme.

Sosta all’EuroCamping dei Pini.

Puglia

In Puglia per ammirare la natura ricca di contrasti del Gargano e delle Isole Tremiti e poi inanellare cittadine ricche di storia affacciate sul mare come Barletta, Trani, Molfetta e castelli imponenti che hanno fatto la storia, come Castel del Monte dove Federico II amava dedicarsi all’arte della falconeria. Poi giù verso il Salento, per scoprire Lecce e il suo magnifico barocco e poi Otranto, la Grotta Zinzulusa, Torre dell’Orso, per finire a Santa Maria di Leuca.

Sosta al glamping La Masseria a Gallipoli, aperto tutto l’anno con una piscina tra le più grandi del sud Italia.

Sicilia

Un tour in Sicilia, l’isola dalla storia millenaria amata da Goethe, tra le città del Barocco, Ragusa Ibla, Scicli, Noto, Catania, Siracusa e per finire Modica, dove fare scorta di ottima cioccolata. E poi giù, verso Porto Palo, per gustare i pomodori di Pachino e successivamente finire ad ammirare il tramonto ad Isola delle Correnti.

Per la sosta, da segnalare lo Scarabeo Camping a Punta Braccetto, Ragusa.