Weekend a Firenze sulla Renault Clio Turbo GPL
In Auto WEEKEND-CAR PREMIUM

Un weekend a Firenze sulla Renault Clio Turbo GPL: l’arte di consumare poco

Un weekend a Firenze costituisce certamente uno degli itinerari turistici più rinomati al mondo. Tuttavia il traffico caotico e la viabilità discutibile di questa città consigliano l’uso di auto compatte, pratiche e poco assetate; se poi hanno anche un certo stile, ancora meglio. E’ il caso della Renault Clio Turbo GPL. Sì, perché la tanto apprezzata utilitaria francese si è ora dotata anche di una doppia alimentazione benzina/gas. L’ideale per muoversi negli ambienti urbani senza rinunciare al comfort, come si farebbe invece usando una citycar pura. Se poi si ha voglia di fare un’escursione nei dintorni, dopotutto le colline toscane offrono sempre un colpo d’occhio spettacolare, la Clio sa comportarsi bene anche in queste situazioni, consumando e inquinando un’inezia.

UN’AUTO PER VIAGGIARE TRANQUILLI E CON STILE

Weekend a Firenze sulla Renault Clio Turbo GPL

Chi è il cliente tipo della Renault Clio Turbo GPL? Questa versione è adatta particolarmente a chi percorre molti chilometri ma senza arrivare a numeri da agente di commercio; a chi viaggia prevalentemente in città o fa brevi spostamenti extraurbani; a chi cerca economicità, senza tuttavia rinunciare allo stile.

Sono tanti o pochi 90 cavalli su una vettura come questa? Dipende sempre da come la si usa. Se si vuole sfruttare lo spunto, è necessario tenersi su giri abbastanza alti; in quel caso il 900 TCe fa il suo onesto lavoro, aiutato dal turbocompressore; non si possono tuttavia pretendere prestazioni sportive. Ma il motivo principale per cui si acquista un’auto a gas è risparmiare sui costi del carburante (senza contare che s’inquina anche meno, molto meno, qualcosa da spiegare a certi politici); si consuma meno viaggiando ad andatura costante a basso numero di giri. Questo è l’utilizzo più saggio di un’auto come la Clio Turbo GPL, lo stile di guida che darà le maggiori soddisfazioni.

In tal caso la Clio offre un equilibrio molto interessante. S’infila dappertutto, si guida agevolmente, ha interni gradevoli, lo spazio è adeguato per le esigenze urbane di una famiglia: non dimentichiamo che stiamo parlando di un modello di segmento B. Quando poi si deve fare un sorpasso, scalare la marcia, giù tutto con decisione e affidarsi al turbo. Senza esagerare, questa non è la RS.

Weekend a Firenze sulla Renault Clio Turbo GPL

Non tralasciamo nemmeno l’aspetto extraurbano. La Clio non ha dimensioni striminzite da citycar; può anche affrontare alcuni viaggetti, da weekend; in tal caso si verrà trasportati in un ottimo comfort, consumando veramente una sciocchezza. Rispettando inoltre l’ambiente infinitamente più di tanti tromboni che siedono indegnamente nei consigli comunali. Infine il design è quello che ha fatto la fortuna di questa macchina, in particolare in Italia (è l’auto straniera più venduta nel nostro Paese). L’aspetto è allo stesso tempo dinamico e simpatico, piace a donne e uomini. Il restyling dello scorso anno ha affinato ancora di più le piacevolezze nel look, ad esempio nei fari full Led.

CAMPANILE DI GIOTTO – LA TORRE CHE DOMINA LA CITTA’

Weekend a Firenze sulla Renault Clio Turbo GPL

Firenze è una di quelle città talmente piene di testimonianze storiche ed artistiche da meritare forse un mese intero per una visita approfondita. La zona turistica non è accessibile al traffico privato, anche perché è compressa in una superficie moderatamente limitata, percorribile agevolmente a piedi. Quindi la cosa migliore da fare è parcheggiare la Renault Clio in una delle autorimesse nei pressi della stazione ferroviaria di Santa Maria Novella.

Per una visita di un paio di giornate abbiamo quindi scelto due attrattive fra le più celebri. Cominciamo dal Campanile di Giotto. Tecnicamente il suo nome è: Torre campanaria di Santa Maria del Fiore. Fa parte del complesso del Duomo, nella piazza omonima. Il progetto fu realizzato dal famoso pittore e architetto del Trecento, il quale riuscì solo a vedere l’inizio dei lavori, nel 1334, prima della propria morte avvenuta nel 1337. L’opera fu completata nel 1359. Il campanile è a base quadrata, è alto 84,70 metri ed è largo 15. Non è mai stato applicato un ascensore; l’unico modo per raggiungerne la terrazza sulla sommità è salire a piedi i suoi 414 scalini. Una faticaccia, da fare con diverse pause. Ma ne vale la pena, poiché da quel punto si domina l’intera città.

MOTORE RENAULT CLIO TURBO GPL – POCA SETE, TANTO LAVORO

Weekend a Firenze sulla Renault Clio Turbo GPL

Ricapitoliamo i dettagli tecnici della Renault Clio Turbo GPL. Il motore è l’Energy TCe a tre cilindri di 898 cc, sovralimentato con turbocompressore; la potenza massima di 90 cavalli è erogata a 5.000 giri. La coppia massima di 140 Newton metri si raggiunge a 2.500 giri. E’ importante notare che l’alimentazione a GPL non toglie nulla alle prestazioni rispetto alla versione a sola benzina dello stesso motore. Rimangono quindi 12″2 nell’accelerazione da 0 a 100 Km/h e 182 Km/h di velocità massima. La massa in ordine di marcia è di 1.164 Kg.

Weekend a Firenze sulla Renault Clio Turbo GPL

Veniamo al dato chiave per un’auto del genere, vale a dire i consumi. A seconda dei pneumatici montati, la casa dichiara nei test sul ciclo combinato da 4,7 a 6,1 litri per 100 Km; in città abbiamo da 5,8 a 7,8 litri; sul ciclo extraurbano si scende in un range da 4 a 5,1 litri. Le emissioni di CO2 vanno da 98 a 106 g/Km. Unendo il serbatoio a benzina da 45 litri con la bombola di GPL da 34 litri, abbiamo un’autonomia media di oltre 1.500 Km, da far invidia ad un diesel.

GALLERIA DEGLI UFFIZI – L’ARTE SUPREMA DEI MAESTRI
Weekend a Firenze sulla Renault Clio Turbo GPL
Credit: Chris Wee – CC 2.0

A pochi passi da piazza del Duomo e da Palazzo Vecchio si trova uno dei luoghi più visitati del pianeta: la Galleria degli Uffizi. Chi ama l’arte non può evitare di farci un giro, almeno una volta nella vita. Il palazzo venne fatto costruire nel XVI secolo da Cosimo I de’ Medici, per riunire in un solo luogo tutti gli uffici da cui amministrare la Signoria. Oggi la Galleria ospita numerosi dipinti e sculture dei massimi artisti della storia. Da Leonardo a Michelangelo, da Caravaggio a Raffaello, da Tiziano a Rembrandt, poi Botticelli, Rubens, Mantegna, Giotto e tanti altri. Si può stare in coda alla biglietteria anche per ore, è consigliabile acquistare gli ingressi on line.

Nella via del ritorno, una pausa per la cena. Ad esempio al ristorante “Il Vezzo”, a metà strada fra piazza del Duomo e la stazione di Santa Maria Novella. Cucina tradizionale toscana, atmosfera simpatica e informale; i piatti vanno dallo sformatino di radicchio rosso ai ravioli ripieni di ricotta e spinaci con burro e salvia, dall’arista di maiale alle prugne al filetto di manzo con formaggio raschera e broccoli tostati.

Info – Ristorante Il Vezzo – Via Guelfa, 58/red – 50123 Firenze – Telefono: 055.281096

EQUIPAGGIAMENTI E PREZZI – LA CLIO HA TUTTO

Weekend a Firenze sulla Renault Clio Turbo GPL

La Renault Clio Turbo GPL è già in listino. Il 25 e 26 febbraio tutti avranno la possibilità di vederla e provarla nel weekend di porte aperte della rete vendita della casa francese. La motorizzazione a gas è disponibile solo con carrozzeria berlina. Gli allestimenti sono due. Si parte da Life. Fra l’equipaggiamento di serie troviamo l’assistenza alla frenata d’emergenza, apertura portiere con scheda elettronica, avviamento motore con pulsante, luci diurne a Led, retrovisori elettrici. Il prezzo di listino chiavi in mano è di 15.350 euro. L’allestimento Zen invece aggiunge, fra l’altro, climatizzatore manuale, alzacristalli posteriori elettrici, fari full Led, radio Dab, navigatore, sensori di parcheggio posteriori. Prezzo di 16.850 euro.