Weekend Italy

Un weekend a tutto Natale!

Il prossimo weekend, quello del 21 e 22 dicembre, è quello che precede il Natale. Ben si presta, quindi a un bel “ponte” per trascorrere qualche giorno di relax e divertimento in famiglia o con gli amici.

Tutta la penisola è in fermento per le prossime feste e un po’ ovunque non possono mancare i tradizionali mercatini di Natale, eventi dedicati ai presepi o alla gastronomia. Ecco, allora, nel nostro consueto appuntamento, gli appuntamenti che abbiamo selezionato per voi.

Ortisei (BZ) diventa il “Paese del Natale”

Fino al 6 gennaio Ortisei, il pittoresco capoluogo della Val Gardena, in Alto Adige, si veste a festa e diventa il “Paese del Natale”. Nelle Lodenlounges, le tradizionali casette di legno, si potranno gustare i prodotti locali e prelibatezze gastronomiche dell’Alto Adige in un’atmosfera romantica e fiabesca, magari in una pausa dalle piste da sci.

Si potranno così trovare tante idee regalo originali, dai gustosi dolci natalizi ai liquori altoatesini ai pregiati vini, fino ai prodotti dell’artigianato artistico. Non mancheranno nemmeno gli eventi collaterali, tra concerti, spettacoli, laboratori e giochi per bambini.

In contemporanea, si tiene la rinomata mostra di presepi in legno Gardena Art, ospitata per la prima volta in via Rezia, da Piazza Sant’Antonio fino alle vicinanze dell’Hotel Dolomiti Madonna. Nei pressi della Chiesa Parrocchiale di Ortisei, poi, si può ammirare il presepe a dimensioni naturali dell’azienda di sculture di legno gardenese “Demetz Art Studio”.

INFO: www.christmasvalley.it/nadelurtijei/it/

A Sutrio (UD) la rassegna “Borghi e Presepi”

Inaugura domenica 22 dicembre la 25° edizione di “Borghi e presepi”, che come consuetudine si tiene nel centro dell’incantevole borgo di Sutrio, nella Carnia, ai piedi dello Zoncolan, il principale polo sciistico del Friuli Venezia Giulia. Fino al 6 gennaio si potranno ammirare più di 70 presepi provenienti da tutta la regione e dalla vicina Austria. I punti espositivi, tra cortili, case antiche e vie del centro storico, sono circa una trentina.

Fiore all’occhiello, il meraviglioso Presepe di Teno, in via Roma 60, uno straordinario esempio di artigianato locale, frutto del paziente lavoro trentennale di Gaudenzio Straulino, detto Teno, che per quasi 30 anni ha ampliato, arricchito, perfezionato la propria opera aggiungendo sempre più particolari, tutti rigorosamente in legno. Il presepe ricostruisce la vita del borgo di Sutrio, tanto da poter essere considerato un vero e proprio museo etnografico in miniatura. L’ingresso costa 2 euro.

Il percorso dei presepi, inoltre, consente anche di andare alla scoperta degli angoli più belli del borgo, addobbati con grandi alberi di Natale in legno riciclato, realizzati dai maestri artigiani.

INFO: https://prolocosutrio.com/borghi-e-presepi

A Grazzano Visconti (PC) i Mercatini di Natale nel borgo medievale

Nel suggestivo scenario del borgo medievale ricostruito di Grazzano Visconti, nel piacentino, si rinnova la tradizione del Mercatino di Natale, che si può visitare fino al 6 gennaio. Lungo le vie, piazze e stradine sono allestite più di 60 bancarelle di prodotti artigianali e artistici, che rimarranno aperte dalle 10 alle 19. Non mancheranno addobbi, decorazioni, luci, candele, ma anche saponi, dolci, miele, idee regalo e i sapori tipici del territorio.

Non può mancare la Casa di Babbo Natale con l’Ufficio Postale degli Elfi dove i più piccoli potranno scrivere e consegnare la loro letterina, in un’atmosfera di luci, colori e spirito natalizio. La colonna sonora è affidata alle musiche tradizionali e ai cori gospel, mentre sarà possibile anche gustare il buon cibo di una volta e degustare la birra artigianale nell’apposita area ristoro.

Tra le novità di questa edizione c’è la ruota panoramica, lo scivolo di Babbo Natale e il Brucomela. Domenica 22, alle 9, si tiene invece la Camminata dei Babbo Natale, una divertente marcia non competitiva con due percorsi, di 6 e 10 km aperta a tutti. Ci saranno poi il Campo Medievale di Babbo Natale, il Caricaturista di Babbo Natale, il Christmas Circus e il Christmas Sound.

INFO: https://natale.grazzano.it/ e www.facebook.com/natalegrazzanovisconti/

Ad Assisi (PG) il Natale è green

Fino al 6 gennaio, Assisi, il paese di San Francesco, diventa un grande presepe all’insegna della sostenibilità. Tre le principali attrattive c’è il Bosco Incantato, allestito nel centro storico. Lungo 40 metri e composto da 14 specie autoctone del Monte Subasio, per un totale di 400 alberi, che alla fine delle feste saranno messi a dimora.

L’installazione “green” ha la forma di infinito e si ispira all’opera “Terzo Paradiso” del noto artista Michelangelo Pistoletto. I visitatori potranno passeggiare nel bosco e lasciare tra i rami pensieri poetici che verranno poi valutati da una giuria di esperti. Il più bello sarà premiato. Il bosco è illuminato da luci a basso impatto energetico.

Anche l’albero di Natale non poteva essere che un eco albero, composto da 80 piccoli abeti appoggiati l’uno sull’altro a formarne uno grande, decorato dagli ospiti dell’Istituto Serafico di Assisi. Dopo l’Epifania anche gli abeti saranno messi a dimore. Un secondo eco albero con le stesse caratteristiche, decorato dagli studenti delle scuole del territorio, si trova accanto alla basilica di Santa Maria degli Angeli, dove c’è anche una pista di pattinaggio.

E, siccome Assisi è nota in tutto il mondo come la “Città dei Presepi”, in onore del primo presepe della storia, realizzato nel 1223 da San Francesco, ogni angolo del centro in occasione del Natale viene impreziosito da piccole e grandi Natività realizzate da parrocchie, associazioni, studenti e cittadini.

Suggestivi presepi viventi saranno poi allestiti e rappresentati, durante il periodo delle festività, ad Armenzano, San Gregorio e Petrignano di Assisi, nelle date al ridosso del Natale e dell’Epifania.

Non mancherà nemmeno il Trenino di Natale, che girerà per le vie del centro storico per portare i visitatori alla scoperta dei principali monumenti. Il servizio è gratuito. Nella piazza del Comune, vicino al grande albero davanti alla basilica di San Francesco, si incontra Palazzo Monte Frumentario, con la Casa di Babbo Natale e i mercatini di Campagna Amica organizzati da Coldiretti con le prelibatezze del territorio umbro, lavoratori, fattoria didattica e, per i più piccoli, la Casa dei Giochi e delle Fate.

Sabato 21 dicembre, in Piazza del Comune, arriva Babbo Natale con tanti doni per i bambini, mentre il 6 gennaio arriverà la Befana, che si calerà con il parapendio dal Monte Subasio. Fino al 6 gennaio, poi, grazie all’iniziativa Musei Aperti, sarà possibile prendere parte a visite guidate e laboratori didattici, tra percorsi underground e l’apertura della Pinacoteca. In programma anche un fitto calendario di musica e concerti.

INFO: www.nataleassisi.it

A San Marco dei Cavoti (BN) per la “Festa del torrone e del croccantino”

Ultimo weekend, quello del 21 e 22 dicembre, per la Festa del torrone e del croccantino di San Marco dei Cavoti (BN), una grande festa che quest’anno celebra la sua 19° edizione.

Lungo la centrale via Roma e nel borgo antico, tra le antiche mura di cinta, si snoda oltre un chilometro di mercatini dove si potranno degustare e acquistare le eccellenze dolciarie del Sannio e di tutta la Campania. Non solo torroni e croccantini, infatti, ma anche dolci. cioccolato e prodotti tipici locali. Cuore della manifestazione è Palazzo Marchesale, dove vengono proposti menù di grandi chef abbinati al croccantino e a vini tipici del Sannio.

Nella grande mostra mercato che propone il Croccantino d’eccellenza e la buona pasticceria dell’Italia meridionale si svolge un goloso percorso di gusto che conduce fino a piazza Risorgimento. Sono poi presenti 5 aree tematiche, ognuna con un fitto programma di eventi e degustazioni.

Per esempio, il Piazza Vicidomini, l’Area Marrone propone “Degustazioni eccellenti e Croccantino Live”; in via Porta di Rose e Piazza del Carmine, l’Area Gialla è dedicata all’ “Agroalimentare in fermento”, mentre presso il Museo degli Orologi di via Rovagnera, l’Area Arancione presenta l’”Innovation Cup”.

Ci si sposta poi in via Barricelli, nell’Area Azzurra per “Key Factor Junior e oltre”, infine, l’Area Rossa, in via dei Provenzali, via Roma, Piazza Risorgimento e Piazza Meomartini, è dedicata al “Luogo di nascita”. Da Palazzo Marchesale a palazzo Jelardi è in programma “Il colore che non ti aspetti”.

INFO: www.lafestadeltorrone.it