Sondrio Festival, con Cecchi Paone una 34a edizione in streaming

Fino al 29 novembre la 34a edizione del Sondrio Festival, Con Cecchi Paone testimonial e presentatore dei film in concorso.

La 34a edizione di Sondrio Festival, la Mostra Internazionale dei Documentari sui Parchi, si svolgerà in streaming all’indirizzo streaming.sondriofestival.it da domani 14 novembre fino al 29 novembre. Alessandro Cecchi Paone sarà presente nella duplice veste di testimonial e di presentatore dei 14 film in concorso.

Sarà Cecchi Paone a introdurre ciascun documentario, accompagnando il pubblico: il popolare conduttore, giornalista e divulgatore scientifico, già sul palco del Teatro Sociale nella scorsa edizione, arricchirà con i suoi interventi la visione dei film.

Cecchi Paone sottolinea che l’edizione in streaming – dovuta all’emergenza sanitaria – non sarà meno ricca delle precedenti in presenza. E sarà in in grado di “sostenere la nostra passione per la natura e gli animali, e anche per conoscere zone del mondo vicine e lontane mai viste prima”. La lezione impartita è che tutto questo va protetto e conservato per chi verrà dopo di noi, osserva il conduttore.

Sondrio Festival cecchi paone
Funghi nel loro habitat naturale. Un’immagine del documentario “I prati, un paradiso perduto”.

Sondrio Festival con Cecchi Paone in veste di presentatore

Per questa edizione, il Comitato scientifico ha selezionato 14 documentari tra i 78 presentati, ambientati in diverse parti del mondo, Germania, Italia, Kenia, Messico, Canada, Svizzera, Russia, Stati Uniti, Botswana, Spagna e Cina, che presentano aree, ecosistemi e specie animali in sofferenza. Un focus su problematiche che affliggono il pianeta ma anche l’esaltazione della grande bellezza della natura per momenti che uniscono la riflessione all’estasi.

Gli spettatori che non vogliono perdere l’occasione di vedere uno dei documentari, quelli di interesse o tutti quelli in concorso non dovranno far altro che accedere al sito internet sondriofestival.it e scegliere a quali assistere a partire dal 14 novembre. La visione è completamente gratuita e offerta ad un massimo di 2500 persone a documentario, per una platea potenziale di 35.000 spettatori. Sul sito internet sono disponibili le presentazioni e i trailer dei film ed è possibile scaricare la brochure ufficiale di Sondrio Festival.

sondrio festival cecchi paone
Un’immagine del documentario “Natura senza confini”.

“Ormai mi ritengo un amico di Sondrio Festival – sottolinea Cecchi Paone – e sono felice di presentarlo in questo anno difficile, perché passata l’emergenza dovremo riflettere sull’importanza di trovare un equilibrio fra il progresso e la protezione della natura. Mangiamo troppo ma molte persone non hanno di che nutrirsi, non dobbiamo svuotare gli oceani di pesce né distruggere le foreste tropicali o inquinare l’acqua. Sono necessari nuovi stili di vita≫.

Per Cecchi Paone ciascuno di noi può offrire il proprio contributo partendo dalle piccole cose e dai gesti quotidiani: non sprecare e non buttare, evitando di riempire il mondo di rifiuti. L’edizione in streaming priva il pubblico della visione dei documentari sul grande schermo del Teatro Sociale, ma rappresenta anche una grande opportunità per questa edizione e per le prossime.

“Ci dispiace avere il teatro vuoto e doverci privare degli scambi meravigliosi con gli spettatori – conclude Cecchi Paone -, ma lo streaming consente di arrivare a un pubblico immenso e questa piattaforma che è stata creata rimarrà anche quando Sondrio Festival tornerà in presenza”.