In The World

Slovenia dove il Green è da primato

La Slovenia è ai primi posti della classifica di “Green in the World” per i Weekend Premium Awards il premio, che WeekendPremium,  riconosce ogni anno ai paesi che si contraddistinguono per eco sostenibilità.

SLOVENIA

Il territorio coperto per oltre la metà da foreste perlopiù vergini la rendono il Paese più verde d’Europa dopo la Finlandia. E poi laghi, montagne, colline, fiumi, la Slovenia protegge e tutela gelosamente il suo grande patrimonio naturale con un turismo responsabile. E con risultati davvero eccellenti.

SLOVENIA

Non a caso è stata la prima nazione a essere insignita del titolo di Global Green Destination e ha ricevuto diversi riconoscimenti internazionali . Inoltre, più di 50 destinazioni contenute nel marchio Slovenia Green soddisfano i criteri Green Destinations Standard prescritti dal Global Sustainable Tourism Council.

SLOVENIA
Il villaggio di pastori sull’altipiano Velika Planina

Per chi ama la natura e l’ambiente la Slovenia rappresenta dunque la meta ideale per una vacanza green. Anche ora, al tempo del coronavirus.

Il Paese ha infatti adottato tutte le misure più severe per tutelare i residenti e anche i turisti in visita ponendo in essere una serie di controlli accurati per evitare eventuali contagi.

Al grido di Green and Safe la Slovenia ha riaperto le frontiere all’insegna della sicurezza con standard di viaggio responsabili, prassi igieniche, protocolli e raccomandazioni sostenibili.

SLOVENIA
La Torre sugli alberi in cima al monte Rogla nel Pohorje. Rappresentazione di eco sostenibilità

A questo proposito va sottolineato che la Slovenia è stato uno dei primi Paesi al mondo a ricevere il timbro Safe Travels dal World Travel anche Tourism Council, un timbro che conferma l’altissimo livello degli standard sloveni in materia di salute e igiene inclusi negli standard di viaggio responsabile del marchio Green & Safe, sono coerenti con i protocolli globali in fatto di igiene e salute ai fini di viaggi all’insegna della sicurezza.

Ma vediamo nel dettaglio quali sono le misure adottate dal Paese per tutelare la salute di viaggiatori e operatori. Il settore dell’ospitalità osserva scrupolosamente tutte le indicazioni date dal Ministero della Salute applicabili a tutto il Paese. Così come strutture ricettive di ogni tipo, mezzi di trasporto, aeroporti. E non è un caso che, proprio per questa scrupolosa attenzione posta nella tutela dell’ambiente e della salute pubblica, Bohinj, località nei pressi del Lago di Bled, sia stata posta fra le 20 destinazioni turistiche europee più sicure dopo la pandemia di Covid-19.

SLOVENIA

Per questo anche adesso si può programmare una vacanza in Slovenia potendo contare su una tutela globale sia in viaggio che durante il soggiorno. D’altro canto il Paese è un incanto: foreste e colline, montagne e fiumi, laghi incantati e aree protette a josa. Meta ideale per chi ama il verde, la natura, gli ecosistemi intatti  e vuole praticare un turismo ecosostenibile.

Per conoscere gli itinerari di viaggio più Green e affascinanti: www.slovenia.info/it/itinerari-suggeriti/tutto-quello-che-dovete-sapere-per-una-vacanza-sana-e-sicura-inSlovenia

Info generali e misure Covid-19: Ente Sloveno per il Turismo in Italia, tel. 02.29511187, 29514157, Galleria Buenos Aires 1, Milano.

SLOVENIA
Il lago di Bled

Potrebbe interessarvi leggere anche Bled, la destinazione green della Slovenia