Weekend Italy

Si chiude in “grande bellezza” l’anno di Dante

image_pdfimage_print

Si concludono in grande stile le celebrazioni di quello che, a tutti gli effetti, è stato l’anno di Dante. Sono passati esattamente 700 anni, infatti, da quel 14 settembre 1321, quando il “Sommo Poeta”, padre della letteratura e della lingua italiana, si è spento a Ravenna, a 56 anni, a causa della malaria, contratta nelle Valli di Comacchio, mentre era di ritorno da un’ambasciata a Venezia per conto della signoria dei Da Polenta.

Anche noi di Weekend Premium vi abbiamo tenuto compagnia per tutti questi mesi, con il nostro Viaggio con Dante, fornendovi itinerari, curiosità, aneddoti, informazioni storiche per consentirvi di visitare, se lo vorrete, i luoghi della Divina Commedia e della storia personale di Dante, minata dall’esilio dalla sua amata-odiata Firenze. Potete trovare tutti gli articoli riuniti nel nostro speciale “In viaggio con Dante” 

Di seguito, invece, i principali eventi per salutare l’anno dantesco.

A Ravenna un concerto per Dante con Riccardo Muti

A coronare la chiusura delle celebrazioni di questo anno dantesco, a Ravenna, il 12 settembre, si è tenuto uno straordinario concerto diretto dal Maestro Riccardo Muti, nella splendida cornice dei Giardini Pubblici con la loro romantica Loggetta Rinascimentale.

L’Orchestra Giovanile “Luigi Cherubini”, i musicisti dell’Orchestra dei Maggi e il Coro del Maggio Musicale Fiorentino hanno eseguito magistralmente Le Laudi alla Vergine Maria di Giuseppe Verdi, ispirate alle prime sette terzine dell’ultimo canto del Paradiso: la celebre preghiera alla Vergine che Dante da pronunciare a San Bernardo di Chiaravalle.

In prima italiana assoluta, poi, è stata eseguita Purgatorio, commissionata dal Ravenna Festival al compositore armeno Tigran Mansurian. Infine, a completare la “versione in musica” del viaggio di Dante, è stata eseguita la Dante-Symphonie di Franz Liszt con il suo magistrale Magnificat che ha portato gli spettatori in…Paradiso.

Lo stesso concerto, poi, è stato replicato anche nelle altre due città dantesche per eccellenza: a Firenze, la sera del 13 settembre, e lo sarà anche a Verona, la sera del 15.

A Firenze i Vip leggono la Divina Commedia

L’altro grande evento in onore di Dante si tiene nella “sua Firenze”, dove, per 24 ore, dalle 19 del 13 settembre alla stessa ora del 14 settembre, va in scena presso il cinema “La Compagnia” di via Cavour, Speaking Dante, una maratona corale di lettura della Divina Commedia in inglese, con la proiezione del testo in italiano. Ad alternarsi alla lettura saranno 25 attori britannici di cinema e teatro, sia in presenza che in streaming, tra cui Helen Mirren, Ralph Fiennes, Rupert Everett, Rupert Mason e Justin Butcher.

Ralph Fiennes ed Helen Mirren sono tra coloro che “presteranno” la voce a Dante

Gli speciali Tv dedicati a Dante

Infine, anche la Tv celebra i 700 anni della morte del Sommo Poeta con una programmazione dedicata a Dante. Per esempio, su Rai Due, il 17 e il 24 settembre e il 1° ottobre, si potranno vedere i tre documentari intitolati “Dante”, coprodotti dalla rete americana Pbs.

Dante Confidential narrato da Pif

Su Rai Tre, invece, il 13 settembre in seconda serata andrà in onda “Dante Confidential” con la voce narrante di Pif. Mentre su Rai Cinque, il 13 settembre, va in onda “Divino Dante”, sul tema dell’amore dantesco e il 17 “Gli occhi di Dante, un’affascinante lettura della sua poetica, tutti e due in prima serata.  Infine, su Rai Storia, il 14 settembre alle 21, 10, Alessandro Barbero racconta “Alighieri Durante, detto Dante. Vita e avventure di un uomo del Medioevo”.

Se, invece, volete conservare il nostro speciale “In Viaggio con Dante”, vi invitiamo a scaricarlo al link che vi abbiamo lasciato qui sopra o sul nostro sito www.weekenpremium.it