Ricette di viaggio

Ricette di Viaggio: Como e Lario

SECONDO GIORNO
Da Como si imbocca la SS 583 in direzione di Bellagio. Lungo la strada si incontra prima il borgo medievale di Torno e, superato di un km il paese, la splendida Villa Pliniana, che si affaccia sul Lario e che ha ospitato personalità del calibro di Stendhal, Rossini, Shelley e Foscolo. Continuando verso nord si raggiunge il promontorio di Bellagio, la “perla del Lario” e rinomata località di villeggiatura. Da non perdere le splendide Villa Melzi (www.giardinidivillamelzi.it) con il suo vasto giardino, e Villa Serbelloni, oggi sede del Grand Hotel dal 1870. Per pranzo, ci si ferma in uno dei ristoranti sul lungolago, per assaporare un piatto di missoltini accompagnati dalla polenta. Nel pomeriggio, si prende il traghetto e si raggiunge Varenna, sull’altro ramo del Lago di Como in provincia di Lecco, dall’atmosfera romantica. Vale una visita Villa Monastero (www.villamonastero.eu), una residenza ricavata da un ex convento. La Casa Museo conserva testimonianze del passaggio di personaggi celebri, tra cui Enrico Fermi.

LA RICETTA: Cutizza comasca
Piatto della tradizione povera. Ne esistono diverse versioni dolci e salte. Quella più preibata era preparata con il latte che rimaneva nella zangola dopo la preparazione del burro. La versione con acqua e farina, detta buscell, prevede l’aggiunta di mele o cipolle, mentre quella con pane raffermo ammollato nel latte arricchito con mele e uva viene detto miascia.
Ingredienti
• 200 gr di farina bianca
• 180 gr di latte intero
• 3 uova
• Scorza di limone
• Zucchero vanigliato
• Sale
• Olio per friggere

In una ciotola sbattete le uova con la farina, un pizzico di sale e la scorza di limone. Dopo avere amalgamato per bene gli ingredienti aggiungete anche il latte. Continuate a lavorare l’impasto finché non sarà liscio e omogeneo. Nel frattempo, scaldate l’olio in una padella. Quando sarà ben bollente, versate la pastella e lasciatela cuocere per bene da un lato. Quindi voltatela e completate la frittura. Servite ben calda cosparsa di zucchero a velo. Si accompagna con marmellate, frutta, composte e creme.
Il vino: Spumante Solus Brut Rosé, un rosato dalle note fruttate e dal sapore armonico
Dove acquistare: Azienda Agricola Sorsasso, via Gaggio 1/bis, Domaso (CO), tel 0344/910022, www.sorsasso.com

COME ARRIVARE
Per raggiungere Como da tutta Italia in auto è necessario passare dal grande snodo autostradale di Milano seguendo le indicazioni per Como-Varese-Autostrada dei Laghi. Poi si prende l’A9 Lainate-Como – Chiasso con uscita Como Centro o Monte Olimpino.

DOVE MANGIARE
*I Tigli in Theoria, via Bianchi Giovini 41, Como, tel 031/301334, www.theoriagallery.it . Una stella Michelin per questo ristorante raffinato che offre una cucina gourmet moderna, tra piatti di pesce, carne e ricette tradizionali. Prezzo medio da € 77 a € 130 a persona.
*Osteria L’angolo del Silenzio, viale Lecco 25, Como, tel 031/3372157, www.osterialangolodelsilenzio-como.com. Locale tradizionale che serve piatti della cucina

DOVE DORMIRE
*Palace Hotel & Centro Congressi****, Lungo Lario Trieste 16, Como, tel 031/23391, www.palacehotel.it. Albergo elegante e raffinato, a soli 5 minuti a piedi dal Duomo, con vista sul lago e sulle montagne. Il ristorante serve piatti della cucina mediterranea. Ricca colazione a buffet. Doppia con colazione da € 165.
*Posta Design Hotel***, via Giuseppe Garibaldi 2, Como, tel 031/2769011, www.postadesignhotel.com. Hotel ospitato in un palazzo storico del centro, a tre minuti a piedi dal Lago di Como. Le camere sono moderne, con TV a schermo piatto, bagno privato e connessione wi fi gratuita. Doppia da € 107.

INFO
www.lakecomo.it
www.provincia.como.it