Agnese con la TWINGO-cover
Auto & Donna WEEKEND-CAR PREMIUM

Renault Twingo Elettrica: weekend di shopping in un confetto arancione

image_pdfimage_print

Renault Twingo Elettrica – Abbiamo fatto un weekend di spese nella Milano finalmente gialla e finalmente con il sole. Questa Twingo elettrica è la perfetta compagna in una città viva come quella meneghina.

Caricarla è davvero facilissimo e si può attaccare addirittura ad una presa casalinga.
Per dire: se ci sta nel salotto, stacchi la televisione (che tanto non la guarda nessuno) e attacchi la piccola Twingo. E’ esaltante vedere quella batteria sempre al 100%, non dover andare a fare benzina, buttare tanti soldi, inquinare l’ambiente cittadino ecc.

Agnese con la TWINGO-carica
E’ facilissimo caricare il confetto arancione
Gli interni sono piacevolmente “croccanti” (modo simpatico di dire plasticosi), il tutto è però molto solido e, paradossalmente curato. Tutto funziona, è semplice ed intuibile

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dobbiamo ammettere che aiuta i borghesi privilegiati come noi a lavarsi la coscienza. Una sorta di “greenwashing” mentale. E’ piccola, non troppo veloce (82 cv) ma comunque divertente, non ricchissima come dotazione, simpatica e colorata. Inoltre è davvero una figata il fatto che abbia l’angolo di sterzata meno ampio di tutta la categoria. Praticamente può girare su se stessa: manovre e parcheggi sono un bijoux.

Agnese con la TWINGO-retro
bellissimo il retro di questa piccola Twingo. Che ridere: la bellissima modella sembra molto più piccola dell’auto per un gioco di prospettive. GENIALE

Parliamo degli aspetti gne della macchinaPer prima cosa il bagagliaio è minuscolo, ma per davvero: e non conta come si usa questa volta. Il motore (posteriore) occupa lo spazio e non permette l’esistenza di un doppio fondo. Non abbiamo fatto una foto per non far sfigurare una macchina che ci è piaciuta davvero molto. E’ molto rumorosa, chiaramente non per il motore, è elettrica, ma perché è poco insonorizzata: già a 70 km/h si sente molto l’attrito dell’aria e il rotolamento delle gomme, no bueno.

Agnese con la TWINGO-lato
qui ci divertiamo a far foto alla macchina …ma quanto siamo borghesotti?

SPOILER: si pagano un sacco di soldi. Questa piccolina meravigliosa costa la bellezza di 24.000 papocchie. Non proprio a buon mercato, però giuro che in città vale ogni centesimo.
E’ fantastica, ci siamo innamorati e le abbiamo dato anche un nome (che non vi diremo per privacy).

Grazie per l’attenzione 🤥, come sempre,

Buona Domenica.