Range Rover Sport SVR
Weekend Car

Range Rover Sport SVR, record sulla strada più pericolosa del mondo

Un conto è battere un record su una pista o su un lunghissimo rettilineo; un altro è farlo in una delle strade più pericolose del mondo. La Land Rover si è messa in testa di usare un SUV come la sua impressionante Range Rover Sport SVR per andare più velocemente di una supercar lungo le 99 curve della famigerata Tianmen Road, in Cina. Un’impresa paurosa, in tutti i sensi. Riviviamo questo brivido.

 

LA TIANMEN ROAD, UNA DELLE STRADE PIU’ PERICOLOSE DEL MONDO

Range Rover Sport SVR

Qui lo scenario è altrettanto importante del protagonista, anzi fa tutta la differenza. La Tianmen Road è un’infernale strada che costeggia l’omonima montagna (Tianmen significa “alle porte del cielo”), situata nella regione di Hunan; rispetto a Pechino si trova a sud-ovest, alla distanza di circa 1.500 Km. In cima a questo rilievo si trova una delle caverne naturali più grandi del mondo, una nota meta turistica della zona, ad una quota poco oltre i 1.500 metri. Ci si può arrivare in tre modi: tramite una funivia lunga 7.455 metri, a sua volta un’attrazione; a piedi, percorrendo uno strettissimo sentiero che costeggia gli strapiombi; oppure salendo lungo la Tianmen Road.

Range Rover Sport SVR

La strada è allucinante, di una pericolosità estrema, perché le curve sono quasi tutte dei veri e propri tornanti contornati da precipizi, inoltre il clima della zona lascia molto spesso l’asfalto in condizioni un po’ scivolose. Se poi volete informarvi su quali siano le altre strade più pericolose del mondo, rileggete il nostro articolo a questo link. Va detto che la Tianmen Road non è una strada aperta al normale traffico privato: la percorrono solo gli autobus oppure le biciclette. A parte le auto speciali che tentano i record, ovviamente.

 

LA RANGE ROVER SPORT SVR HA BATTUTO LA FERRARI

Range Rover Sport SVR

In nessuna competizione normale un SUV potrebbe andare più forte di una supercar, per questioni di peso e caratteristiche dinamiche. Ma esistono delle situazioni molto particolari. Come questa, appunto. Nel 2016 un’altra vettura ha tentato la scalata alla Tianmen Road: una Ferrari 458 Italia pilotata da Fabio Baroni; il percorso di 11,3 Km è stato completato in 10’31”. Una prestazione certamente superlativa.

Range Rover Sport SVR

E anche un’occasione perfetta per dimostrare le potenzialità della nuova Range Rover Sport SVR. La sigla SVR sta per Special Vehicle Operation. E’ una divisione di Jaguar e Land Rover in cui si preparano versioni molto spinte dei rispettivi modelli. Come AMG di Mercedes o M-Division di BMW, tanto per capirci. Cosa ha di speciale la Range Rover Sport SVR? Motore V8 5.0 sovralimentato da supercharger (compressore volumetrico, azionato da un collegamento meccanico all’albero motore, invece dei gas di scarico utilizzati dai turbocompressori), potenza di 585 cavalli e coppia di 700 Newton metri, accelerazione 0-100 in 4,5 secondi, velocità massima 280 Km/h. Ma soprattutto tante modifiche telaistiche per ridurre i problemi intrinseci dei veicoli alti nelle situazioni estreme della guida su tratti tortuosi. Aggiungiamo poi l’uso della fibra di carbonio in diverse componenti per ridurre considerevolmente il peso.

 

IL RECORD ALLE PORTE DEL CIELO

Range Rover Sport SVR

Ne è risultato un SUV con la tenuta e l’agilità di una vettura ben più bassa e leggera. La scalata alla Tianmen Road è stata affidata al pilota cinese, nato in Olanda, Ho-Pin Tung. Nel suo palmarès spicca la vittoria in classe LMP2 alla 24 ore di Le Mans del 2017, sulla Oreca-Gibson del team di Jackie Chan (sì, l’attore), tra l’altro giunta al secondo posto assoluto dietro la Porsche ibrida. Ho-Pin Tung ha effettuato il tentativo pochi giorni fa. Il suo tempo? 9’51”, media 68,8 Km/h. Record battuto, missione compiuta. Facile? Per niente, leggete le dichiarazioni del pilota: “Queste 99 curve sono state davvero uniche. La sfida più impegnativa era mantenere una concentrazione costante su ogni curva e tornante, sull’orlo di profondi dirupi. Le conseguenze di un errore potevano essere decisamente serie. La Range Rover Sport SVR mi è stata di grande aiuto; può anche essere un SUV ma ha le prestazioni e l’agilità di una supercar, e la capacità di arrivare dove quest’ultima non arriverà mai“.