app di primavera
Senza categoria

Ponti di primavera: ecco le app che pensano ai nostri viaggi

La primavera è alle porte. Presto pioggia, vento e freddo saranno solo un lontano ricordo, e il bel tempo invoglierà gli italiani a uscire dal letargo casalingo; soprattutto nei prossimi mesi in cui le feste avranno una cadenza ideale per chi vuole organizzare week-end lunghi e scoprire nuove città in Italia o all’estero.
Soprattutto in quest’ultimi tempi, l’attenzione al budget quando si viaggia non è da sottovalutare e il tran tran quotidiano ci porta spesso a mettere in secondo piano la nostra vita privata, le nostre esigenze e i nostri desideri. Ed è qui che
vengono in nostro aiuto la tecnologia e gli smartphone: le diverse app ci danno una mano a semplificare la vita, a risparmiare e a ottimizzare il nostro tempo anche quando siamo lontani da casa.

Le app possono diventare nostre grandi alleate quando ci mettiamo in viaggio, soprattutto se si tratta di viaggi last minute, per i quali non si ha molto tempo per la pianificazione e un budget limitato.

Ecco sei modi in cui le app possono dare una svolta alle nostre vacanze

Schermata 2013-03-21 a 11.46.22

  1. Risparmia sull’hotel, senza rinunciare alla qualità

L’hotel spesso rappresenta una voce di spesa considerevole, ma certamente è qualcosa di cui non si può fare a meno. In questo sicuramente ci aiuta BlinkHotels*, l’app di viaggi grazie alla quale possiamo prenotare Hotel Premium per il giorno stesso o per il successivo. Con Blink Hotels è possibile prenotare camere d’albergo nelle principali destinazioni italiane ed europee con poche ore d’anticipo e con un risparmio fino al 70%.

  1. Treno, auto o aereo? Tanti modi diversi per risparmiare.

Le app possono semplificare la vita a prescindere da quale mezzo si scelga per viaggiare, consentendo di ottenere un risparmio considerevole. Alcune permettono di studiare il percorso ottimale con il treno o con l’automobile. Se si decide per quest’ultima opzione, ci sono app che calcolano il risparmio in base ai percorsi possibili per raggiungere la meta e al costo del carburante dei diversi distributori di benzina che si trovano lungo la strada.

Se invece si preferisce l’aereo o noleggiare un’auto, tantissime sono le app gratuite che permettono di selezionare i voli, confrontando le principali compagnie aeree, oppure scegliere tra i diversi servizi di noleggio auto. Basta scaricare sul proprio smartphone l’app più adatta alle proprie esigenze e mettersi alla ricerca della tariffa più conveniente.

  1. I don’t speak your language!

Se la meta prescelta non è in Italia, è bene mettersi nelle condizioni di poter comunicare con la gente del posto. Affidandosi a una delle tante applicazioni che permettono di tradurre dall’italiano a qualsiasi altra lingua, si può fare a meno di acquistare un dizionarietto tascabile, che in genere costa dai 5 ai 10 Euro. Per i più volenterosi, ci sono anche veri e propri corsi base per imparare i rudimenti di una lingua in breve tempo.

  1. Addio guide turistiche!

Basta con le vecchie guide turistiche cartacee. Si possono risparmiare dai 10 ai 20 Euro, il costo approssimativo di una guida, senza però rinunciare a scoprire tutte le bellezze della destinazione prescelta: moltissime sono le app che permettono di conoscere i giudizi di chi è già stato in una cittàe ha condiviso suggerimenti sui ristoranti, sui percorsi più belli, sui posti da evitare per il pessimo servizio o per il costo eccessivo. In molti casi vengono suggeriti anche veri e propri percorsi tematici.

  1. Smartphone e Wi-Fi: croce e delizia

Se il nostro telefono è così utile da diventare indispensabile, è necessario però tener sempre presente che collegarsi a Internet ha un costo, soprattutto se siamo all’estero. I piani tariffari per l’estero di molte compagnie telefoniche aiutano, ma non sempre soddisfano le necessità dei più esigenti. Semaforo verde allora per tutte quelle applicazioni che permettono di trovare le posizioni Wi-Fi più vicine e risparmiare Mega di traffico.

  1. Attenzione al portafogli!

Tante sono le app che ci aiutano a tenere d’occhio le nostre spese: da quelle che consentono di verificare l’autenticità delle banconote in Euro attraverso vari sistemi di controllo, per evitare di ricevere soldi falsi; a quelle che aiutano nella gestione delle proprie spese di viaggio, con funzionalità come allegare una foto delle ricevute, inserire note e promemoria alle spese oppure condividere con i compagni di viaggio i costi che gravano sulla cassa comune.

Ulteriori informazioni su Blink Hotels :www.blinkbooking.com/it

Come funziona?
Ogni giorno,
a partire dalle ore 11:00, Blink Hotels mostra per ciascuna destinazione solo i 4 hotel che offrono lo sconto più alto (in una la lista di hotel già pre-selezionati in base a criteri di qualità).

 di Silvia Terraneo