Weekend Italy

Passeggiate urbane e nella natura. Ecco che cosa fare nel weekend

image_pdfimage_print

I colori della ripartenza sono il giallo e, speriamo presto, il bianco. Ma anche il verde, quello dei parchi, dei giardini e della natura, protagonisti degli eventi che abbiamo selezionato per voi per il weekend del 29 e 30 maggio.

A Rovato (BS) aprono i giardini di Castello Quistini

Domenica 30 maggio, a Rovato, in provincia di Brescia, nel cuore della Franciacorta, si può andare alla scoperta dei meravigliosi giardino di Castello Quistini, che tornano ad aprire al pubblico. La visita si può effettuare si liberamente, al costo di 6 euro a persona, oppure con una guida esperta, al costo di 8 euro a persona. Sarà una magnifica occasione per ammirare la fioritura di oltre mille varietà di rose, architetture e atmosfere uniche.

Per chi parteciperà alla visita guidata, il tour “Tra rosa, storia e leggenda” permetterà di scoprire tante curiosità sulle varietà botaniche del giardino, ma anche sulla storia e sull’architettura di questo gioiello della Franciacorta. Il giardino, infatti, è specializzato in rose antiche, varietà inglesi e moderne. Chi lo vorrà potrà portare a casa un ricordo speciale della visita al castello. Le visite sono a numero chiuso e con prenotazione obbligatoria, nel rispetto delle norme anti covid.

INFO: www.castelloquistini.com

A San Lazzaro di Savena (BO) c’è…l’Imboscata

Domenica 30 maggio, dalle 15, nel Parco Fluviale del Molino Grande, a San Lazzaro di Savena, in provincia di Bologna, è in programma L’Imboscata un’iniziativa culturale, ambientale e artistica per un pomeriggio all’aria aperta. Il percorso, di circa 8 km, attraversa l’Oasi Fluviale del Molino Grande, costeggia il fiume Idice e si compie in senso orario, mantenendo il fiume sempre sulla propria destra. La durata varia, a seconda del proprio “passo”, da 2,5 a 4 ore e la passeggiata è adatta a tutti, anche ai bambini.

Lungo il percorso, si incontreranno musicisti, giocolieri, danzatori, poeti, narratori, acrobati e pittori nascosti tra alberi, cespugli e il fiume, dislocati in maniera diffusa e distanziata, che si esibiranno in piccole performance, interagendo con l’ambiente circostante.

La partecipazione è gratuita e senza obbligo di prenotazione. Ci si può presentare nella fascia oraria 15-20 e percorrere autonomamente il sentiero. L’accesso principale è a Cà de Mandorli, dove si trova anche un ampio parcheggio, mentre quelli secondari sono a Castel dei Britti, Via Pedagna e via Montebello. Gli accessi saranno scaglionati per evitare assembramenti lungo il percorso. Mascherina obbligatoria e obbligo di mantenere la distanza interpersonale di almeno un metro durante tutto il percorso.

INFO: www.comune.sanlazzaro.bo.it

A San Rossore (PI) escursione con il trenino

Domenica 30 maggio, presso la tenuta di San Rossore, in provincia di Pisa, doppia escursione, al mattino alle 9.30 e al pomeriggio alle 14.30, con il trenino e con una semplice passeggiata per andare alla scoperta delle meraviglie del territorio. Si potranno incontrare daini, volpi, cinghiali e osservare le dune incontaminate di una delle pinete di pino domestico più estese d’Italia. L’iniziativa è adatta a tutti.

Il ritrovo per la partenza è alle 9,15 o alle 14,15 presso il Centro Visite della Tenuta San Rossore, in località Cascine Vecchie. La quota di partecipazione è di € 20 per gli adulti e di € 8 per i bambini dai 6 ai 10 anni, fino a 5 anni gratis. La visita ha una durata di circa 2 ore. Indossare scarpe comode e portare borraccia o bottigliette d’acqua. Prenotazione obbligatoria.

INFO: www.naturatour.it o 339/3670805

A Tarquinia (VT), un’escursione alla Necropoli di Monterozzi

Domenica 30 maggio, alle 11, è in programma una visita guidata alla Necropoli di Monterozzi a Tarquinia, una delle più belle e interessanti testimonianze di arte etrusca e di pittura antica antecedente l’età imperiale romana.

Durante la visita si potranno ammirare i tumuli più belli e famosi, come la Tomba della Caccia e della Pesca, quella delle Leonesse, dei Giocolieri, dei Leopardi, delle Baccanti, dei Demoni Azzurri e della Pulcella. Gli affreschi delle camere funerarie raffigurano scene di banchetti funerari, danzatori, suonatori, giocolieri e paesaggi, raffigurati con colori vivaci.

La visita ha una durata di circa 2 ore. Quota di partecipazione: ingresso necropoli € 6 intero, € 2 ragazzi 18-25 anni, gratuito 0-17 anni. Costo della visita guidata: intero € 13, € 5 bambini 5-13 anni, noleggio auricolari obbligatorio in rispetto delle norme anti Covid € 2. Prenotazione obbligatoria.

INFO: www.romacaputour.it, tel 333/4854287

A Palermo visita guidata a Villa Giulia

Sabato 29 maggio, alle 11, si può prendere parte a una visita guidata a Villa Giulia, uno dei più grandi e importanti giardini pubblici di Palermo, che Goethe definì “il più meraviglioso angolo della terra”.

Insieme a Valentina Molozzu dell’associazione Tacus, storica dell’arte e guida turistica autorizzata, si potranno conoscere le figure mitiche del Genius Loci e di Kronos, compiere un viaggio allo stesso tempo culturale, ma anche spirituale ed esoterico, scoprendo simboli, numerologia, geometria e architettura di un luogo magico, che si presta a più chiavi di lettura.

Il ritrovo per la partenza è alle ore 10 davanti all’ingresso di Villa Giulia, in via Lincoln. Quota di partecipazione: € 10 per i soci Tacus, € 12 per i non soci. Prenotazione obbligatoria, così come l’uso della mascherina e il mantenimento della distanza personale per tutta la durata della visita.

INFO: www.tacus.it, tel 320/2267975

Alla scoperta della Cagliari sotterranea

Doppia possibilità per scoprire i segreti della Cagliari sotterranea. Sabato 29 maggio, alle 17, e domenica 30 maggio, alle 10, è in programma una visita guidata che consentirà di ammirare i luoghi più nascosti della città, tra storia, mistero e fascino.

L’itinerario parte dal quartiere di Stampace, si percorre la Galleria Rifugio dell’Istituto dei Salesiani, un tunnel di 120 metri utilizzato come rifugio antiaereo durante la Seconda Guerra Mondiale, e si arriva poi alla Cripta di Santa Restituta, tra le più belle testimonianze storico-artistiche della città. Si prosegue poi nel quartiere della Marina per visitare l’area archeologica di Sant’Eulalia, e le vestigia del suo antico passato romano. Infine, l’escursione di conclude con la visita a un piccolo rifugio antiaereo privato e con un goloso aperitivo presso il giardino sotto le mura del castello.

Il ritrovo per la partenza è alle ore 17 (sabato) e alle ore 10 (domenica) in via Sant’Ignazio da Laconi 64, davanti al cancello di ingresso dell’Istituto dei Salesiani. La quota di partecipazione è di € 15 per gli adulti e di € 8 per i bambini da 6 a 14 anni, comprensiva di visita guidata e aperitivo. Minori di 6 anni gratis. Prenotazione obbligatoria, così come mascherina, gel igienizzante e distanza di almeno 1,5 metri.

INFO: www.isolachevorrei.com, tel 340/4797091 o 347/3267248