Weekend Italy

Milano Marittima e Cervia si vestono a festa per il Natale 2015

Milano Marittima  in occasione delle feste legate a natale e Capodanno a dicembre si veste a festa con assolute novità ed un programma di iniziative tutte particolari  e spumeggianti  per proporre un break natalizio pieno di charme e di opportunità fra le più interessanti e originali

La località della riviera propone infatti un importante programma di iniziative nel centro di Milano Marittima e nelle spiagge frutto della collaborazione fra Comune, Proloco Milano Marittima, Associazioni di Categoria e Cooperativa Bagnini. Si punta su novità, qualità e sinergia.

fashion-night-milano-marittima.jpg (960×468)
www.alberghi-milano-marittima.com

Il Natale 2015 inizia con un record a Milano Marittima: una pista del ghiaccio di grandi dimensioni che ruota intorno alla rotonda 1° maggio. Si tratta della rotonda di ghiaccio più grande d’Europa: circa 900 mq di ghiaccio, suiquali si susseguirà un ricco programma di spettacoli ed animazione di altissimo livello. Attorno alla pista si snoderà il villaggio di natale. Saranno collocate  nella zona  del centro, intorno alla pista di ghiaccio le casette gourmet con proposte legate alle eccellenze gastronomiche del territorio. Gli imprenditori di Milano Marittima, che stanno partecipando attivamente alla costruzione del programma di eventi e iniziative si impegnano nella intensa vivacizzazione dell’area per tutto il periodo delle feste che partirà fin dai primi giorni di dicembre con un’attenzione particolare alla visibilità delle attività, con aperture, addobbi e cura delle vetrine,.  La gestione dell’offerta gastronomica  sarà proprio a cura degli imprenditori locali che offriranno assaggi di Pata Negra, tapas, pesce nostrano e salumi della zona, mentre nelle vie dell’area pedonale che portano alla Rotonda 1° Maggio,  è previsto un mercatino natalizio con articoli da regalo e oggettistica  a contesto  natalizio. Il tutto è studiato in armonia con lo shopping della località, con proposte di qualità complementari alla naturale  tradizione commerciale della cittadina.  Un ricco programma di iniziative andrà inoltre ad animare tutti i week end delle feste dal 6 dicembre fino al 10 gennaio. Fra queste, attività dedicate ai bambini e iniziative per tutta la famiglia.

www.mimaonice.it

Il presepe artistico, realizzato dagli studenti della Accademia di Brera in occasione del centenario della fondazione di Milano Marittima, verrà collocato sulla rotonda 1° maggio mentre l’atmosfera natalizia sarà scandita anche da musica  diffusa, addobbi  e sfavillio di luci.

La Casa di Babbo Natale, il Giardino degli Alberi di Natale, saranno altre features di questa manifestazione che promette tante scintille. In particolare, gli Alberi di Natale sono dei veri abeti addobbati con dodici artisti coordinati dagli arti director. Massimo Sansavini e Giuseppe Bertolino

Il 2 gennaio ritorna anche la Fashion Night. Considerato il successo delle precedenti edizioni la notte del divertimento e dello shopping in notturna torna con novità, spettacoli e animazione nell’anno nuovo, con l’augurio di un buon inizio 2016.

Evento organizzato da Comune di Cervia, Promosso da Proloco Milano Marittima, Marketing, Comunicazione e ricerca Sponsor sono affidate alla Balestri & Balestri assieme a Ege Eventi, addetti stampa Prima Pagina e Ufficio Stampa Comune di Cervia, area web Media Consulting, Media Partner Milano Marittima Life.

Altra Novità, unica nel suo genere, del Natale 2015 è l’apertura degli stabilimenti balneari che saranno attivi attraverso la ristorazione, ma anche con eventi e animazione. L’apertura degli stabilimenti saprà offrire infatti agli ospiti una atmosfera straordinaria  che vede il mare da un’altra prospettiva, quella della bellezza dei luoghi naturalistici e della fruibilità senza confini stagionali. Si potrà pranzare sulla spiaggia guardando il mare anche in dicembre, magari mentre fuori la neve scende sulla sabbia, oppure mentre il sole continua a splendere  riflettendosi sul mare

“E’ la prima volta che Milano Marittima ha un programma di eventi natalizi così importante e ricco di novità-dichiara il Sindaco e gli Assessori al Commercio Rossella Fabbri ed al Turismo Roberta Penso- , un programma caratterizzato da forte integrazione fra le varie iniziative che si svolgono sul territorio e complementare alle proposte del centro di Cervia legate soprattutto a tradizione, storia locale e ambiente. La proposta complessiva si arricchisce e si amplia con la valorizzazione di  Milano Marittima avviando di fatto un processo di sviluppo e complementarietà che per il futuro prevedrà azioni allargate anche su Pinarella e Tagliata. Si tratta infatti di un importante  investimento economico complessivo del comune e degli operatori volto a stimolare la crescita di interesse nel periodo invernale e soprattutto natalizio.”

Un altra attrazione decisamente interessante è il Presepe di Sale, un presepe veramente originale che si trova al MUSA di Cervia, visibile tutto l’anno.

www.sagreromagnole.it

Il presepe è stato creato, con grande pazienza nel 1992 da un anziano salinaro, Agostino Finchi. Sono circa 15 le statuette, alte dai 10 ai 40 cm, che rappresentano i personaggi classici del presepio (Gesù bambino, Maria ,Giuseppe, il bue, l’asinello, i re magi ed i pastori). Sono conservate in una teca di vetro che le ripara dall’umidità mentre una lampada sempre accesa le mantiene ad una temperatura che varia da 25° a 30° per evitare che le statuette possano alterarsi.

Ogni statuetta contiene all’interno  una sagoma modellata,  che costituisce il nucleo centrale della pigna salina, di materiale resistente al deterioramento corrosivo e alla trasformazione chimica provocata dal contatto con il cloruro di sodio (metallo e plastica) La sagoma, immersa nell’acqua salata dei bacini di acqua madre  di quarta e quinta evaporazione per circa trenta giorni, comincia ad essere avvolta da cristalli di sale che si formano attraverso l’azione  del sole. Poiché  il sale cristallizza in modo irregolare quotidianamente viene corretta a mano dal salinaro che asporta i cristalli che si sono prodotti nelle parti non desiderate. Una volta ottenuta la cristallizzazione desiderata, la statuetta viene lasciata al sole per qualche giorno.

Sempre all’interno del Museo, nella capanna dei salinari, si può ammirare una natività di statue di terracotta patinata a grandezza naurale create da Paolo Onestini figlio del ceramista cervese Giacomo Onestini.
Un terzo presepe, questa volta meccanico, rappresenta luoghi, personaggi ed attività tipiche della città di Cervia nel passato. E’ frutto del paziente lavoro di Mario Boselli, un appassionato salinaro cervese. In movimento si possono vedere attività quali la pesca e l’attività nella pineta ma soprattutto la raccolta del sale nella salina ed il trasporto del sale sulla burchiella.

Il presepe vivente, infine, prendera la scena il 26 dicembre, e la sua performance si affiancherà alla tombola, all’evento Tramonti DiVino ai magazzini il 27, la cena di gala e il concerto di fuochi d’artificio con “incendio al magazzino” per un capodanno unico.