Milano-Eventi-e-Gusto-triennale-Facciata_Triennale_
Weekend Milano

Milano: Eventi e Gusto

Milano: Eventi e Gusto. Esposizioni di livello internazionale, rassegne cinematografiche, mostre a sorpresa, shopping e food

23ª Esposizione Internazionale di Triennale Milano: Unknown Unknowns. An Introduction to Mysteries

Si preannuncia un evento memorabile la 23ª Esposizione Internazionale di Triennale Milano, dal titolo Unknown Unknowns. An Introduction to Mysteries, fino  all’11 dicembre 2022.

triennnale-RepCeca.
triennnale-RepCeca.

 

La 23ª Esposizione Internazionale di Triennale Milano,  uno degli appuntamenti più importanti dedicati al design e all’architettura in campo internazionale, affronta il tema dell’ignoto, interrogandosi sui misteri del mondo conosciuto e aprendo uno spazio di riflessione su “quello che non sappiamo di non sapere”.

Unknown Unknowns propone uno sguardo nuovo sullo sconosciuto, non attraverso polarizzazioni – luce/buio, pieno/vuoto, scienza/arte –, ma come occasione di indagine: dall’universo più lontano alla materia oscura, dal fondo degli oceani all’origine della nostra coscienza. L’ignoto diventa così una dimensione da vivere, non più in antagonismo con ciò che non conosciamo, ma come elemento di stupore di fronte alla vastità di ciò che ci sfugge.

Unknown_Unknowns_Exhibition_View_2__DSL-Studio
Unknown_Unknowns_Exhibition_View_2__DSL-Studio

 

L’Esposizione riunisce mostre e progetti che coinvolgono 400 artisti, designer, architetti, provenienti da più di 40 paesi; 23 partecipazioni internazionali, con una forte presenza del continente africano, rappresentato da 6 padiglioni nazionali (Burkina Faso, Ghana, Kenya, Lesotho, Repubblica Democratica del Congo e Ruanda).

In linea con la tradizione delle Esposizioni Internazionali di Triennale, la 23° edizione include la mostra tematica – curata da Ersilia Vaudo, astrofisica e Chief Diversity Officer all’Agenzia Spaziale Europea – e una sezione dedicata alle partecipazioni internazionali, sollecitate sotto l’egida del Bureau International des Expositions attraverso canali governativi.

triennale-La_tradizione_del_nuovo
triennale-La_tradizione_del_nuovo

 

Oltre a quella tematica, la 23° Esposizione Internazionale ospita altre due grandi mostre: Mondo Reale, ideata da Hervé Chandès, Direttore Artistico Generale della Fondation Cartier pour l’art contemporain, e La tradizione del nuovo, curata da Marco Sammicheli, Direttore del Museo del Design Italiano di Triennale.

Due pubblicazioni, curate da Emanuele Coccia ed edite da Electa, accompagnano l’Esposizione Internazionale.

 

 

Cineteca Milano MIC: “Al museo, con il morto” Piero Pelù/J. Marat

Fino al 23 ottobre una installazione, una mostra e una rassegna cinematografica

È caduto durante il concerto, dicono si sia fatto molto male. Forse è morto. Ma no, lo abbiamo visto tutti, è ancora vivo. Però alla Cineteca Milano MIC è sicuramente lui, Piero Pelù, e sembra morto. Allora è morto per finta.

 

1.-LA-MORTE-DI-MARAT_quadro-originale
1.-LA-MORTE-DI-MARAT_quadro-originale

L’istallazione Piero Pelù/J. Marat, il tableau vivant, esanime e ben poco vivant, è nato da un’idea di Cineteca Milano, e dalla creatività di Leonardo Cruciano, effettista italiano noto per la sua attività in campo cinematografico e televisivo, e del suo staff, che espone Piero Pelù in una versione inedita e satiricamente funerea, impiegando una delle riproduzioni dummy del rocker utilizzate nella commedia nera I Cassamortari di Claudio Amendola (2021) e prendendo ispirazione dal celebre dipinto di Jacques-Louis David La morte di Marat (1793). Piero Pelù, adagiato in una vasca. Morto.

 

 

Pelu-Marat
Pelu-Marat

L‘istallazione è accompagnata dall’esposizione dei frame più suggestivi dei film che si ispirano all’illustre opera neoclassica, in un allestimento che inserisce il nostro Pelù/Marat in una catena cinematografica di rilettura del primo Marat nella storia dell’arte, che parte dai fratelli Lumière e si conclude con Lady Gaga/Marat di Robert Wilson, passando per Napoléon di Abel Gance e altri titoli. La mostra è l’occasione per ospitare, ogni sabato,  una rassegna cinematografica delle opere del percorso espositivo, composta sia dai grandi film che citano il dipinto di David, quali Il ventre dell’architetto di Peter Greenaway, Marat/Sade di Peter Brook, A proposito di Schmidt di Alexander Payne, Il Padrino di Francis Ford Coppola, sia dai film che raccontano la vicenda di Marat da un punto di vista storico, come il Danton di Andrzej Wajda.

 

 

Sapori siciliani da Tommaso Cannata  con I Compari – Sicily For Life

I Compari è la creazione meneghina del maestro messinese Tommaso Cannata, coronamento di un lungo percorso professionale che lo ha portato a farsi esportatore delle tradizioni della propria terra e innovatore nell’arte della panificazione.

 

 Milano-Eventi-e-Gusto-cannata-milano

Milano-Eventi-e-Gusto-cannata-milano

 

Da bakery chef, Tommaso Cannata, erede di tre generazioni di panificatori, esprime un forte talento e un desiderio di innovare le proposte impartitegli dalla tradizione, anticipando una svolta nella realizzazione degli impasti che oggi definiremmo gourmet.

cannata-focaccia
cannata-focaccia

 

A Milano nasce nel 2019 Cannata Sicilian Bakery che poi diventa I Compari: panificio provvisto di caffetteria e laboratorio a vista, dove le materie prime prendono vita nel massimo rispetto delle tradizioni. Tra le  proposte  la celebre focaccia messinese farcita con acciughe, tuma (formaggio con latte di pecora), scarola e pomodoro; insieme a specialità tipiche come il pitone fritto, gli arancini con il riso siciliano e i cannoli. Le brioches con il tuppo sono realizzate con farina Petra Bio 1010 e Petra Evolutiva.

 cannolo-cannata

cannolo-cannata

 

Lo chef stellato Bruno Barbieri, noto volto televisivo di programmi quali Masterchef e Quattro Hotel, ha pubblicato sulla sua pagina Instagram una lode e un omaggio alla focaccia messinese di  Tommaso Cannata.

I Compari – Sicily For Life, Corso Indipendenza, Via Ciro Menotti, 5

https://i-compari-sicily-for-life.business.site

 

 

UNA Esperienze di Gruppo UNA in partnership con Rinascente

La nuova partnership tra l’esclusiva collezione di hotel e resort UNA Esperienze e Rinascente, storica realtà italiana del retail che riunisce i migliori brand nazionali e stranieri nei suoi store situati nelle principali città della Penisola,  offre agli  ospiti una shopping experience esclusiva e di alta qualità, con un ventaglio di esperienze a 360° dedicate a moda, bellezza ed F&B.

 

 

Milano-Eventi-e-Gusto-UH_Hotel_Cusani_Milano_
Milano-Eventi-e-Gusto-UH_Hotel_Cusani_Milano_

Obiettivo principale della collaborazione con i department store di Milano e di altre città è creare delle esperienze di acquisto su misura, che spaziano dall’ambito fashion alla casa, dal food alla cosmetica, in un luogo diventato un’icona dei prodotti di eccellenza e del lusso accessibile, in linea con i valori alla base della promessa di Gruppo UNA.

Con questa collaborazione il Gruppo UNA rafforza  ulteriormente la proposta di servizi su misura e di iniziative personalizzate dedicate agli  ospiti, offrendo loro la possibilità di continuare l’esperienza di elevata ospitalità anche fuori dall’hotel. Una opportunità che incoraggia gli ospiti a vivere a pieno il contesto urbano in cui si trovano le strutture Gruppo UNA.

una-hotel.
una-hotel.

 

 

Durante l’anno gli ospiti delle strutture Gruppo UNA potranno prenotare prima del loro arrivo in hotel, o durante il soggiorno, una selezione di iniziative speciali gratuite e servizi personalizzati negli store Rinascente, scegliendo tra una serie di percorsi esperienziali riservati.

Dopo lo shopping niente di meglio che concedersi una pausa con la Wine Masterclass Experience, un’originale formula di degustazione organizzata secondo il palinsesto eventi all’interno degli store, che con un percorso riservato celebra le migliori cantine della tradizione e dell’eccellenza italiana.

 

 

Apre a Milano il più grande ristorante  Johnny Rockets d’Italia

Il brand di ristorazione ispirato dall’American diner e approdato in Italia nel 2016 raddoppia a Milano – dopo Arese – e si avvia alla settima apertura in Italia in soli cinque anni: il nuovo store sorge nel complesso del centro commerciale Fiordaliso a Rozzano.

 

 

Milano-Eventi-e-Gusto-01-Johnny-Rockets_
Milano-Eventi-e-Gusto-01-Johnny-Rockets_

Johnny Rockets, il modello americano importato in Italia dalla famiglia Groppetti di Brescia, aggiunge un importante nuovo tassello al piano di espansione iniziato solo cinque anni fa. Johnny Rockets apre a Rozzano, nel milanese, nel Parco commerciale Fiordaliso, zona cinema, in un’ampia struttura indipendente. Sarà il più grande ristorante Johnny Rockets di tutta Italia, con 226 posti a sedere, di cui 94 interni per una superficie di 280mq a cui si aggiungono i 180mq di dehor esterno coperto.

 

03 Johnny Rockets_Bacon Cheddar Dbl.jpg
03 Johnny Rockets_Bacon Cheddar

 

Le carte vincenti sono il cibo di qualità e l’attenzione per la filiera.

Il menu, che offre grandi classici della cucina americana come Burgers, Chicken tenders, Onion rings, shakes and Floats, così come le tante novità in arrivo nel nuovo menu, come i Burger con Avocado e le proposte veggie, sono tutti preparati con ingredienti selezionati per freschezza e qualità: ad iniziare dal pane, un classico brioche bun sfornato quotidianamente da fornerie artigianali italiane partendo da una ricetta 100% USA, per proseguire con la carne, sempre fresca e mai surgelata, rigorosamente selezionata da allevamenti del nord Europa e lavorata in Italia, per arrivare alle insalate sempre fresche e componibili a piacere e agli shakes montati a mano e arricchiti con topping di alta qualità e frutta fresca.

www.facebook.com/johnnyrockets.italia