Milano-design-in-vetrina-store-lanerossi-via-mercato
Weekend Milano

Milano: design in vetrina

Milano: design in vetrina. Nella capitale del design, nuovi spazi e nuove collezioni diventano punto di riferimento per appassionati

 

 

Lanerossi presenta il primo store monobrand a Milano e le nuove collezioni

Nel cuore di Brera, il più suggestivo e dinamico quartiere milanese, tra design, lifestyle, food, arte e cultura, ha aperto il primo store monobrand di Lanerossi.

Azienda icona nella storia dell’interior e textile design italiano, nata in Veneto dalla visione dell’imprenditore Alessandro Rossi – dal 1817 specializzata nella progettazione e realizzazione di plaid, coperte, lenzuola, spugne e cuscini d’arredo con materie prime naturali e pure lavorate con attenzione artigianale – Lanerossi sceglie come vetrina Milano per raccontarsi attraverso l’impeccabile qualità e la bellezza dei suoi prodotti.

 lanerossi-store-milano-2

lanerossi-store-milano-2

 

Il nuovo  spazio si candida a diventare un nuovo punto di riferimento in città per clienti, passanti e amanti del design.

Una tappa fondamentale per Lanerossi, la cui storia, nel corso dell’ultimo secolo, è stata legata a doppio filo con la città meneghina.

 lanerossi-paola-navone

lanerossi-paola-navone

 

Ed è proprio un omaggio alla nuova avventura di Lanerossi a Milano, il plaid a edizione limitata “Lucky you” disegnato dall’architetto e designer Paola Navone: un segno dirompente ed eclettico per ispirazioni e mondi lontani. Quasi come in un allegro manuale della fortuna, amuleti e talismani che raccontano il mondo intero si mescolano, sulla superficie del plaid, a oggetti pop e a simboli portafortuna.

In occasione dell’apertura dello store, vengono inoltre presentate le capsule collection “R-Geometrics” e “College” sviluppate da Lanerossi in collaborazione con il prints&textile designer Matteo Menotto.

Progetti che a partire dall’heritage del brand ne omaggiano il patrimonio creativo e culturale.

 

lanerossi
lanerossi

I disegni di “R-Geometrics” e “College” lavorano sulla creazione di un linguaggio visivo innovativo seppur riconoscibile nei segni come profondamente legato al brand. Vi si possono infatti riconoscere lo storico logo in cui filo si intreccia a formare una “R”, così come alcune grafiche riprese da advertising originali di inizio Novecento, che hanno contribuito a costruire e definire l’immagine dell’azienda.

Un progetto che amplia la linea di edizioni d’archivio “Memory is my home” nata per raccontare l’intento culturale e artistico all’origine di ogni creazione del marchio, riportando in vita la ricchezza dell’archivio e dei suoi prodotti che, densi di storia, conservano ancora oggi il loro fascino e pregio.

Lanerossi, Via Mercato 5

 

 

Milano: design in vetrina

Una nuova vetrina milanese per Cantori

Situato in via Sant’Antonio 2, tra via Larga e l’Università Statale di Milano, il nuovo punto vendita Cantori  si inscrive in una delle aree meneghine dedicate all’arredo e si pone come nuovo punto di riferimento per architetti e decoratori, ma anche per clienti privati.

 

Cantori-Milano_vetrina
Cantori-Milano_vetrina

 

Il negozio si presenta con una vetrina e ingresso su strada e lo spazio interno è suddiviso tra il piano terra e un piano sottostante dal quale si accede con una importante scalinata in marmo bianco.

I colori delle pareti e dei soffitti rispecchiano il mood contemporaneo di Cantori e variano dal color biscotto, al verde petrolio, dal grigio spazzolato all’antracite, accostandosi a un pavimento in rovere grigio scuro opaco.

 

Milano-design-in-vetrina-Cantori-Milano_ph-Filippo-Bamberghi-2
Milano-design-in-vetrina-Cantori-Milano_ph-Filippo-Bamberghi-2

 

Marmi, laccature dai colori unici e metallo per accogliere una gamma di oltre 300 prodotti, un viaggio nello stile, lontano da qualsiasi eccesso o esibizione vistosa, in ambienti che ricreano atmosfere calde e di raffinata eleganza.

Nel 1976 Sante Cantori inizia ad utilizzare la variegata tavolozza del ricco tessuto artigiano della zona di Camerano.

 

Cantori-Milano_ph-Filippo-Bamberghi.
Cantori-Milano_ph-Filippo-Bamberghi.

Morbide finiture, pregiate decorazioni artigianali, solidità delle strutture, per un mondo inimitabile.

Cantori disegna e rappresenta il gusto contemporaneo, all’insegna delle sensazioni delicate, delle emozioni minimali e sofisticate, delle tonalità cromatiche intimiste.

Cantori, via Sant’Antonio 2 – angolo via Larga

 

 

Society lancia  “Allegoria” per la stagione in arrivo

“Allegoria”, la collezione Autunno-Inverno 22-23 di Society Limonta, disponibile nei flagship store e online da settembre, introduce per la prima volta il plaid e i cuscini LAGOON in lana e cashmere jacquard.

 

FW_22_BEDDING_MALVA-PETROLIO_SOCIETY-LIMONTA
FW_22_BEDDING_MALVA-PETROLIO_SOCIETY-LIMONTA

L’allegoria della collezione si esprime attraverso i colori malva, petrolio e verbena, che individuano nella stagione invernale tre momenti: l’autunno, l’inverno e l’arrivo della primavera. Il malva dell’autunno si manifesta nelle sfumature che ricordano i frutti della terra e il vino, che entrando nelle case permettono di riscoprire l’intimità delle proprie stanze.

 society-limonta-LETTO_NEUTRO

society-limonta-LETTO_NEUTRO

 

Quando la natura si addormenta e arriva l’inverno, il petrolio invita a resistere alla rigidità delle temperature e a vivere pienamente ogni spazio dell’abitazione, dalla camera da letto alla cucina. Infine, un germoglio color verbena anticipa il tepore della primavera e spinge a guardare alla rinascita vicina.

 

society-limonta-TOVAGLIA-MEG_ICEBERG
society-limonta-TOVAGLIA-MEG_ICEBERG

 

Il nuovo lenzuolo BARRE, in doppio voile di cotone jacquard rigato, invita a giocare con il tono su tono, stemperando l’intensità del malva su malva e del petrolio su petrolio.

Il nuovo plaid LAGOON, in lana e cashmere jacquard, declinato nelle sfumature malva, pacifico, crab e verbena, presenta motivi astratti che interpretano variamente dettagli naturali.

 

 

society-limonta-TOVAGLIA-LAY_PETROLIO
society-limonta-TOVAGLIA-LAY_PETROLIO

Sono in abaca stampata le tre tovaglie MEG, BLUME e LAY con motivi floreali e geometrici.

La MEG, disponibile nella variante iceberg, presenta una stampa floreale azzurra intrecciata con sottili rami di fondo. Nella BLUME in malva, i fiori si contendono lo spazio con una inaspettata striscia color caramello. La LAY, in petrolio e verbena, sovrappone quadrati concentrici e accosta colori a contrasto per allestire una tavola più architettonica e razionale.

society-limonta-TOVAGLIA-BLUME_MALVA
society-limonta-TOVAGLIA-BLUME_MALVA

 

Le stesse stampe delle nuove federe sono proposte anche per i tovaglioli in ramié nei disegni CLOUD, DECO’, LINEE e RICE. A questi si aggiungono i tovaglioli TAB FR e le tovagliette americane MAYA in lino, disponibili nei colori stagionali malva e petrolio.

Society Limonta Flagship Store in Via Palermo 1, Milano

 

Milano: design in vetrina

Platek accoglie nel  Professional Space in Corso Monforte 7

Illuminare uno spazio è mettere in relazione architettura e funzione con le sensazioni di chi lo abita, tracciare i confini di un’emozione.

 

platek-DOT_09
platek-DOT

Platek presenta DOT, primo step di un progetto animato da quella forza propulsiva tipica dei pensieri fuori dagli schemi che, condivisi tra brand e designer, dichiarano il loro potenziale di innovazione.

Con la creatività di Jan Van Lierde, architetto e lighting designer, si sviluppa un nuovo  apparecchio di illuminazione: sono proprio le dimensioni ridotte del corpo illuminante a definire il vigore di un prodotto da inserire in mezzo al verde di un giardino o di un terrazzo.

 platek-DOT_01

platek-DOT

 

Una impercettibile presenza che, per la forma e la finitura discreta, una volta accesa con l’arrivo del buio rimane tale, quasi mimetizzata. Il punto di origine del fascio luminoso scompare nell’ottica incassata, ma grazie anche al corpo in alluminio e alla tecnologia a led riesce ad illuminare con forza.

 

platek-DOT_floor_10
platek-DOT_floor

 

Un approccio pragmatico nella gestione dell’apparecchio ha portato ad un supporto a picchetto da inserire direttamente a terra e ad un sistema di cablaggio invisibile plug and play che non richiede interventi di tecnici: la mobilità del punto luce permette quindi di modificare la scenografia luminosa, andando ad enfatizzare una fioritura, un foliage o un dettaglio naturale.

Eleganza nella semplicità, linee e materiali senza tempo; un messaggio inequivocabile che pone il rapporto con la natura e la possibilità di goderne la bellezza al centro di un progetto outdoor di alta qualità.