Merano Wine Festival, al via la 28° edizione per celebrare il vino e le tendenze gastronomiche

Di Vittorina Fellin

Quest’anno il “WineHunter” e patron della manifestazione Helmuth Köcher ha ideato un programma ricco di novità imperdibili, appuntamenti d’intrattenimento e mondanità ‘fuori salone’.

Per chi volesse approfondire le proprie conoscenze enologiche, appuntamento presso l’Hotel Terme Merano, dove si svolgeranno le Charity Wine Masterclasses, degustazioni verticali il cui ricavato sarà devoluto, come ogni anno, in beneficienza.

Chef rinomati, ospiti d’eccezione e focus sulle tendenze culinarie del momento, animeranno lo spazio in Piazza della Rena, centro delle “cucine in fermento” di Wild Cooking, l‘evento dedicato al mondo dei cibi naturali e delle fermentazioni spontanee, quest’anno dedicato alla tematica “Muffe, spore e batteri – The Italian Gran Tour”.

Come ogni anno, le splendide volte in stile Liberty del Kurhaus saranno il cuore pulsante dell’evento The Official Selection – Wine dove gli ospiti, bicchiere alla mano, potranno degustare etichette italiane e internazionali selezionate dalle commissioni d’assaggio The WineHunter.

Per gli amanti dei prodotti gastronomici e culinari sarà d’obbligo una visita agli spazi della GourmetArena, l’area adiacente al Kurhaus, che ospiterà le sezioni Culinaria, Beerpassion e Aquavitae, oltre a Territorium e Consortium.

Con le 950 case vitivinicole presenti, tra le migliori in Italia e nel mondo e gli oltre 120 artigiani del gusto, il Merano Wine Festival rimane, come sempre, l’appuntamento da segnare in agenda per l’autunno.

INFO

www.meranowinefestival.com