MALESIA
In The World

Malesia, 10 motivi per visitarla

image_pdfimage_print

La Malesia è uno di quei luoghi capace di rubare il cuore. Un territorio affascinante con tante peculiarità. Qui di seguito i 10 motivi che spingono il viaggiatore a sceglierla come destinazione per una vacanza.

MALESIA

1. Le sue spiagge

Spiagge di sabbia bianca e isole paradisiache. Per molti è in Malesia che si trovano le isole più belle al mondo come Tioman, Pulau Payar Marine Park, Langkawi e molte altre. La sabbia è fine come borotalco, il mare  regala fondali ricchi di pesci colorati e barriere coralline indimenticabili. Luogo ideale per chi ama fare immersioni.

MALESIA

2. Siti patrimonio Unesco

Sono tanti i siti che rientrano nell’elenco del Patrimonio Unesco Il Gunung Mulu National Park, ad esempio, diventato famoso per le sue grotte calcaree, i pinnacoli di roccia e le splendide scogliere sul monte Mulu. Il Parco Kinabalu diventato patrimonio mondiale nel 2000 che ospita 326 tipi di uccelli, 100 specie di mammiferi oltre ad un numero considerevole di piante. La Valle di Lenggong è invece un sito culturale che conserva giacimenti archeologici di grande bellezza. Malacca e George Town tappe fondamentali in un viaggio in Malesia perché hanno un patrimonio culturale e architettonico notevole. Visitare queste città significa essere catapultati nel passato in un atmosfera da mille e una notte.

Malesia

3. Friendly people

Un’altra caratteristica della Malesia è l’ospitalità del  suo popolo cordiale e amichevole. Il regalo più bello che riceverete arrivati in  Malesia sarà il sorriso dei malesiani.

MALESIA

4. Enogastronomia

Anche la cucina non delude il viaggiatore a partire dal suo piatto nazionale, il NASI LEMAK, a base di riso, latte di cocco, foglie di pandan, cintronella, acciughe, arachidi e sambal. A fondo pagina la ricetta per realizzarlo. E’ una cucina con una vastità di sapori e una varietà di specialità locali che non lascia indifferenti.

MALESIA

5 Patrimonio storico e modernità

La Malesia riesce a far sposare armoniosamente case coloniali ad edifici futuristici. A Kuala Lumpur  grattacieli moderni si stagliano verso il cielo e a Malacca si ammirano case coloniali dai colori tenui. Un patrimonio architettonico senza eguali.

MALESIA

6. La foresta pluviale

Abbiamo imparato a conoscere le meraviglie tropicali malesiane anche attraverso un famoso sceneggiato. Vi ricordate quel bel pirata, il cui rifugio era la piccola isola di Mompracem, che dichiarò guerra agli invasori europei? Sandokan. Vi ricordate i colori della giungla e il blu cobalto del mare? Proprio in questi posti idilliaci, dalla magica atmosfera, è stato girato lo sceneggiato che ha fatto sognare tanti telespettatori. Una vegetazione lussureggiante con foreste che ospitano specie endemiche di flora e fauna che il paese protegge con la massima priorità al fine di preservare questo importante patrimonio regalato dalla natura.

MALESIA

7. La cultura multietnica

In Malesia convivono armoniosamente diverse etnie. I popoli indigeni, gli Orang Asli vivono a stretto contatto con il resto della popolazione pur mantenendo con orgoglio le loro tradizioni e usanze.

8. Shopping

Non è certamente uno dei motivi prioritari per visitare la Malesia ma in ogni caso per gli amanti dello shopping offre, nelle grandi città,  centri commerciali e un numero considerevole di mercatini dove fare acquisti interessanti.

9. Eventi

In Malesia non manca certo il modo per divertirsi.    Si organizzano durante l’anno diversi eventi come il Rainforest World Music Festival o il Borneo Jazz Festival.

10. Malesia per tutti

La Malesia è un luogo sicuro e ben organizzato dove è possibile portare i bambini che avranno modo di divertirsi con le tante attività studiate per loro. Non dimenticate di visitare il parco a tema Sunway Lagoon o il Kuala Selangor per l’osservazione notturna delle lucciole, un’esperienza per i vostri ragazzi indimenticabile.

LA RICETTA DEL NASI LEMAK

MALESIA

Ingredienti per 1 persona:

  • 1/2 tazza di riso thai
  • 3 cucchiai di latte di cocco
  • 1/2 foglie di pandan
  • 5 piccole acciughe
  • 1 cetriolo
  • 1 coscia di pollo
  • 1 manciata di arachidi non salate
  • sambal (o in alternativa una salsa piccante )
  • olio di semi o di arachidi
  • sale fino

Preparazione:

  • Lavare il riso e metteterlo a cuocere con 1,5 cm di acqua e il latte di cocco e le foglie intere di pandan. Togliere dal fuoco solo quando tutta  l’acqua sarà stata assorbita.
  • Saltare in padella le arachidi in poco olio vegetale
  • Cucinate in una padella la coscia di pollo
  • Infarinare le acciughe, salarle e friggerle
  • Mettere il riso al centro del piatto e servite accompagnato dalla coscia di pollo, dalle arachidi, dalle acciughe e decorate con fettine di cetriolo.

Per approfondire la Malesia vi invitiamo a leggere l’articolo: Malesia, alla scoperta del regno di Sandokan