Per una volta

LONDRA: TRADIZIONE E TENDENZA (PARTE 2) LA VISITA ALTERNATIVA

image_pdfimage_print

TESTO E FOTO DI CESARE ZUCCA  –

Siete ‘hipster’? Amate arte e design? Al grande museo, preferite una galleria di opere contemporanee? Cercate un hotel davvero insolito? Siete tipi rock? Siete interessati a tutto ciò che fa moda?
Nella mia seconda visita londinese troverete tendenza, unicità e tutto quanto soddisferà i tipi alternativi.

RifugIatevi nel paradiso del Design Museum, l’ingresso è gratuitotranne le mostre speciali, come quella attualmente in corso: uno spettacolare omaggio al grande regista Stanley Kubrick.

Ricchissima e accuratissima collezione di oggetti, manoscritti, arredamenti e costumi originali dei suoi capolavori, da Spartacus a da Barry Lindon a 2001 Odissea nello spazio a Arancia Meccanica e, naturalmente, il suo capolavoro The Shining, che ci regala anche gli originali abiti delle inquietanti gemelline fantasma…

Tutti i turisti prima o poi passano da Notting Hill per un giro tra le bancarelle del Portobello Market. Occhio agli acquisti, ai prezzi, alle imitazioni e ai falsi vintage…

Il pub più antico di Londra. Vi aspetta una tipica birra in un caratteristico pub.
Vi segnalo The Jerusalem Tavern, considerato il più antico pub della città.

Si ha traccia della sua esistenza fin dal 14 ° secolo e l’attuale edificio risale al 1720.
È uno dei più rinomati pub di Londra ed è aperto tutti i giorni della settimana per i pasti, caffè e, naturalmente, l’intera gamma delle birre St.
Peter.

C’è un museo che pochi conoscono: Museum of Brands, Packaging and Advertising, con più di 12.000 barattoli, poster, giocattoli. Oggetti familiari che fanno rivivere la storia del Regno Unito (e non solo) dal 1800 ad oggi, come l’attuale mostra 1950s: Battle of the Toy Brands.

Una foto panoramica della città? Potete evitare code e biglietto per il London Eye o la terrazza di qualche costoso ristorante,  basterà salire sulla terrazza del centro commerciale One New Change  dove, gratuitamente, avrete Londra ai vostri piedi e la cupola di Saint Paul così vicina che quasi potete toccarla, non solo fino a metà luglio, diretta gratuita con i tornei di tennis a Wimbledon.


Con la bella stagione, ogni scusa è buona per stare all’aperto. Durante l’estate è possibile guardare un film sotto le stelle alla Somerset House, ai Rooftop Film CLubs di Hoxton, Stratford e Peckham Rye, e in tante altre location
Lunch in battello con vista!
Esperienza davvero unica: godetevi lo splendore di Londra da una barca-ristorante con cucina gourmet. Si parte da Embarkment Pier e si percorre il Tamigi in lungo e largo.

Scoprirete una prospettiva della città completamente nuova e salperete con il nuovissimo Bateaux London Glass Room . Interni eleganti dIsegnati da  Tom Dixon e un luch  o una cena davvero memorabile. Vi assicuro niente di più emozionante che vedere dall’acqua tanti palazzo famosi, mentre uno speaker dà informazioni storiche e curiosità sulle maggiori attrazioni.

Il servizio e menu sono piuttosto accurati. Non apettatevi un ristorante stellato, ma gustato un ottimo patè di verdure e pollo con legumi freschi. Ecco il link Glass Room 

Showtime! Alla sera è dirigore uno spettacolo nel West End; le possibilità qui sono infinite : dal successo trasgressivo ‘Everybody loves Jamie!’

a ‘Tina’ il musical sulla vita di Tina Turner, prodotto proprio dalla rock star e interprato da 3 spettacolari cantanti e ballerine che impersonano la Turner in tre momenti della sua carriera.

Se amate la danza, sta per debuttare il balletto ‘Giulietta e Romeo’ nella nuovissima versione firmata dal geniale coreografo Matthew Bourne in scena al Sadler Wells dal 7 Agosto.

Trascorrete una giornata magica con un tour dietro le quinte dei film di Harry Potter alla Warner Bros. Studio Tour London Troverete set, costumi e oggetti di scena usati in tutti i film di Harry Potter, e potrete entrare in alcune delle location dei film.

Ancora magie? Le trovate da Davenports Magic aperto nel lontano 1898, Qui potete comprare una bacchetta magica e partecipare ad un workshop di magia per imparare alcuni trucchi che sbalordiranno gli amici. Per non parlare delle pozioni magiche, ce ne sono a centinaia….dalle più romantiche alle più venali,  quella per ritrovare l’amore perduto a quella per trovare un portafoglio ben imbottito proprio davanti alla porta di casa…

Ore 17: potreste gustarvi il classico tè pomeridiano sopra ad un autobus rosso a due piani, mentre giri per la città passando per Buckingham Palace, Piccadilly Circus e tutti gli altri monumenti famosi di Londra, Informazioni da BB Bakery.
Il quartiere Soho è famoso per la vita notturna, culturale e la sua Chinatown, quindi ottima cucina orientale. Per mangiar bene e spendere poco, questo è il posto giusto! Qui si trova anche la famosa Carnaby Street, vero cult degli anni ’60, e icona che della moda beat.

Shoreditch
Ho voluto riservare uno spazio speciale a questo quartere davvero unico e forse il più trendy della città, situato nell’ East End. Ex zona malfamata che ha visto bande di tutte le razze , ma che ultimamente è considerate uno dei quartieri più “cool” di Londra e, da molti, il quartiere hipster!

Concedetevi una passeggiata per le vie di quest’area. dai murales spettacolari firmati da grandi artisti come Damien Hirst, Tracey Emin e Alexander McQueen.


Non perdetevi The Village Underground Wall” o Curtain Road e tuffatevi nella via più trendy Brick Lane, dove produttori indipendenti, stilisti emergenti e imprenditori d’avagiardia hanno insediato i loro posti di lavoro e i loro negozi.

Qualche esempio ? Le meravigliose e capaci valigie di Horizn Studio che vi verranno consegnate direttamente in albergo,

il fornitissimo ‘guitar bar shop’ Lucky Fret, niente meglio di musica e caffè.

i I profumi artigianali di Le Labò, io sono letteralmente impazzito per l’essenza al bergamottoNel weekend la strada si riempe di street food, vintage, introvabili vinili, e mille altre idee… è il mercato più ‘cool’ della città, qui si fanno davvero ottimi affari e si possono gustare specialità delle cucine di tutoo il mondo, segnatevelo nell’agenda.

E visto che siamo in tema di mercati, vi consiglio una scorazzata tra i mille prodotti del marcato n.1 di Londra The Borough Market, dove, oltre che trovare cose utilissie per la casa potrete gustare specialità gastronomiche di mezzo mondo e i più classici piatti britannici, come l’imperdibile panino al formaggio fuso, una delizia!


Elisabeth Street una delle più belle strade di Londra e sede di una straordinaria collezione di boutique di nicchia e attività commerciali. Il salotto rosa di Peggy Porschen è uno dei caffè più instagrammati al mondo.

La panetteria francese Poilâne è riconosciuta come una delle migliori pasticcerie di Londra (utilizzando solo la farina trasportata dalla Francia), sebbene il proprietario della panetteria Dominique Ansel, confinante, sia stato recentemente incoronato come il miglior pasticciere al mondo. Provate uno dei suoi famosi cronuts e capirete perché.

Dove mangiare
Non ho dubbi : con due indecrivibili locations la Jones Family vi aspetta nei suoi ristoranti-bistro. Qualità dl cibo alle stelle, servizio supercool e prezzi contenuti, per non parlare dell’arredamento tra il pop, il retro e un pizzico di Frida Kalo…

Il primo The Jones Family Projects trova nella trendy zona Shoreditch. Qui troverete  una marea di drinks, cucina britannica e le loro succulente portate di carne, che Steak Society di Londra ha inserito tra le migliori della città.


L’ambiente è semplice e raffinato , vi potrete accomodare al bar oppure al tavolo tradizionale o quello alto, accovaccandovi su comodi sgabelloni Ecco l’indirizzo 78 Great Eastern Street | Shorditch | London | EC2A 3JL

Il secondo ristorante, aperto recentemente, è stato denominato The Jones Family Kitchen e si trova a Belgravia, una delle zone più belle di Londra,  semi nascosto in un halley che sembra un set di un film di Sherlock Holmes…
7-8 Eccleston Yards, Belgravia, London SW1W 9AZ

Per cena, ho assaggiato un croccante tanworthp pork belly (pancia di maiale) con capasante, ananas, cavoletti e tapioca, gusti diversi che si amalgamavano bilanciandosi a meraviglia.

e in seguito, un signature dish del Jones: Salt Marsh Lamb Chop, costola di agnello con purè di patate, cipolle argento e servito fumante. Gustosissimo.Ho provato e amato ambedue le locations, ma la mia preferita è quella di Belgravia, forse perchè è più intima e segreta. Comunque, sia vi troviate a Shoreditch, sia a Belgravia, tenete presenti i ristoranti dei Jones, dove il gusto sposa laf antasia e la creatività, non solo nei piatti.


Dove alloggiare
Dopo un weekend così intenso, l’importante è rientrare nel proprio hotel e godersi un meritato relax. Al turista alternativo, vorrei segnalare due alloggi che secondo me presentano delle caratteristiche davvero speciali.


Hotel Courthouse Shoreditch. Sì. il nome lo dice, era il Palazzo di Giustizia, la Old Street Magistrates Court e la stazione di polizia. Oltre a detenere e condannare criminali famosi, la stazione di polizia deteneva anche Eric Arthur Blair, autore di “1984” e Animal Farm, meglio noto come George Orwell. con tanto di prigioni tuttora presenti, e rinnovate come ‘celle-party’ per chi le volesse affittare per una festa o una bicchierata con gli amici.

  Si entra nell’immensa hall, dai pavimenti lavorati e dalle splendide finestre mosaicaie per incontrare il maestoso scalone. Si trova nel mezzo dell’epicentro artistico e creativo di Londra. 86 camere e 42 suite, tutte 5 stelle.

Camere di stile contempoareo, letti comodissimi, tutti i confort, un terrazzo con bar e vista spettacolare della città. Il beakfast è curatissimo, mentre dalle pareti ammiccano personaggi di ogni epoca.

Piscina, sauna, sala cinematografica di 196 post a disposizione degli ospiti appassionati di film cult, insomma un hotel atrezzato e divertente, basta pensare alla doppia pista di bowling a disposizione notte e giorno. L’ ho provato e lo consiglio.


Hotel K West
Sei un tipo rock? Allora scegli anche tu questo hotel, ispirato ispirato al ricco patrimonio musicale e alla storia dei musicisti del West London e a molti artisti contemporanei, molti dei quali, tra cui Mark Ronson, Lily Allen, Kings of Leon, Noel Gallagher e Amy Winhouse,  vi  hanno soggiornato.

La storia dell’edificio K West iniziò negli anni ’50 quando divenne la sede degli studi di registrazione e trasmissione della BBC a Shepherd’s Bush. L’edificio era la base di un mix eclettico di servizi della BBC. Da The World Service a David Bowie, Jimi Hendrix e Bob Marley, sessioni e trasmissioni leggendarie sono state catturate all’interno delle mura di K West.

Troverai camere coloratissime, poster musicali pareti,  non poteva mancare John Lennon, isomma un vero inno alla creatività e alla musica. 219 camere dallo spazio generoso, grandi letti, TV a schermo piatto LCD

La Spa olistica è stata premiata dal Good Spa Guide Awards 2015 e vincitrice del World Luxury Spa Award, offre una gamma di trattamenti esclusivi. K Spa ha introdotto a Londra il primo “Snow Paradise”, che riproduce l’esperienza finlandese di alternanza tra ambienti ghiacciati e ambienti fumosi.

Ogni venerdì e sabato, i migliori DJ suonano dalle 22:00 alle 2:00, mentre i mixologist esperti dell’hotel creano cocktail esotici per un pubblico decisamente cool.

1) Buenos Aires ‘La Revancha del Tango’. Danzare la ‘milonga’ e lasciare a goffi turisti il compito di muovere impacciati passi di tango…

2) Lisbona
Lasciarsi abbandonare al ritmo del fado, illuminarsi gli occhi dei sorrisi della gente e vivere in un ritmo lento,  lontano dalla globalizzazione, ma forse  ancora per poco…3) Dublino
Amo Dublino per la sua architettura georgiana, la vigorosa cultura dei pub, i parchi spaziosi, l’attrattiva posizione sul mare e musei e gallerie mozzafiato. Buona pinta di Guinness! 4) Porto
Una scena artistica coraggiosa, una città vecchia medievale e numerose spiagge idilliache nelle vicinanze, esplorano l’affascinante Porto, fusione unica di architettura romanica e mediterranea con la sua monumentale torre a spirale, i tetti in terracotta e la cattedrale. 5) Matera
Qualunque foto non ne giustifica la bellezza. Un incanto mozzafiato a 360 gradi da vivere lì, notte e giorno6) Venezia
“Dans Venise la rouge pas un bateau qui bouge, pas un pêcheur dans l’eau, pas un fallot”, grazie Alfred (de Musset) 7) Savannah, Georgia
Il tempo si è fermato, non sembra una città degli Stati Uniti, ma quasi un ricordo dell’Europa, dai bed ‘n breakfast con le uova di Fabergè (originali) sopra il camino, . Leggete ‘Mezzanotte nel giardino del bene e del male’ e vi verrà voglia di andarci.

8) Cinque Terre
Ne basterebbe una, forse due, forse tre per fare un miracolo di bellezza… invece sono addirittura cinque: cinque gioielli che nessun luogo al mondo potrà avere.

9) Milano
La mia (prima) città. Dove sono nato, dove la mente torna… Quando sono ‘milanese’ scopro incantati giardini interni, ritrovo i profumi del panificio sotto casa, l’accento sbruffone del milanese abbruttito. Però amo la mia Milano


10) New York
La mia (seconda) città. Il ‘melting po’ è un minestrone di tutto e di tutti. Oggi la odi, oggi l’adori. Oggi ne vuoi venir via, oggi non ne puoi vivere senza. I LOVE NY

CESARE ZUCCA
Milanese di nascita, vive a New York.
Viaggia su e giù per l’America e si concede evasioni in Italia e in Europa.
Per WEEKEND PREMIUM fotografa e racconta città, culture, stili di vita, intervista chefs di tutto il mondo, raccoglie le loro ricette e scopre delizie gastronomiche sia tradizionali che innovative.  E vi racconta il tutto da ‘turista non turista’.

 

 

.