Per una volta

LONDRA: TRADIZIONE E TENDENZA (PARTE 1) LA VISITA CLASSICA

image_pdfimage_print

TESTO E FOTO DI CESARE ZUCCA  –

Londra, dove storia e arte incontrano avanguardia e tendenze. C’è sempre qualcosa di nuovo: una mostra, un evento, un ristorante, l’apertura di un negozio, di una boutique e, naturalmente, uno shopping super trendy.

Oggi vi racconterò i percorsi più tradizionali mentre domani quelli più alternativi, per impreziosire la vostra ‘per una volta’ a Londra. Ecco quindi due itineari diversi, uno per chi predilige una visita ‘classica’ e un altro per chi preferisce un percorso più ‘alternativo’. Partiamo con la tradizione.Londra è estesa… preparatevi a lunghi percorsi. Con l’utilissima Oyster Card potrete usare non-stop metropolitana e autobus per navigare la città a basso costo, viaggiando nel centro di Londra a qualsiasi ora e giorno.


Vi aspettano monumenti famosi come il Big Ben (ora impacchettato per restauri), Houses of Parliament e il maestoso Buckingham Palace, uno dei palazzi reali più famosi del mondo.
Non perdetevi la cerimonia del cambio della guardia,

mentre in estate, quando Queen Elisabeth è in vacanza, potete visitare le 19 magnifiche State Rooms, usate durante l’anno per eventi ufficiali.


Londra vanta alcuni dei migliori musei e gallerie del mondo, di cui molti a ingresso gratuito, come i il Museo di Storia Naturale, molte gallerie d’arte e l’incomparabile Victoria & Albert Museum, che ospita un tributo a due immensi nomi della moda e a due irrepetibili momenti della moda: Christian Dior e Mary Quant.

Per non sbagliare partirei dal maestoso British Museum, che, oltre alla sua splendida collezione permanente ospita una mostra… da urlo, è proprio il caso di dirlo, visto che è dedicata a Edvard Munch, l’autore del famosissimo ‘Urlo’.

Troverete una vasta galleria di opere dell’Artista e filmati d’epoca e una valanga di gadget ‘urlanti’ nel gift shop.


Ma le soprese del British non finscono qui , Al secondo piano vi aspetta un’ inedita collezione di cartoline postali d’arte e una galleria mai vista di schizzi del grande Rembrandt.
In occasione dei 200 anni dalla nascita della Regina Vittoria, Kensington Palace ospita la mostra ‘Discover the real Victoria’, un’esposizione ‘rivelatrice’ della vita privata della Regina. da bambina e da grande.


Turistico, ma comunque suggestivo, concedetevi il classsico giro sul London Eye, una delle attrazioni più visitate di Londra. 30 minuti di giri, fino toccare i 135 metri di altezza, Che vista!
Shopping! Dai negozi monomarca di Oxford Street, ai regali e ai bric-à-brac nei mercati di Londra a Westfield Stratford, il più grande centro commerciale urbano d’Europa oppure una visita ai leggendari grandi magazzini Harrods e Selfridges o l’incomparabile Fortnum & Mason, vero paradiso di delizie gastonomiche e dintorni. Commessi in livrea, confezioni regalo da sogno e le loro gelatine dolci…. un vero peccato di gola!

Ottima idea quella di un tour sul Tamigi per scoprire nolte attrazioni lungo il fiume, tra cui il Parlamento, la Torre, luogo di intrighi e cospirazioni e custode degli spettacolari gioielli della corona. Vi aspetta il Tower Bridge, considerato uno dei simboli della capitale inglese, nei pressi della Torre di Londra, da cui prende il nome. Se sarete fortunati come me, azzeccherete proprio il momento della suggestiva apertura del ponte.

Tra i monumenti religiosi, Westminster Abbey, scenario dei principali avvenimenti politici e religiosi, comprese le incoronazioni dei sovrani e la Cattedrale di dalla cupola spettacolare sulla quale potrete salire e godervi la città dall’alto.


Per un pomeriggio indimenticabile, un tè indimenticabile. E’ l’appuntamento con The Afternoon Tea che viene servito nelle lussuose sale dell’ Hotel Corinthia.

Sarete accompagnati al vostro tavolo per iniziare il rituale con una coppa di Laurent-Perrier Champagne, servito in un flute di cristallo Baccarat, seguiranno deliziosi minitramezzini salati. Mentre un pianista suona musica rilassante,

un tea sommellier vi aiuterà nella scelta di uno dei mille tè a disposizione, servito insieme ai famosi scones, piccoli panini a lievitazione naturale da spalmare con una delle peccaminose marmellate di frutta (quella al rabarbaro è una delizia).

Chiude l’avventura il ricco carrello di squisiti dolcetti e pasticcini Questa esperienza, davvero unica, costa da 45 a 65 sterline a persona, prenotazione obbligatoria.


Londra città verde. La capitale vanta otto splendidi parchi reali, tra cui Hyde Park, St James’s Park e Richmond Park spesso affollati da londinesi e turisti , mentre più tranquilli quelli di Kew o Chelsea Physic Garden.


Dove Mangiare
Il viaggiatore ‘classico ‘ ho scelto il massimo della tavola gourmet: Bob Bob Ricard, bistro stellato Michelin, stile vagamente francese, menu raffinato, luci soffuse, servizio impeccabile.

Di fianco al tavolo non solo troverete una comodissima presa per ricarircare il vostro cellulare ( piccola , grande idea…) ma anche il pulsante ‘Press for Champagne’ basterà premerlo e sarete serviti immediamtamente… pare che Ricard sia appunto il ristorante in Inghilterra dove viene versato più champagne.

Ne ho approfittato subito, pareggiandolo a gustose ostriche Jersey Rock, Hey ostriche e champagne… coppia perfetta !

Bob Bob Ricard è famoso per il suo menu che sposa la tradizionalecucina francese a quella aristocratica russa, quindi , some consigliatomi dal cameriere, ho provato i classici ravioli di aragosta, granchio e gambero e caviale di salmone.

Come secondo, una tradizionale sogliola meunière, cucinata alla perfezione, per concludere in dolcezza con Eton Mess En Perle, una sfera di meringa ripiena di sorbetto di fragola e crema di lampone… più chic di così…

Se invece siete in un mood esotico e in cerca di una cena dai gusti indiani, vi consiglio di considerare l’alta cucina dello chef Sriram Aylur e la sua cucina Kerala servita al Quilon, stella Michelin da oltre 10 anni, situato nel lussuoso Taj 51 Buckingham

e considerato uno dei migliori ristoranti indiani del mondo. Ambiente rilassato, arredamento essenziale, pareti adornate dai coloratissimi quadri del famoso artista indiano Paresh Maity, Il menu, che presenta anche una ricca lista di proposte vegetariane, spazia da carne a pesce. Ho iniziato con piccoli antipasti proposti dello Chef e innaffiati da champagne

, a seguire aragosta al burro e pepe, un ottimo fritto di seppie e calamari e un assaggio del suo famoso agnello Malabar Biryani, i tradizionali ceci Masala

e un freschissimo mango servito con yougurt, scaglie di cocco e peperoncino verde e foglie di curry,  il tutto accompagnato da un profumatissimo the chai. Voto 10!

Dove alloggiare
Cercate classe e tradizione ?
Consiglio il cinque stelle Royal Lancaster Hotel. Si affaccia su Hyde Park e, secondo me, rappresenta il top dell’eleganza, discreta e sempre di buon gusto accompagnata a un servizio ineccepibile. Due ristoranti: Nipa Thai serve autentica cucina tailandese e Island Grill, che offre piatti della tradizione locale. L’elegante Hyde Bar è perfetto per un cocktail. Il ricchissimo breakfast è servito nello splendido ristorante Park con vista mozzafiato sul parco.


Dalle camere, progettate in modo impeccabile per combinare stile e comfort, si oode di una vista spettacolare giorno e notte. Arredamento vagamente anni ’60, sembrerebbe che James Bond possa entrare nella hall da un momento all’altro.


Eccleston Square Hotel
Perfetto esempio di alta classe alberghiera che sposa Ie più avanzate soluzioni tecnologiche.È uno dei primi hotel al mondo a fornire connessioni TV 4K e, grazie al soundbar Sonos Beam, un suono perfetto. Comandi digitali dovunque, dal controllo di tutte le funzioni in camera, all’inclinazione del letto e, come se non bastasse, vi verrà consegnato un cellulare gratuito per chiamate illimitate a numeri mobili e fissi britannici e internazionali.

Chi prenota direttamente può usufruire di un minibar gratuito rifornito ogni giorno. Si trova a pochi minuti da Victoria Station e della metropolitane Circle, District e Victoria, nonché il Gatwick Extress. Ah dimenticavo…. gli ospiti possono utilizzare il meraviglioso giardino privato antistante l’hotel!

INFO
www.visitbritain.it
www.londonandpartners.com