WEEKEND & TRAVEL Weekend Italy

Le nuove Bandiere Blu a Savona, Tropea (VV) e Melendugno (LE)

image_pdfimage_print

A Tropea (VV) sventolano tre Bandiere Blu

Non solo è uno dei borghi marittimi più belli e fotografati d’Italia per la sua splendida posizione sopraelevata, ma Tropea, in provincia di Vibo Valentia, in Calabria, vanta diverse nuove entrate nella categoria delle Bandiere Blu e altrettante conferme.

Tra storia, paesaggi mozzafiato e ottima cucina locale spiccano le sue meravigliose spiagge, come la Spiaggia del Convento, tra le più famose della Costa degli Dei. L’arenile spicca per la sabbia bianca, alternata a ciottoli argentei che regalano ai fondali un colore azzurro chiaro. I fondali non sono molto profondi e sono l’ideale per gli amanti dello snorkeling e delle immersioni. Da non perdere un’escursione ai Missaggi, gli splendidi faraglioni che separano la Spiaggia del Convento a quella della Linguata. La spiaggia, poi, deve il suo nome al Santuario di Santa Maria dell’Isola, che sembra vigilare sulla costa.

Dalla Spiaggia della Rotonda si accede invece alla più piccola spiaggia di Marina dell’Isola, seconda Bandiera Blu di Tropea, sovrastata da un suggestivo sperone di roccia bianca. La sabbia qui è bianca e fine, caraibica, e lambita da un mare cristallino. Terza Bandiera Blu, invece, per la piccola, ma attrezzata, spiaggia di Rocca Nettuno.

INFO: www.vacanzeincalabria.it/vacanze-a-tropea.html

Melendugno (LE) fa il pieno di Bandiere Blu

Un litorale costellato da spiaggette, insenature, calette, isolotti e faraglioni fanno di Melendugno, nella parte centro orientale del Salento, un concentrato di Bandiere Blu, oltre che premiato anche dalle Cinque Vele di Legambiente. Il suo litorale si estende per 15 km, da Torre Sant’Andrea a Torre Specchia, entrambe Bandiere Blu.

La prima si trova a pochi passi dal borgo marittimo ed è caratterizzato da sporgenze, cavità nascoste, grotte e da imponenti Faraglioni, tra cui il meraviglioso Arco degli Innamorati, che svettano da un mare con tutte le sfumature del blu e del verde. Fascino aumentato dalla torre difensiva cinquecentesca e dal piccolo porticciolo dove approdano le barche colorate dei pescatori.

Torre Specchia è invece la più a nord delle Marine di Melendugno, caratterizzata da mare calmo e cristallino, su cui si affacciano piccoli lidi e ristoranti. Molto frequentato dagli amanti del kitesurf, deve il nome alla Torre Specchia Ruggeri, costruita nel 1568 a scopo difensivo. A circa 1 km si trova l’Oasi “Le Cesine”, una splendida riserva naturale dove effettuare passeggiate ed escursioni.

Bandiera Blu anche per la spiaggia della cittadina di San Foca, un pittoresco borgo di pescatori che ancora oggi utilizzano le grotte per depositare i loro strumenti di lavoro.

A Roca Vecchia, altra Bandiera Blu, invece, si trova la meravigliosa Grotta della Poesia, che, secondo la leggenda, era il luogo preferito da una bellissima principessa per fare il bagno. E i poeti la raggiungevano per farsi ispirare alle sue grazie per i loro componimenti.

Proseguendo ancora lungo il litorale, si arriva alla notissima Torre dell’Orso, località anch’essa insignita della Bandiera Blu. È caratterizzata da spiagge candide e un mare cristallino e circondata da dune sabbiose e da una rigogliosa pineta dai profumi mediterranei.

INFO: www.visitmelendugno.com