In The World

Le 10 torri e campanili più alti del mondo

image_pdfimage_print

Questa settimana, la nostra rubrica TOP 10 è andata alla ricerca delle 10 torri e campanili più alti del mondo, includendo in questa lista gli edifici non abitabili, con funzione civile o religiosa (non importa la confessione), e tutt’ora esistenti. Ecco quali sono.

1.Minareto della grande Moschea di Algeri (Algeria) – 265 m

Al primo posto, con ben 265 metri di altezza, c’è il minareto della Grande Moschea di Algeri, il più alto del mondo. Ma anche la stessa moschea ha dimensioni titaniche. È infatti la terza più grande del mondo (e solo per una forma di rispetto) dopo quelle dei luoghi santi de La Mecca e Medina, che possono contenere rispettivamente 820 mila e 500 mila fedeli. La moschea di Algeri ne può ospitare “solo” 120 mila. Insieme al suo minareto è stata inaugurata nel 2019.

2. Minareto della moschea di Hassan (Casablanca, Marocco) – 210 m

Al secondo posto troviamo un altro minareto, quello della grandiosa moschea di Hassan II, a Casablanca, in Marocco. Misura 210 metri di altezza e domina la costa che si affaccia sul Mediterraneo. La facciata è in marmo e il minareto è in stile arabo-andaluso. Le decorazioni della parte superiore sono verde e bianco, colori simbolo di tolleranza e pace. Inaugurato nel 1993, è anche un prodigio di tecnologia. Dalla sua cima, infatti, parte un raggio laser che punta verso la Mecca. Il minareto è il più alto del Marocco. Anche la moschea non è da meno in quanto a grandiosità: costa 500 milioni di dollari, può ospitare 105 mila persone ed è dotata di un tetto scorrevole e apribile in legno di cedro di 3400 mq che si apre completamente in 3 minuti. Ci lavorano in pianta stabile 300 persone.

3. Torre del municipio di Philadelphia (Pennsylvania, USA) – 168 m

Terzo podio per la torre del Municipio di Philadelphia, che con i suoi 168 metri è stata la più alta del mondo dal 1901 al 1993. Tutto l’edificio è stato progettato dall’architetto scozzese John McArthur in stile Napoleone III. I lavori sono partiti nel 1871 e sono costati, in tutto, 24,5 milioni di dollari. Tantissimo, per l’epoca. In cima alla torre si trova la statua di William Penn, fondatore della città, dal quale prende il nome lo stato della Pennsylvania.

4. Campanile del Duomo di Ulma (Ulma, Germania) – 161,63 m

Il campanile del duomo di Ulma, nel Baden-Wuttemberg, con i sui 161,53 metri è il più alto di tutta la Germania e fa dell’edificio sacro la chiesa protestante più alta del mondo. Iniziata nel 1377, è stata completata nel 1890 e fino al 1901 è stato l’edificio in muratura più alto del mondo. Costituisce uno dei migliori esempi di architettura gotica di pietra. Una curiosità: sebbene venga chiamato “duomo”, non è mai stata elevata al grado di cattedrale, ma rimane a quello di chiesa maggiore.

5. Campanili del Duomo di Colonia (Colonia – Germania) – 157 m

Non uno, bensì due campanili di 157 metri fanno del Duomo di Colonia la cattedrale più alta del mondo e la seconda chiesa più alta della Germania dopo quella di Ulma. La costruzione di questo capolavoro in stile gotico è iniziata nel 1248 ed è stato completato 600 anni dopo, nel 1880. È una delle mete più visitate della Germania, con un record, nel 2004, di 6 milioni di turisti.  Durante la Seconda Guerra Mondiale, è stata colpita ben 14 volte dai bombardamenti, rimanendo sempre in piedi.

Dal 1996 è Patrimonio dell’Umanità UNESCO. La Cattedrale possiede 12 campane, la più grande delle quali pesa 24 tonnellate ed è la più grande del mondo tra quelle installate su una torre. All’interno del duomo, dietro l’altare, poi, si trova L’Arca dei Re Magi, che con i suoi 300 kg, la sua altezza superiore al metro e mezzo e la sua lunghezza di più di due metri, è il più grande sarcofago d’Europa e conserva al suo interno le reliquie dei Re Magi trafugate da Federico Barbarossa dalla Basilica di Sant’Eustorgio, a Milano.

L’Arca dei Re Magi nella cattedrale di Colonia

6. Torre della Cattedrale di Rouen (Rouen – Francia) – 151 m

Con i suoi 151 metri la Tour Lanterne della cattedrale di Rouen, in Normandia, è la più alta di Francia e la terza più alta d’Europa. Tra il 1876 e il 1880 invece, detenne il primato di edificio più alto del mondo. La cattedrale di Rouen, che sorge nella città vecchia, sulla riva destra della Senna, si trova a poca distanza dalla Piazza del Mercato dove, il 30 maggio 1431, venne messa al rogo Giovanna D’Arco ed è provvista, in tutto, di tre torri, mentre altre quattro sono rimaste incompiute. Oltre alla Tour Lanterne, ci sono infatti la Tour Romaine, a sinistra della facciata principale, eretta nel 1185 e completata nel 1478, alta 82 metri, e la Tour de Beurre, a destra della facciata, eretta tra il 1485 e il 1506, alta 75 metri. Deve il nome al fatto che fu realizzata con le offerte dei fedeli, elargite in cambio del permesso di poter consumare burro durante la Quaresima.

7. Campanile di San Nicola (Amburgo, Germania) – 147,3 m

È una storia molto particolare quella del campanile della chiesa di San Nicola di Amburgo, che entra nella nostra TOP 10 con i suoi 147,3 metri. Dell’intera chiesa, infatti, è rimasto solo la torre campanaria. L’edificio venne costruito in stile neogotico, tra il 1874 e il 1876, su progetto dell’architetto inglese George Gilbert Scott, dopo che l’edificio precedente, di origine medievale, era stato raso al suolo da un incendio, nel 1842. Durante la Seconda Guerra Mondiale, tuttavia, la chiesa fu gravemente danneggiata dai bombardamenti e della costruzione originale non rimaneva che il campanile. Si decise, allora, di demolire il resto dell’edificio e di restaurare solo la torre campanaria, divenuta un monumento contro la guerra. Dagli anni Novanta, il campanile ospita anche un grande carillon.

8. Cattedrale di Strasburgo (Strasburgo, Francia) – 142 m

Con i suoi 142 metri, entra nella nostra TOP 10 anche la Cattedrale di Nostra Signora di Strasburgo, la cui costruzione iniziò nel 1015. I lavori, tuttavia, si interruppero nel 1431 e, ancora oggi, l’edificio è incompleto. Tra il 1525 e il 1689 è stata la chiesa protestante più importante della città, ma dopo che la Germania cedette l’Alsazia alla Francia, gli evangelici furono costretti da Luigi XIV a cedere l’edificio ai cattolici. Dal 1862 è considerata Monumento Storico di Francia. Tra i suoi primati, quello di essere rimasta intatta dalla sua costruzione. Dal 1647 al 1874 è stato considerato l’edificio più alto del mondo.

9. Campanile della Basilica di Nostra Signora di Lichen (Lichen, Polonia) – 141,5 m

Con i suoi 141,5 metri di altezza la torre campanaria della Basilica di Nostra Signora di Lichen è la più alta di tutta la Polonia e la sesta più alta d’Europa. La basilica, il cui nome completo è Basilica dell’Addolorata Regina di Polonia, sorge nel luogo delle apparizioni della Madonna Addolorata a Thomas Klossowski, nel 1813, e a Nicholas Sikatka, tra il 1850 e il 1852. I lavori per la sua costruzione sono iniziati nel 1994 per poi concludersi nel 2004. La torre è stata completata nel 2001. Divenuta ben presto uno dei principali luoghi di pellegrinaggio del Paese, è stata elevata a basilica minore il 2 febbraio 2005. Oltre alla torre, la basilica vanta anche una cupola di 103,5 metri in acciaio inossidabile ricoperta di lastre di alluminio anodizzato oro. La piazza di fronte, invece, può contenere 250 mila persone.

10.Campanile del Duomo di Vienna (Austria) – 136,44 m

Chiude la nostra TOP 10 la torre della Cattedrale di Santo Stefano di Vienna, uno dei simboli della capitale austriaca, alta 136,44 metri. I viennesi chiamano affettuosamente la guglia medievale del campanile “Steffi”, che è uno dei più alti del mondo e visibile da ogni punto della città. In realtà, le torri che fiancheggiano la facciata principale sono due, dette “Torri dei pagani” perché si ergono nel luogo dove, un tempo, c’era un tempio pagano. La torre nord è incompleta, e la leggenda vuole che sia rimasta tale perché il suo architetto, Hans Puchsbaun ruppe un patto con il diavolo, che lo fece precipitare dalla struttura.

Venne quindi coperta nel 1556 e nella cupola ospita la Plummerin, una grande campana di 21 tonnellate realizzata dalla fusione di 100 palle di cannone sparate dai Turchi durante l’assedio della città. La campana è stata realizzata nel 1711 ma è stata distrutta nel 1945 dai bombardamenti ed è stata ricostruita dai pezzi della precedente.  La “Steffi”, invece, è dotata di una piattaforma che consente di ammirare un panorama mozzafiato di Vienna e si raggiunge dopo aver salito 343 gradini. Al suo interno si trovano 11 campane che vengono utilizzate durante le funzioni. La più grande pesa più di 5 tonnellate e ha un diametro di 198,7 metri.