In The World Top Ten Weekend Premium

Le 10 isole più belle del mondo

Quante volte avete sospirato: «Vorrei essere su un’isola…», deserta o no, per rilassarvi da un periodo di stress o dalla vita frenetica di una grande città. Proprio l’isola, infatti, evoca immagini di mare, acque cristalline, natura incontaminata. Insomma, l’idea perfetta di vacanza, riposo, relax e bellezze naturali. Ma quali sono le isole più belle del mondo? Questa volta, è davvero difficile scegliere, anche perché ognuno ha i propri gusti e ricordi delle esperienze vissute. Nella nostra rubrica TOP 10 di questa settimana ci abbiamo provato. Eccole (secondo noi!).

1. Hawaii (Stati Uniti)

Entrate nell’immaginario collettivo, le isole Hawaii rievocano spiagge da sogno, montagne verdeggianti, danzatrici e corone di fiori. Ebbene, questo arcipelago da sogno merita la nostra prima posizione per la meraviglia delle sue isole, ognuna con caratteristiche diverse, in grado di attrarre turisti di tutti i tipi, dagli amanti del surf a quelli che amano crogiolarsi al sole di spiagge bianche lambite da palme. Si può scegliere Big Island, l’isola principale, che spicca per la sua natura selvaggia, tra cascate e vulcani da esplorare attraverso avventurose escursioni, come quella che percorre sulla strada di Mauna Loa.

La piccola Kauai, invece, è conosciuta come “isola giardino” per i paesaggi verdeggianti con canyon come quelle Waimea, vulcani estinti, tra cui lo splendido Wai ‘ale ‘ale e roboanti cascate. Nella parte nord occidentale, poi, si trova la famosa Costa di Napali, ben 16 km di scogliere mozzafiato, fatte di montagne verdi che si affacciano sul Pacifico. Tra le sue mitiche spiagge c’è Poipu Beach, considerata tra le più belle di tutti gli Stati Uniti.

Amata dai surfisti, l’isola di Maui attira anche gli appassionati di whale watching, poiché luogo di transito delle balene in inverno. Infine, la più caotica Oahu appare come una grande metropoli in mezzo al mare, dove poter trovare vita notturna, locali, ristoranti, siti storici e culturali e persino uno splendido parco, Diamond Head, con crateri millenari.

2. Bali (Indonesia)

Secondo posto per “l’isola degli Dei”, gioiello dell’Indonesia. Meta tra le più ambite per le vacanze dai turisti di tutto il mondo, può vantare una cultura millenaria, templi dal fascino irresistibile, cerimonie suggestive, paesaggi verdeggianti, vulcani spenti, splendide cascate, coste frastagliate e scogliere mozzafiato. Senza dimenticare le arti, come pittura, musica, danza e una profonda e coinvolgente spiritualità. Ovviamente, non mancano le spiagge da sogno. C’è solo l’imbarazzo della scelta tra quelle di sabbia bianca lambite da un mare cristallino, e le lingue di sabbia nera, di origine vulcanica.

3. Palawan (Filippine)

Le Filippine posseggono un patrimonio di 7600 isole tropicali, una più bella dell’altra, tra sabbie bianche, acque dai colori incredibili, una natura in cui vivono alcune delle specie più particolari del mondo, con una ricca biodiversità. Tra tutte, spiccano le isole Palawan, un Paradiso terrestre fatto di catene montuose ammantate da una vegetazione lussureggiante, spiagge per tutti i gusti, dalle più selvagge alle più romantiche, grotte calcaree terrestri e marine. E persino un fiume sotterraneo, uno dei pochi sulla Terra.

4. Bora Bora

La Polinesia Francese è la meta più ambita dei viaggi di nozze. E la sua bellezza mozzafiato sarebbe una ragione sufficiente. Ma, tra tutte le isole, c’è “la più bella del reame”, Bora Bora, con la sua splendida laguna separata dall’Oceano da una barriera corallina tra le più belle del mondo. Senza contare il colore incredibile delle sue acque incontaminate, che bagnano spiagge che più romantiche non si può. E, tra immersioni, snorkeling e sport acquatici, si può anche fare un’escursione nell’interno, magari alla scoperta del maestoso monte Otemaru, tra sentieri e percorsi che si inoltrano tra valli tropicali e palme giganti. Un’isola da visitare almeno una volta nella vita.

5. Sicilia (Italia)

Gli esperti di turismo internazionali concordano (e noi con loro) nell’inserire la Sicilia tra le isole più belle del mondo. E non potrebbe che essere così: ha praticamente tutto quello che si potrebbe desiderare per una vacanza a 360 gradi: un mare da sogno, una natura rigogliosa, che comprende anche l’Etna, il vulcano attivo che regala spettacoli unici al mondo, riserve naturali fra le più belle e importanti del mondo, come la Riserva dello Zingaro, meraviglie come la Scala dei Turchi e la Spiaggia dei Conigli di Lampedusa e le Isole Eolie. E poi borghi dove il tempo sembra essersi fermato, come a Marzameni. E, come se tutto ciò non bastasse, una storia millenaria di cui conserva ancora gelosamente le tracce, dalla Valle dei Templi a Siracusa, che ha dato i natali ad Archimede, da Trapani a Taormina, tra vestigia greche, romane, normanne e tesori barocchi.

6. Santorini (Grecia)

Case bianche, mare azzurro, stradine da favola e spiagge incredibili, come la famosissima Perissa, dalla sabbia nera, e Vlychadao, dalle sfumature del rosso. Santorini è la “portabandiera” delle isole greche e ambita dai turisti di tutto il mondo che desiderano visitarla almeno una volta nella vita. E qui si può davvero vivere una vacanza indimenticabile, tra il relax della vita balneare, la visita a cittadine pittoresche come Firostefani, Imerovigli e Akrotiri, gustare vini pregiati prodotti dai vigneti locali, assaggiare piatti della tradizione greca, tra cui pesce e formaggi di qualità. Gli appassionati di trekking, poi, possono avventurarsi lungo il sentiero di 9 km che collega Oia a Fia, considerato tra i più belli del Mediterraneo.

7. Hvar (Croazia)

Entra nella nostra TOP 10 anche la splendida città-isola di Hvar, appartenente alla Croazia, un vero gioiello di storia, natura e paesaggi mozzafiato. Costellata di villaggi medievali dove il tempo sembra essersi fermato, città dai caratteristici tetti di terracotta, campi di lavanda, uliveti e spiagge da sogni, lambite da acque blu cobalto, come quelle di Milna e Dubovica. Gli appassionati di storia possono visitare la fortezza di Fortica, arroccata sulle colline, in posizione panoramica, oppure la Cattedrale di Santo Stefano o il monastero francescano. Non mancano nemmeno i divertimenti, grazie a una vivace vita notturna fatta di ristoranti, anche di alto livello, locali e un ricco calendario estivo di eventi.

8. Zanzibar (Tanzania)

La magnifica “isola delle spezie” situata al largo della costa orientale della Tanzania, è un gioiello che spunta dall’Oceano Indiano. Crocevia dei commerci tra Africa e Asia nel corso dei secoli, Zanzibar vanta incredibili paesaggi naturali e una ricca biodiversità. Tra spiagge paradisiache, sulle quali spiccano Matemwe e Pongwe, e tradizioni, come quella suggestiva della raccolta delle alghe da parte delle donne locali, si può anche andare alla scoperta dello splendido Parco Nazionale di Jozani-Chwaka Bay, oppure visitare Stone Town, cuore dell’isola, dichiarata dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità per le sue case di pietra e il suo ricco passato.  Senza dimenticare la sua cucina, naturalmente speziata e ricca di sapore.

9. Lofoten (Norvegia)

Non solo isole bagnate da mari “caldi” con climi tropicali. Anche quelle più a nord hanno il loro fascino. Come lo splendido arcipelago delle Lofoten, che si trovano all’interno del Circolo Polare Artico e appartengono alla Norvegia. A farle entrare nella nostra TOP 10 sono gli strabilianti paesaggi fatte di montagne scoscese e imponenti, coste frastagliate e ricche di insenature, dove si scorgono gli splendidi villaggi di pescatori dai tipici tetti rossi e aguzzi. Tra questi, il principale è Svolvær, che è anche un importante porto. E, tra un’uscita di birdwatching, una gita in barca sulle gelide acque del lago di Unstad e un’escursione in kayak al sole di mezzanotte, come non perdersi lo spettacolo unico e mozzafiato dell’aurora boreale?

10. Giamaica

Chiude la nostra TOP 10 della settimana l’isola del reggae, la meravigliosa Giamaica, sogno dei turisti di tutto il mondo per le sue spiagge dorate bagnate da un mare verde smeraldo, montagne ricoperte di lussureggianti foreste pluviali, barriere coralline mozzafiato e fondali tutti da esplorare in lunghe immersioni. Senza dimenticare le visite culturali a Kingston Town, Negril e Montego Bay, oppure le escursioni sulle Blue Mountains. Senza dimenticare le specialità della cucina locale e le tradizioni, la cui colonna sonora non può che essere il reggae.