In The World

La 10 stazioni della metro più belle del mondo

image_pdfimage_print

Spesso si corre per prendere la metropolitana e non si fa caso ai particolari. Ma, di sicuro, non a questi. Le stazioni della metro a volte sono un vero e proprio capolavoro, un concentrato di arte, stile, storia e architettura. In questo nuovo appuntamento della rubrica TOP 10 siamo andati alla ricerca delle 10 stazioni della metro più belle del mondo. E ce ne è anche una italiana.

1. Stazione T-Centralen (Stoccolma)

Con i suoi 110 km, la metropolitana di Stoccolma può essere considerata la galleria d’arte più lunga del mondo! Infatti, in più di 90 delle 110 stazioni si possono ammirare ben 150 opere, realizzate dal 1950 a oggi, tra mosaici, sculture, dipinti, bassorilievi e installazioni, alcune permanenti, altre che si rinnovano periodicamente. Il tutto racchiuso in un’architettura di rara bellezza, la punto che l’amministrazione comunale organizza visite guidate della durata di circa un’ora e mezzo, basta essere muniti di biglietto.

Tra le fermate più belle c’è la T-Centralen, che spicca per la sua struttura che ricorda una caverna dai colori blu, decorata da motivi floreali, opera dell’artista Olof Ultvedt, che ha alternato alle decorazioni le sagome degli operai che hanno partecipato alla realizzazione della metropolitana negli anni Settanta. Splendida anche la fermata Stadion, che ricorda una grotta azzurra con tanto di arcobaleno, e la Fridhemsplanè, che spicca per le sue opere contemporanee in bianco e nero, che cambiano di anno in anno per dare la possibilità ai diversi artisti di dare il loro contributo.

2.Stazione di Majakovskaja (Mosca)

É la stazione più famosa della linea 2 della metropolitana di Mosca, fatta costruire nel 1935 da Stalin per promuovere la propaganda sovietica. La struttura spicca per le sue splendide pareti in marmo, decorate con mosaici dorati, sculture di leader russi, lampadari di cristallo e scene che raffigurano episodi della storia russa. È ritenuta la stazione della metro più elegante del mondo per il suo impeccabile stile Art Decò esaltato dalla rosa di rodonite. Durante la Seconda Guerra Mondiale è stata utilizzata come rifugio antiaereo. In tutto la metro di Mosca conta 14 linee che consentono di raggiungere ogni punto della capitale in tempi rapidissimi. Al punto che vanta anche il primato di “metro più puntuale d’Europa”.

3. Stazione Toledo (Napoli, Italia)

Al terzo posto tra le fermate della metro più belle del mondo, la Stazione Toledo di Napoli, una vera opera d’arte che omaggio la città e le sue caratteristiche peculiari: il mare, la terra e il tufo attraverso le decorazioni delle sfumature del blu, del nero e dell’ocra, con riferimenti al paesaggio e all’architettura locale. Attraverso le scale mobili, poi, si scende a diversi livelli e si ammirano i mosaici di William Kentridge con scene dei miti mediterranei, riferimenti al Vesuvio e alle tradizioni partenopee. I toni del blu simboleggiano la discesa sotto il livello del mare e, al livello più basso, si ammira la splendida hall sotterranea dove spicca il Crater de Luz, un grande cono che attraversa tutti i livelli della stazione e rievoca il Vesuvio con uno spettacolare gioco di luci al LED.

Al primo piano, invece, le architetture sono integrate con la cinta muraria aragonese, rinvenuta durante i lavori per la costruzione della metro. Oltre alla fermata Toledo, meritano una visita anche la fermata Materdei, dove si può vedere la scultura dell’uomo-pesce di Luigi Serafini “Carpe diem”, e Salvator Rosa, definito il Centre Pompidou per le sue favolose installazioni colorate. Nella fermata Dante, invece, si possono ammirare le parole del Convivio composte da tubulari bianche al neon.

4. Stazione di Formosa Boulevard (Kaohsiung, Taiwan)

Questa strabiliante stazione della metropolitana spicca per la sua “Dome of light”, cioè la “Cupola della luce”, una grandissima vetrata composta da pezzi di vetro colorato, la più grande installazione del suo genere e tra le più grandi del mondo, opera dell’artista italiano Narcissus Quagliata. La “cupola” si trova alla confluenza della linea Arancione con quella Rossa e per la sua bellezza viene spesso scelta come location per la celebrazione di matrimoni e cerimonie.

5.Stazione Arts et Métiers (Parigi, Francia)

Si trova lungo la linea 11 della metro di Parigi e sembra uscire da un romanzo di Jules Verne. Sì, perché l’intento di François Schuiten, che l’ha progettata nel 1994, è proprio quello di omaggiare il famoso sottomarino Nautilus di “Ventimila leghe sotto i mari”, trasformando la stazione della metro nel suo interno, tra oblò e placche di rame. Sopra la stazione si trova il Museo delle Arti e dei Mestieri, che dà il nome alla stazione stessa.

6. Stazione Zoloti Vorota (Kiev, Ucraina)

È una delle stazioni della metro più celebri del mondo. Quella di Zoloti Vorota, a Kiev, è stata inaugurata nel 1989 e si caratterizza per i suoi meravigliosi lampadari con luci a forma di candela e i suoi 80 mosaici che ricoprono colonne e superfici, illustrando la stoeia della Rus di Kiev e sono frutto del lavoro di un grande numero di artisti diversi.

7. Stazione Olaias (Lisbona, Portogallo)

Entra nella nostra TOP 10 anche la Stazione Olaias di Lisbona, che si trova lungo la Linea Rossa della metro della capitale portoghese. Inaugurata nel 1998, è stata progettata dall’architetto Tomàs Taveira con piastrelle coloratissime in un’incredibile varierà di forme geometriche, che ricoprono le sue superfici, creando meravigliosi giochi di luce e riflessi che avvolgono i viaggiatori in un variopinto abbraccio.

8. Stazione Sightseeing Tunnel (Shanghai, Cina)

Una stazione che lascia davvero a bocca aperta la Sightseeing di Shanghai. Un lungo tunnel sotto al fiume Huangpu collega la stazione della metro a piazza Chen Yi, all’Oriental Pearl Tower Radio e alla Television Tower a Pudong, mentre i viaggiatori possono ammirare spettacolari effetti psichedelici audio e video. È una delle stazioni più visitate dai turisti, non solo per prendere la metropolitana.

9. City Hall Station (New York, USA)

Si tratta di una vera e propria “stazione fantasma”. La City Hall Station di New York, infatti, è stata inaugurata il 27 ottobre 1904 ed è stata ufficialmente chiusa il 31 dicembre 1945. Nata come fiore all’occhiello della nuova metropolitana di New York, è caratterizzata da una conformazione particolare e da piastrelle colorate, che rendono l’ambiente unico e suggestivo. Si può ammirare transitando a bordo dei treni che percorrono la IRT Lexington Avenue Line. Per la sua bellezza è spesso utilizzata come set cinematografico. Qui, infatti, sono state girate alcune scene del film “Animali Fantastici”, ambientato nel 1926.

10. Stazione Szent Gellért tér (Budapest, Ungheria)

Chiude la nostra TOP 10 la Stazione Szent Gellért tér di Budapest, sulla linea 4 della metropolitana della capitale ungherese. Si trova sotto l’omonima piazza, dedicata al Santo patrono, San Gerardo. È stata inaugurata il 28 marzo 2014 ed è la stazione più profonda di tutta la linea. Spicca per le particolari decorazioni a mosaico, opera dell’artista Tamás Komoróczky, che ha rivestito con vetro opachi retro illuminati le pareti sagomate dei vani tubolari, dando vita a un suggestivo tunnel di luci.