Incentivi auto 2024: Le 5 più interessanti Weekend Car del 2024 che rientrano nel bonus

Il tanto atteso Ecobonus 2024, ovvero i nuovi incentivi statali dedicati all’acquisto di auto nuove con motore elettrico, ibrido o termico (ma anche a metano o Gpl) è ormai in dirittura d’arrivo. Il decreto è stato pubblicato sulla Gazzetta uffciale ed entro il mese di giugno gli Incentivi auto 2024 elargiti dallo Stato dovrebbero essere disponibili.

Incentivi 2024, a chi spettano

A questo punto cerchiamo di fare chiarezza e di capire a quanto ammonta questo bonus e a chi spetta. Il contributo arriverà a 13.500 euro per le persone che hanno un Isee inferiore 30mila euro e potrà essere utilizzato per acquistare auto di prima immatricolazione elettriche, ibride e a motore termico che vantino un livello di emissioni fino a 135 gr/km di CO2.

Come ottenerli

Per ottenere il bonus, il cliente dovrà rivolgersi ai concessionari-rivenditore che si occuperanno di effettuare la registrazione alla piattaforma e avviare la prenotazione del contributo, ovviamente in base alla disponibilità del fondo, per poi ricevere la conferma. A questo punto si riconosce al cliente il contributo tramite una compensazione sul prezzo di acquisto del veicolo. Ricordiamo che per ottenere il bonus il prezzo di listino, compresi optional e IVA esclusa, non deve superare i 35 mila euro per le fasce 0-20 g/km e 61-135 g/km di CO2  e 45 mila euro per la fascia 21-60 g/km di CO2.

In vista dell’entrata in vigore dei nuovi incentivi, la nostra Redazione ha deciso di selezionare le 5 più  interessanti Weekend Car del 2024 che possono usufruire di questo bonus.

Ecco le 5 più interessanti Weekend Car del 2024 che rientrano negli incentivi

Alfa Romeo Junior ibrida e benzina

L’attesissima Alfa Romeo Junior, primo SUV 100% elettrico della Casa del Biscione (ma c’è anche la versione ibrida), forte di un aspetto aggressivo e dimensioni compatte, già al centro di polemiche per il suo precedente nome, ovvero ‘Milano’, cambiato all’ultimo per uno scontro ‘politico’. Negli incentivi statali rientrano die versioni della Junior: parliamo della versione ibrida con motore 1.2 litri turbo benzina-elettrificato da 136 CV che vanta un livello di emissioni pari a 117g/km di CO2 e ovviamente la versione 100% elettrica da 156 CV che vanta emissioni “0”. I prezzi partono da 29.900 euro a cui dovranno essere tolti la cifra del bonus.

Dacia Sandero Stepway GPL

La Dacia Sandero Stepway GPL, sfoggia un aspetto che strizza l’occhio al mondo dell’off-road e vanta la motorizzazione bifuel benzina e GPL di Dacia: ECO-G 100 da 101 CV, con due serbatoi da 40 e 50 litri, per un’autonomia di 1300 km. Grazie 92g/100 km di emissioni dichiarate, la vettura rientra negli incentivi  statali e viene offerta ad un prezzo di listino che parte da circa 16mila euro.

Citroen C3

Citroën C3 propone un motore turbo a benzina da 1,2 l con una potenza di 100 CV, abbinato a un cambio manuale a 6 rapporti. Completamente riprogettato all’insegna delle prestazioni e dell’affidabilità, questo motore è ora dotato di una catena di distribuzione. Assicura così alla C3 grande accessibilità e versatilità d’uso. Nel ciclo misto WLTP, questa versione avrà come obiettivo 126 g di CO2/km. Non manca anche la versione elettrica da 136 CV che ovviamente rientra anch’essa negli incentivi.

Fiat 600

La nuova Fiat 600 è l’inedito B-SUV proposto sia  in versione ibrida che 100% elettrica. Il segreto delle variante “hybrid” sta sua prestazioni sta nella sinergia tra il motore termico a 3 cilindri da 1.2 litri in grado di erogare fino a 100 CV (126 g di CO2/km), la batteria agli ioni di litio da 48 Volt e il nuovo cambio elettrico a doppia frizione a 6 rapporti che comprende il Motore elettrico da 21-kW, un inverter e l’unità centrale di trasmissione che insieme forniscono la migliore ottimizzazione in termini di compattezza. Non manca inoltre una versione 100% elettrica da 136 CV che rientra anch’essa negli incentivi. Prezzi da circa 25mila euro.

Jeep Avenger

La Jeep Avenger può essere equipaggiata con un motore a benzina 1,2 litri turbo da 100 CV (127 g/Km) con trazione anteriore e cambio manuale a sei marce, ma la versione più interessante è senza dubbio quella 100% elettrica. Quest’ultima versione a zero emissioni eroga ben 156 cavalli e 260 Nm di coppia massima. PReziz da circa 26mila euro.