IBIZA
In The World

Ibiza, i 10 buoni motivi  per vederla

image_pdfimage_print

Il terzo appuntamento con le Baleari è dedicato a Ibiza, isola considerata ingiustamente esclusivamente luogo per giovani in cerca di divertimento grazie alle tante discoteche aperte tutta la notte e alle innumerevoli e sfrenate feste sulla spiaggia. Indubbiamente Ibiza propone tanto divertimento. Ma non solo. L’isola offre anche tranquillità e tante cose da vedere.

IBIZA

A cominciare dalle spiagge, richiamo irresistibile per gli amanti del mare e del sole che qui brilla 300 giorni all’anno. Considerati i migliori d’Europa, questi arenili sfoggiano sabbia bianca e fine come talco e un mare azzurro cristallino, pulito e calmo.

IBIZA

Una tra le più conosciute, facente parte del Parco Nazionale dell’isola, è Playa de Las Salines, la spiaggia preferita dai vip. I motivi? Una distesa di sabbia finissima, acque turchesi e fondali spettacolari. È ben attrezzata e non mancano addirittura sfilate di ragazze che propongono costumi e parei. Per raggiungerla dalla città di Ibiza prendere per l’aeroporto e, in prossimità di San Jordi, seguire le indicazioni per Ses Salines.

IBIZA

È lunga 300 metri e profonda 15 la spiaggia di Aguas Blancas, una lingua di sabbia dorata bagnata da acque talmente limpide da lasciare vedere perfettamente i fondali tanto da essere la preferita da chi fa snorkeling. È molto frequentata dagli abitanti dell’isola, ma non affollatissima, è meta di nudisti ed è attrezzata. A circa 30 metri dalla battigia svettano due grandi scogli e, sulla parte destra della spiaggia, si apre un’insenatura.  Il mare qui è spesso mosso ma la sua brezza permette di crogiolarsi al sole e abbronzarsi piacevolmente. Si trova a 10 minuti da San Carlos e si raggiunge solo in auto.

IBIZA

Altra spiaggia meritevole e per alcuni la più bella di Ibiza è quella di Talamanca, molto frequentata anche perché è a soli 3 km dalla città e dunque facilmente raggiungibile.

Indichiamo anche la spiaggia di S’Arenal de Sant Antoni dove potrete assistere al tramonto più bello di tutta l’isola. La tradizione vuole che il tramonto, per gli spagnoli, la Puesta del Sol, venga salutato con un lungo applauso rigorosamente accompagnato da un aperitivo sorseggiato in riva al mare. C’è qualcosa dunque di più romantico?

IBIZA

Vi abbiamo indicato solo una piccolissima parte delle circa 80 spiagge di Ibiza, ma sono tutte bellissime perché ci troviamo in un vero e proprio paradiso naturale. Dovete solo scegliere quella perfetta per il tipo di vacanza che volete: party beach con musica sino a tarda sera, arenili sabbiosi con tutti i comfort se siete una famiglia o cale isolate se siete una coppia.

IBIZA

Passiamo ora a chi ama la mondanità e la vita notturna. Ibiza è luogo di grande divertimento dove si ritrovano personaggi famosi del cinema e del jet set internazionale come Leonardo Di Caprio, Claudia Schiffer, Elle Macpherson, habitué dell’isola. Marco Borriello  ha una casa proprio a Ibiza, Belen Rodriguez  anni fa ha affittato una casa con la sorella Cecilia, Anna Safronick e calciatori come Luca Marrone, Francesco Totti e Fabio Borini. La movida sull’isola è la più frenetica di Spagna: feste, party, incontri, rave 24 ore su 24 nei tantissimi locali, club e discoteche. La più famosa, eletta più volte  ‘Best Global Club’  è l’Amnesia (https://www.amnesia.es/), una discoteca molto originale dove si balla musicavaria e si esibiscono dal vivo artisti. Non mancano neppure gli spettacoli con drag queen.

IBIZA

Anche l’Eden (https://edenibiza.com/) è un locale storico di Ibiza. Enorme, riesce a contenere 5.000 persone. Qui si ascolta e si balla hip pop, funcky house con un sistema audio all’avanguardia. E’ in questo locale che hanno lavorato personaggi di fama mondiale come  Pete Tong,  Markus Schulz,   Groove Armada e Lady Gaga

Per i lettori che amano le location molto chic e lussuose segnaliamo  invece il Pacha (https://pacha.com/es/),   la  discoteca più famosa, e non solo a Ibiza ma in tutto il mondo.  La location è molto  ricercata e grande ma la distribuzione degli spazi, anche su più livelli,  nulla toglie alla sofisticata atmosfera.  Offre una varietà di feste con i migliori DJ internazionali. Discoteca carismatica e affascinante.

Ibiza si possono fare anche belle  escursioni. Come, per esempio, la gita a Formentera raggiungibile in giornata con le tante crociere che vengono organizzate in loco. Per gli amanti dell’arte e della cultura ci sono tanti musei. Uno tra tutti il Puig des Molins https://maef.eu/en/, sito archeologico e museo con una necropoli fenicia e mostre dei reperti rinvenuti nelle tombe. Qui i visitatori hanno la possibilità di avventurarsi in un “percorso verso la morte nell’antica Ibiza”.

Ricordiamo che nel 1999 l’isola è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO come “Ibiza, biodiversità e cultura“. Il riconoscimento è dovuto alla storia del suo centro storico fortificato: Dalt Vila  che si trova arroccato su una piccola montagna vicino al mare. Passeggiando per le strette vie acciottolate scoprirete un piccolo capolavoro di storia fatto di  edifici e mura antiche. I paesaggi visti dalle fenditure dei bastioni sono da togliere il fiato.

IBIZA

Dedicate del tempo alla visita della Cattedrale di Nuestra Señora de las Nieves. Nata all’origine in stile gotico, a nel corso degli anni, a seguito di varie ristrutturazioni, la chiesa ha assunto l’attuale stile barocco. Il suo esterno è austero caratterizzato da grandi contrafforti verticali. Non molto lontano il museo archeologico con molte collezioni di epoca fenicia e cartaginese.

IBIZA

Doveroso anche un cenno alla cucina delle isole Baleari perché varia e gustosa. Alla base dei piatti il pesce come orata e calamari ma anche carne cucinata in vari modi. Consigliamo il maiale con le prugne e le albicocche.  Superfluo dirvi che la paella spagnola, pur non essendo originaria delle Baleari, è ottima anche qui ed è assolutamente da provare.

Non ci resta che salutarvi come farebbe un vero spagnolo: Hola Amigos.

Se avete perso gli altri pubblicati precedentemente sulle Baleari potete leggere Formentera cliccando qui e per Minorca qui.

IBIZA