I vichinghi: avevano donne guerriere e fondavano università
Pensieri on the road Uncategorized

I vichinghi: avevano donne guerriere e fondavano università

image_pdfimage_print
Si è scoperto a Birka, affascinante città della Svezia vicino a Stoccolma, che i leggendari vichinghi avevano anche donne guerriere, notizia anticipata dall’eroina dei fumetti SWEA. In America ci arrivarono 500 anni prima di Colombo. Come Normanni governarono il nostro meridione e Federico II, figlio di una normanna, fondò a Napoli un’università pubblica e statale, la prima al mondo.
I vichinghi: avevano donne guerriere e fondavano università

 

Era uno di quei giorni in cui ti rendi conto che non puoi continuare a far tante cose, ad iniziare nuovi progetti e ad amarli tutti. E la volontà di organizzarti per rendere la tua vita meno frenetica non è altro che un nuovo progetto da amare e da cercare di realizzare. Il compagno del tuo smart working è il tuo fedele smartphone. E se trilla e non conosci il numero, non ti resta che rispondere. Potrebbe essere Belen Rodriguez, non si sa mai.

Invece è un avvocato, l’avvocato Roberto Guarino. Gli occhi si aggrottano da soli, le dita si artigliano sul telefonino, gli avvocati di solito portano problemi da dipanare, questioni da discutere. Invece no, l’avvocato è anche appassionato di fumetti e mi chiedeva il permesso di pubblicare le storie di Swea, un mio personaggio creato quando dirigevo il Corriere dei Ragazzi, da me trasformato in CorrierBoy (beh, ho diretto anche il glorioso Intrepido).

SWEA: LA DONNA GUERRIERA VICHINGA TRA I PELLEROSSA

I vichinghi: avevano donne guerriere e fondavano università
Swea è una pellerossa biondissima e bellissima, che per uno scherzo del DNA dopo secoli nasce fra i pellerossa, ricordo dei vichinghi che vi erano approdati verso il 1100 d.C. Insomma una guerriera Vichinga. Swea era nata dalla mia fantasia, ma principalmente dalla mia passione per i viaggi e dalla storia dei Vichinghi, navigatori coraggiosi, ma agli inizi anche saccheggiatori e pirati.
Dal 900 al 1200,  i normanni (uomini del nord) conquistarono Inghilterra, parte della Francia (oggi Normandia), il cuore della Russia, le coste del Mediterraneo, fra cui tutto il  il nostro Meridione. E anche un angolo di Canada, dove sarebbe poi nata la mia Swea. Chi ama le storie del nord e dei Vichinghi deve andare, appena si può a Birka, dove si è scoperto che i resti di un vichingo in realtà erano di una vichinga guerriera, una Swea realmente esistita. Birka si trova vicino Stoccolma,
in una zona centrale della penisola scandinava chiamata Swealand, che ha dato il nome a tutta la Svezia.
Un viaggio da fare, anche ricordando che il grande Federico II di Svevia, che ha governato saggiamente nel nostro meridione, è figlio della normanna Costanza d’Altavilla. E Federico II (ripeto, figlio di una normanna) a Napoli nel 1224 creò la prima università statale e pubblica del mondo occidentale.
Di Raffaele D’Argenzio