In The World

I 10 viaggi da fare nel 2023. India: Benares, la città santa degli indù

image_pdfimage_print

di Giuseppe Ortolano

È uno dei luoghi sulla Terra che bisogna assolutamente vivere per respirare il sacro. Benares, conosciuta anche con l’antico nome sanscrito di Vāranāsī, è la città santa dell’ortodossia indù e il numero dei pellegrini che vengono annualmente per bagnarsi nelle acque del Gange tocca in media il milione. Non si può dire che sia un luogo bello dal tradizionale punto di vista turistico, ma l’atmosfera che l’avvolge, il flusso di pellegrini, i profumi di incenso e i numerosissimi ghāt (gradinate che scendono fino al Gange) ne fanno un luogo unico, che stordisce e affascina il visitatore.

Poi ci sono le ascetiche abluzioni dei devoti, le cremazioni dei morti, le tante feste religiose con processioni galleggianti dei simulacri delle divinità indù da vedere navigando sulle limacciose acque del grande fiume. Una passeggiata nei vicoli della città vecchia, perennemente affollati da pellegrini, permette di ammirare   botteghe di tutti i generi, precarie abitazioni, reliquari, templi, antichi ruderi, santuari, santoni e sacre vacche.  Visitare Benares non è turismo ma un’esperienza, da fare almeno una volta nella vita.

Informazioni: www.swagatam.com

Il libro: Pier Paolo Pasolini “L’odore dell’India” Guanda