In The World

I 10 labirinti più belli del mondo

image_pdfimage_print

Misteriosi, affascinanti, intricati, sono i labirinti, che fin dal mito di Teseo e del Minotauro hanno esercitato sull’uomo un fascino tutto particolare. Al punto da costruirne, nei secoli, di formidabili, per rendere unici parchi e giardini di palazzi reali e ville nobiliari, con un occhio al divertimento degli ospiti. Per la rubrica TOP 10 di questa settimana siamo andati alla ricerca dei 10 labirinti più belli del mondo. E abbiamo scoperto che alcuni sono proprio in Italia.

1. Labirinto della Masone (Fontanellato, Parma)

Ebbene sì, il labirinto più grande del mondo si trova in Italia. È il Labirinto della Masone che si trova a Fontanellato, in provincia di Parma. Si estende infatti per sette ettari ed è composto da 200 mila piante di bambù di altezza variabile dai 30 centimetri ai 5 metri, appartenenti a venti specie diverse. Questo prodigio di architettura botanica è recentissimo. È stato inaugurato nel 2015, anche se il progetto ha cominciato a prendere forma nella mente del suo committente, Franco Maria Ricci, editore e artista, fin dagli anni 80. Il perimetro è a forma di stella a otto punte ed è ispirato alle città fortificate di Sabbioneta e Palmanova.

La parte botanica, invece, è ispirata a due labirinti raffigurati in altrettanti mosaici romani, conservati al Museo del Bardo e al Kunsthistorisches Museum di Vienna. Ospita anche le opere di Franco Maria Ricci, oltre alla sede della casa editrice, eventi e rassegne, un ristorante, una caffetteria e una gastronomia.

INFO: www.labirintodifrancomariaricci.it

2. Labirinto di Villa Pisani (Stra, Venezia)

Al secondo posto, un altro labirinto italiano, quello di Villa Pisani a Stra, in provincia di Venezia, considerato il più difficile del mondo, al punto da fare desistere persino Napoleone, che fu tra i proprietari della villa. Costruito nel 1722, è opera dell’architetto Girolamo Fringimelica, che ideò un rompicapo composto da nove cerchi concentrici, costituiti da siepi di carpino, poi sostituite nell’Ottocento da siepi di bosso, con al centro una torretta dotata di una doppia scala elicoidale, per confondere ancora di più i visitatori. Il labirinto è nato per scopi ludici, cioè per una specie di gioco che consisteva nel perdersi e poi ritrovare per primi l’uscita per avere in cambio un premio. A rendere il tutto più difficile, strade senza uscita e vicoli ciechi.

INFO: www.villapisani.beniculturali.it

3. Labirinto del Palazzo di Schönbrunn (Vienna)

Terzo posto per lo splendido labirinto del Castello di Schönbrunn, a Vienna, residenza della famiglia imperiale austriaca. Un capolavoro barocco di circa 1715 metri quadrati. Costruito sotto il regno di Maria Teresa d’Austria, tra il 1698 e il 1740, il labirinto era una componente costante dei grandi giardini delle corti europee e in origine era lungo circa quattro chilometri. Nel tempo, è andato sempre più riducendosi di dimensione, fino a finire abbandonato a se stesso. Solo nel 1999 è stato recuperato e riportato al suo antico splendore.

Si compone attualmente di tre parti: un primo labirinto, detto Irrgarten, con diverse strade per arrivare al centro, dove si trova una piattaforma per ammirare dall’alto gli altri “giocatori”. C’è poi un secondo labirinto, ricostruito secondo i progetti originali dell’epoca di Maria Teresa d’Austria, composto da siepi basse, mentre una terza parte è costituita da un parco giochi per bambini e adulti.

INFO: www.schoenbrunn.at/it

4. Hampton Court Maze (Londra, Gran Bretagna)

Il Labirinto di Hampton Court, che si trova nel giardino dell’Hampton Court Palace, nel quartiere di Richmond upon Thames, a Londra è il più antico labirinto di siepi rimasto in tutto il Regno Unito. È stato infatti commissionato dal re Guglielmo III nel 17° secolo e mantiene ancora la sua forma originale: quella di un trapezio, progettata dai giardinieri reali George London ed Henry Wise. Si tratta di un labirinto molto difficile da completare e per uscire occorrono in media 20 minuti.

INFO: www.hrp.org.uk/hampton-court-palace

5. Richardson Adventure Corn Farm (Spring Grove, Illinois, USA)

Merita un posto nella nostra TOP 10 il Richardson Adventure Corn Farm di Spring Grove, nello Stato americano dell’Illinois, il più grande labirinto di mais del mondo. Con una particolarità unica. Ogni anno, dopo la raccolta delle pannocchie, il labirinto viene interamente riprogettato e prende una nuova forma, generalmente a tema. Si va dal ritratto di personaggi famosi, come quello dei cinque Beatles del 2013, a disposizioni che sono delle vere e proprie opere d’arte per ricordare, per esempio, la Giornata Mondiale della Terra o i Mondiali di Calcio. Il labirinto principale è formato da quattro più piccoli, ognuno con un percorso dedicato, finito il quale si può iniziare l’altro. All’interno dei diversi percorsi, poi, si trovano alcuni ponti e punti di controllo che aiutano a trovare l’uscita, se uno se la vede brutta.

INFO: www.richardsonadventurefarm.com

6. Ashcombe Maze & Lavender Gardens (Victoria, Australia)

Si trova a circa un’ora di auto da Melbourne ed è il labirinto più famoso d’Australia. È l’Ashcombe Maze & Levander Gardens di Victoria, che si estende per oltre 10 ettari e comprende alcuni giardini famosi in tutto il mondo. Costruito poco più di 40 anni fa, è composto da più di 1000 cipressi al quale si affianca un meraviglioso e unico labirinto di lavanda. Per costruire i percorsi tortuosi sono state utilizzate più di 4000 piante dal profumo inconfondibile. E, affinché la lavanda sia in fiore per 12 mesi l’anno, sono state utilizzate piante appartenenti a 40 diverse varietà, tra cui quelle dai fiori blu malva e quelle meno note con fiori rosa, bianchi e verdi. Alcuni cartelli posizionati lungo il percorso illustrano le diverse varietà. C’è anche un altro labirinto circolare totalmente composto di rose.

INFO: www.ashcombermaze.com

7. Parco del Labirinto d’Horta (Barcellona, Spagna)

Il Parc del Laberint d’Horta, in catalano, è il più antico e il più bel giardino di Barcellona. Risale al 1802 e si trova nel quartiere di Horta. Commissionato da marchese Joan Antoni Desvalls d’Ardena e progettato dall’architetto Domenico Bagutti, è stato svelato al grande pubblico solo nel 1967, quando la famiglia proprietaria lo cedette al Comune di Barcellona, che decise di aprirlo al pubblico. Il giardino e il labirinto, tuttavia, ebbero bisogno di importanti interventi di ripristino, terminati nel 1994. Il labirinto, composto da file di cipressi, si trova nella parte finale del giardino. Il percorso è particolarmente difficile e intervallato da tempietti neoclassici. Chi arriva al centro troverà una statua di Eros, il dio dell’amore.

INFO: www.spain.info

8. Dole Plantation Pineapple Garden Maze (Wahiawa, Hawaii, USA)

Il Dole Plantation Pineapple Garden Maze si trova a Wahiawa, sull’isola di Oahu, nelle Hawaii, ed è considerato il più bel labirinto del mondo. Si estende per più di 12 ettari e comprende cinque chilometri di percorsi zigzaganti incorniciati da più di 14 mila piante hawaiane, come l’ibisco e l’eliconia. Al centro si trova un gigantesco ananas. È possibile fare anche un tour in trenino, mentre chi volesse cimentarsi nella gara a tempo, i più veloci a trovare l’uscita vengono “immortalati” all’’ingresso del labirinto con il proprio nome e il tempo impiegato. Finora, il campione in carica ha impiegato 7 minuti, contro un tempo medio di circa un’ora.

INFO: www.doleplantation.com

9. Labirinto della Pace (Castelwellan, Irlanda del Nord)

 Il Labirinto della Pace di Castelwellan, Comune della Contea di Down, in Irlanda del Nord fa parte di una delle più imponenti collezioni di alberi e arbusti di tutta Europa e attira appassionati del verde da ogni parte d’Europa. Costruito tra il 2000 e il 2001, deve il suo nome ai cosiddetti “Accordi del Venerdì Santo”, per mettere fine alle ostilità in Irlanda del Nord. Si compone di oltre 6000 alberi di tasso, ognuno piantato da un volontario. Fino al 2007 è stato il labirinto di siepi più lungo del mondo, finché è stato soppiantato dal labirinto del giardino dell’Ananas delle Hawaii. Chi arriva al centro è invitato a suonare la Campana della Pace. Il labirinto sorge in uno splendido parco di 640 ettari, che regala panorami mozzafiato tra montagne e un grande lago, dove sorge anche un castello.

INFO: www.discovernorthernireland.com

10. Labirinto di Glendurgan Garden (Glendurgan, Cornovaglia, Gran Bretagna)

 Chiudiamo la nostra TOP 10 con il Labirinto di Glendurgan, in Cornovaglia, uno dei più intricati del mondo. Si trova all’interno dei Glendurgan Gardens, nel parco naturale del National Trust, lungo il fiume Helford. Il parco è il suo labirinto sono stati creati tra il 1820 e il 1830 dalla coppia di quaccheri Alfred e Sarah Fox. Da giardino privato, negli anni si è ampliato sempre più, fino ad arrivare al suo attuale splendore. Il labirinto, che ha la forma di un grande serpente attorcigliato, è fatto di alloro ciliegio, una siepe nota per la sua fitta fioritura e vegetazione.

INFO: www.nationaltrust.org.uk/glendurgan-garden