Top Ten Weekend Premium

I 10 Capodanni cinesi più belli del mondo

Domenica 22 gennaio si festeggia il Capodanno Cinese, noto anche come Festa della Primavera o Capodanno Lunare. La data non è fissa, ma variabile, e in genere compresa tra il 21 gennaio e il 20 febbraio. Si tratta della festività più importante del calendario cinese. Dei segni zodiacali dell’oroscopo cinesi, che ricorrono ogni 12 anni, il 2023 sarà l’anno del Coniglio, un segno di acqua, che preannuncia pace e tranquillità.

Il Capodanno Cinese è anche una delle feste più celebrate al mondo e, oltre alla Cina, si festeggia in molti altri Paesi asiatici, ma anche nelle Chinatown sparse per il globo. L’Italia non è esclusa, con le più belle celebrazioni e sfilate di Milano, Prato, Roma e ovunque ci sia una vivace comunità cinese. Ma quali sono i Capodanni cinesi più belli? Siamo andati a cercarli per la rubrica TOP 10 di questa settimana.

1. Pechino (Cina)

Naturalmente, trovarsi a Pechino per il Capodanno Cinese è un’esperienza davvero unica. Nella capitale si tengono rievocazioni spettacolari delle antiche cerimonie imperiali in onore del Cielo e della Terra e sfilate tradizionali come la Danza del Drago e la Danza del Leone, animali mitici che hanno il compito di scacciare la negatività, tenere lontani gli spiriti maligni e favorire prosperità, pace, armonia e salute. Inoltre, fin dai tempi della dinastia Liao (907-1125 d.C) tutti i più importati templi della città ospitano una fiera con spettacoli teatrali, esibizioni di acrobati, musica e cibo in abbondanza.

Tra le più belle c’è la fiera del Tempio Ditan, cioè “Tempio della Terra”, nel distretto di Dongcheng, in cui vengono rievocati gli antichi cerimoniali della dinastia Qing (1636-1911) e si possono ammirare mostre, spettacoli, teatro delle ombre, danza del drago e spettacoli di giocoleria e acrobazia. È la più importante e famosa di Pechino e ogni anno viene visitata da più di un milione di persone. Splendida anche la fiera del Tempio Longtan, nel distretto di Chongwen, in cui vendono organizzate anche competizioni sportive, dal tennis a campionati di braccio di ferro a gare di yoyo. Non mancano ovunque le bancarelle con spuntini tradizionali e beneauguranti e decorazioni di ogni tipo.

2. Hong Kong (Cina)

La rivista Forbes ha definito il Capodanno Cinese di Hong Kong tra le feste tradizionali più spettacolari del mondo, insieme al Carnevale di Rio e all’Oktoberfest. Quello che lo rende speciale è la spettacolare parata che apre le celebrazioni e il maestoso spettacolo di fuochi d’artificio che si tiene il secondo giorno dell’anno e che illumina i grattacieli e il mare attorno all’isola di mille colori di una bellezza unica.

La parata di Capodanno è preceduta da spettacoli ed esibizioni di gruppi mascherati e band musicali provenienti da tutto il mondo. La sfilata vera e propria, caratterizzata da grandi carri simili a quelli di carnevale, inizia alle otto di sera, poiché il numero 8 è considerato di buon auspicio, e si concentra nella zona di Tsim Sha Tsui, vicino alla Avenue of Stars, al Golden Mile e a Nathan Road. La sera del secondo giorno, invece, l’appuntamento è a Victoria Harbour per lo spettacolo pirotecnico. Durante il Capodanno poi, tutti i negozi osservano aperture straordinarie (non dimentichiamo che Hong Kong è una delle capitali mondiali dello shopping), mentre nei templi della città si alternano funzioni religiose e fiere più mondane.

3. Singapore

La Città Stato di Singapore ha una forte vocazione multietnica e dal 1821 ospita una importante comunità cinese che ha dato vita allo splendido quartiere di Chinatown in cui templi e negozi tradizionali si alternano a boutique e locali alla moda. In occasione del Capodanno Cinese 2023, si terrà il tradizionale River Hongbao, nove giorni di celebrazioni concentrate soprattutto nell’area del Gardens by the Bay, ma anche nei numerosi templi della città. Ricchissimo il calendario di eventi tradizionali, tra storia, cultura, show ed eventi gastronomici. Il 21 gennaio è prevista la Cerimonia di Apertura che segna ufficialmente l’inizio dei festeggiamenti.

Si terranno esibizioni tradizionali, lancio di lanterne e le strade di Chinatown saranno addobbate a tema. Il 22 gennaio, il Gardens by the Bay si illuminerà a festa con il grandioso spettacoli pirotecnico che formerà nel cielo luci e sagome per annunciare l’inizio dell’Anno del Coniglio. Tutti i templi dell’isola, poi, suoneranno le campane a festa per attirare la fortuna, mentre i fedeli e i visitatori possono unirsi nelle preghiere e per bruciare incensi propiziatori. Gli eventi religiosi più belli e importanti si tengono presso i templi di Longhua, Jing’an e nel tempio presso il giardino Yu.

4. New York (USA)

Nella Grande Mela vive la comunità cinese più importante dell’Occidente e il Capodanno viene festeggiato da migliaia di persone lungo le strade del quartiere di Chinatown di Manhattan. Le celebrazioni, con un ricco calendario di eventi di ogni tipo, durano 15 giorni consecutivi. Tra i momenti più importanti è suggestivi c’è quello del Capodanno che prevede il lancio di petardi e fuochi d’artificio per tenere lontani gli spiriti maligni. La Firecracker Cerimony si tiene attorno alle 11 del mattino (corrispondente alla mezzanotte a Pechino) presso Roosevelt Park, tra Grand Street ed Helter Street.

Non manca nemmeno la tradizionale Danza del Leone, una chiassosa parata che sfila tra le strade di Chinatown e che vede un “serpentone” dalle sembianze di un leone, o di un drago, che avanza a ritmo di musica. Nei giorni seguenti, le sfilate si moltiplicano con i simboli della tradizione cinese, tra unicorni, draghi e leoni nella zona tra Mott Streer, Bowery, East Broadway, Bayard Street, Elizabeth Street e Pell Street. La parata più importante è quella della Lunar New Year Parade, che chiude i festeggiamenti del Capodanno Cinese. Per l’occasione, l’Empire State Building si illumina di rosso e oro, i colori della prosperità, dell’abbondanza e della fortuna.

5. Londra (Regno Unito)

Le celebrazioni del Capodanno Lunare della capitale inglese sono tra le più grandi e importanti al di fuori dell’Asia e ogni anno vi partecipano centinaia di migliaia di persone che si radunano nella zona del West End per augurarsi “Kung Hei Fat Choi” (Buon anno!). Al festival, ricco di spettacoli, degustazioni di cibo cinese, sfilate e spettacoli pirotecnici, partecipano più di 30 gruppi folkloristici provenienti da tutto il paese. Il giorno di Capodanno, si inizia alle 10 del mattino con la danza del Drago e del Leone in Charing Cross Road, per poi estendersi in Duncannon Street e Shaftesbury Avenue e culminare a Trafalgar Square con un meraviglioso spettacolo di fuochi d’artificio. Tantissimi anche gli stand di cibo tradizionale di strada, mentre in Leicester Square viene allestita una zona dedicata ai più piccoli, con giostre e spettacoli, dimostrazioni e lezioni di arti marziali e laboratori creativi.

6. San Francisco (Stati Uniti)

Nella nostra TOP 10 entrano anche le celebrazioni del Capodanno Cinese di San Francisco, dove vive una corposa comunità cinese. Fulcro dell’evento è il quartiere di Chinatown dove il corteo di Capodanno è particolarmente pomposo, colorato, chiassoso e suggestivo. Il tema è ispirato all’animale dell’anno, per il 2023 il coniglio, e prevede la sfilata di bande formate da alunni delle scuole, processioni militari, podisti, acrobati, ballerini e musicisti. Particolarmente spettacolare l’enorme Drago d’Oro, formato da un gruppo di cento persone, che avanza accompagnato dallo scoppio di petardi per allontanare gli spiriti maligni e la negatività.

Particolarità del Capodanno Lunare di San Francisco è l’enorme Caccia al Tesoro, che coinvolge ben 1600 persone che, divisi in squadre, si impegnano per cercare un tesoro nascosto per le vie della città risolvendo enigmi e scovando indizi che li aiutano a spostarsi nella giusta direzione. Il Capodanno Cinese di San Francisco si celebra dal 1860 e ogni anno attira in città più di tre milioni di visitatori, provenienti dal resto degli Stati Uniti, dal Canada e dall’Asia.

7. Kuala Lumpur (Malesia)

Spettacolari anche le celebrazioni del Capodanno Cinese a Kuala Lumpur, capitale della Malesia, che durano due settimane di fila. I giorni più importanti sono naturalmente la Vigilia, il Capodanno e l’ultimo giorno. Nella zona di Chinatown e attorno a Old Klang Road si concentrano le manifestazioni più belle e interessanti. La zona centrale della città viene poi decorata con lanterne e fiori di ciliegio, mentre ci si scambia ananas come simbolo di prosperità e fortuna. Importantissimo anche il concorso di calligrafia, aperto a tutti coloro che lo desiderano.

In tutta la capitale, poi, vige la tradizione di aprire le case private ai visitatori che possono trascorrere un po’ di tempo con le famiglie locali. Gli abitanti, poi, decorano le case con i duilian, rotoli di carta con scritte sopra poesie, e regalano pacchetti rossi con denaro e piccoli oggetti. Non mancano neanche qui le parate con le danze del Drago e del Leone e gli spettacoli pirotecnici. Tra le manifestazioni più belle, il tempio di Thean Hou accende seimila lanterne rosse per dare il benvenuto al nuovo anno.

8. Sidney (Australia)

Un altro dei Capodanni cinesi più belli del mondo fuori dall’Asia è quello di Sidney, in Australia, le cui celebrazioni durano dieci giorni. Il fulcro dei festeggiamenti è attorno all’Haymarket, nel vivace quartiere di Chinatown, e nella zona di Darling Harbor. Qui si tengono grandi parate con la tradizionale Danza del Leone, accompagnata da scoppi di petardi, e si concentrano le fiere notturne, con bancarelli, workshop, tornei di mahjong, mentre i ristoranti offrono menù speciali a tema. A Darling Harbor viene allestito il Giardino dell’Amicizia, dove si tengono le tradizionali cerimonie del tè, letture dell’Oroscopo cinese e laboratori di calligrafia.

Inoltre, i visitatori possono recarsi alla Stazione dei Segnalibri ad appendere i loro con scritti sopra sogni, speranze e desideri per l’anno appena iniziato. Il giorno di Capodanno, si tiene poi la tradizionale Twilight Parade che attraversa George Street con ballerini vestiti da leone o da drago, musicisti e acrobati. A Quay vengono invece appese lanterne giganti con raffigurato l’animale dell’anno, per il 2023 il Coniglio. Ognuna delle dieci notti di festa, poi, culmina con uno spettacolare lancio di fuochi d’artificio che illuminano Sidney Harbor e la famosissima Opera House.

9. Vancouver (Canada)

Nella Chinatown di Vancouver le celebrazioni per il Capodanno Cinese si tengono dal 1979 e sono le più grandi e importanti del Canada. Attirano ogni anno più di 50 mila persone e coinvolgono nella tradizionale parata più di 3000 tra ballerini, musicisti e figuranti. Al punto da meritare l’appellativo di Squadra di Danza del Leone più grande del Canada. Nel giorno del Capodanno Lunare la processione avanza lungo West Pender, passa sotto il cancello del Millennium di Chinatown e risale Gore Street per poi tornare a Keefer. Splendide anche le fiere di strada, con festoni, cibo tradizionale e oggetti beneauguranti ispirati all’animale dell’anno.

10. Manila (Filippine)

Chiude la nostra TOP 10 il Capodanno Lunare di Manila, nelle Filippine, che è stata dichiarata Festa Nazionale e giorno festivo dal 2012. Nelle Filippine, infatti, i cinesi rappresentano il 5% della popolazione e la ricorrenza è molto sentita. Le celebrazioni più belle e importanti si tengono nella Chinatown di Manila, il quartiere di Binondo, fondata nel XVI secolo, una delle più antiche Chinatown del mondo.

Per dare il benvenuto al nuovo Anno Lunare le case e le strade vengono decorate con lanterne e decorazioni rosse, colore portafortuna, e le persone indossano abiti dello stesso colore. Inoltre, si regalano a bambini e anziani buste rosse con qualche soldo. La tradizionale, fantasmagorica e chiassosa Danza del Drago è il momento più atteso e attira una corposa folla lungo Ongpin Street. Qui si affollano anche le bancarelle tra cui molti venditori di cibo di strada, tra cui castagne, ananas e agrumi, considerati beneauguranti, noodles, gnocchi e la tipica Niangao, a base di riso.