È il weekend della Festa della Mamma

Il prossimo weekend, quello dell’11 e 12 maggio, comprende la domenica della Festa della Mamma. Perché, allora, non festeggiarla andando insieme a una fiera, a un evento o a una visita guidata? Ecco quelli che abbiamo selezionato per voi.

A Torino torna il Salone del Libro

Dal 9 al 13 maggio, si tiene a Lingotto Fiere, la 36° edizione del Salone del Libro di Torino, con più di ottocento stand, più di duemila eventi e incontri con ospiti nazionali e internazionali. Ci sarà un padiglione in più, per un totale di 137 mila mq, 15 mila posti a sedere. Il tema di quest’anno è “Vita immaginaria”. Tra le novità ci saranno sette sezioni parallele, ognuna dedicata a un tema centrale, affidato a scrittori, scrittrici, intellettuali e artisti. Teresa Cremisi di Adelphi curerà la Sezione Editoria con incontri con gli editori, la sezione arte è affidata a Melania Mazzucco, mentre Alessandro Piperno, dirigerà la sezione romanzo. La sezione romance, invece, è affidata a Erin Doom, mentre Luciana Littizzetto curerà la Sezione Leggerezza. Ci sarà poi la Sezione Informazione curata da Francesco Costa e la Sezione Cinema, con Francesco Piccolo.

Tantissimi gli ospiti internazionali, tra cui l’americana Elizabeth Strout, vincitrice del Premio Pulitzer, Salman Rushdie, che presenterà il suo libro “Coltello. Meditazioni dopo un tentato assassinio”, insieme a Roberto Saviano. E poi James Elroy, Eshkol Nevo, Alicia Gimenez Bartlett e il premio Nobel Orhan Pamuk, il cinese Yu Hua e la giapponese Murata Sayaka, Amélie Northomb, Don Wislow, che presenterà il suo ultimo romanzo prima del ritiro, e Nicolas Barreau, autore di best seller il cui nome è uno pseudonimo e ha promesso di svelare la sua vera identità proprio al Salone. Infine, la Regione ospite sarà la Liguria, mentre la lingua ospite il tedesco. Ingresso: intero € 14, ridotto € 11., abbonamento per cinque giornate € 36.

INFO: www.salonelibro.it

A Verona c’è la rievocazione della “Salita delle Torricelle”

Domenica 12 maggio, torna l’appuntamento con la “Rievocazione della Salita delle Torricelle”, con sfilata di auto storiche che prenderà il via dalla splendida cornice di Piazza San Zeno, a Verona, dove saranno schierate tra le 8.30 e le 10. Dopo la partenza, le vetture raggiungeranno l’inizio della salita e si cimenteranno per due volte in una prova di regolarità di 1,5 km.

Appassionati e curiosi potranno ammirare le autor storiche in Piazza San Zeno, prima della partenza, oppure nel tratto dette Torricelle all’altezza del Castello, nelle posizioni di sicurezza, senza attraversare la strada e rispettando le indicazioni dei commissari di percorso e delle Forze dell’Ordine. Per tutta la durata della manifestazione sarà chiusa al traffico la strada tra via Castel San Felice fino allo scollinamento su via Caroto.

INFO: www.hceverona.it

Al Mercato Orientale di Genova parte la Caccia al Tesoro

Sabato 11 maggio, dalle 16 alle 18, in occasione del quinto compleanno del MOG – Mercato Orientale di Genova (in via XX settembre 75r) è in programma una divertente caccia al tesoro che coinvolgerà anche le vie della città. Il fulcro sarà il Mog, la cui storia ha le radici nel lontano 1899, e oggi è diventato un innovativo spazio ristorazione con dieci diverse cucine che si affacciano sulla food court centrale, aule attrezzate per la didattica, spazi per i convegni e una vineria in cui è possibile gustare oltre 40 vini al calice.

Si parte dai banchi del mercato per poi allargarsi alla vicina piazza De Ferrari, ai vicoli del centro storico e al Porto Antico con ritorno alle 18.30 al MOG dove avverrà la premiazione delle squadre vincitrice a cui seguirà una festa con dj set. Ogni team dovrà essere composto da 2 a 6 giocatori che, cellulare alla mano, dovranno individuare gli oltre 70 check point previsti dalla mappa e corrispondenti a luoghi di interesse storico, culturale e paesaggistico. Ogni Check Point diventerà poi anche il soggetto di una scena che dovrà essere fotografata e inviata agli organizzatori per accumulare punti. Partecipazione gratuita.

INFO: www.moggenova.it

Alla scoperta di una Bologna segreta, curiosa e misteriosa

Domenica 12 maggio¸ alle 15.30, è in programma un tour guidato nel centro storico di Bologna alla scoperta degli aspetti meno conosciuti, curiosi e misteriosi del capoluogo emiliano. Il ritrovo è davanti all’ingresso di Palazzo Re Enzo, in Piazza del Nettuno 1c. Si va poi alla scoperta di Piazza Maggiore, delle strade nei dintorni e di torri meno conosciute delle celebri Garisenda e Asinelli.

Si continua nel centro storico, per scoprire tante curiosità, dal “telefono senza fili”, al “giardino della moglie del boia”, dalla cannabis protettrice alla pietra della vergogna, dall’ “omo che movea le torri”, alla casa dove Guercino teneva scuola, e poi il crescentone rotto dal carro armato, la casa di Lucio Dalla, il Papa che fermò il tempo, gli indizi della Cappella Sistina in San Petronio che ispirarono Michelangelo, il mistero del bronzo di Giulio II, la storica pasticceria Mahani, la pietra della vergogna e tante altre curiosità in un tour di 90 minuti tra i portici di Bologna. Quota di partecipazione: € 15. Prenotazione obbligatoria.

INFO: www.emilia-romagna-intour.com

A Roma un concerto dedicato a Star Wars

Per tutti gli appassionati di Star Wars, sabato 11 maggio, alle 20.30, e domenica 12, alle 15 e alle 20.30, nell’ambito del Roma Film Music Festival, presso l’Auditorium Conciliazione si tiene il cineconcerto Star Wars. L’impero colpisce ancora. Per le strade della Capitale, in occasione di Maggio “Mese della Forza”, sfileranno figuranti in costume appartenenti ai gruppi ufficialmente riconosciuti dalla Lucas Film: gli Imperiali della 501st Italica Garrison e i ribelli della Rebel Legion Italian Base. Il pubblico è invitato a partecipare in costume e a scattare foto con i propri eroi preferiti, dai cavalieri Jedi, a Boba Fett a Darth Vader.

A distanza di 44 anni torna poi sul grande schermo e in alta definizione il capolavoro di George Lucas come non lo avete mai sentito, con un’orchestra di oltre 80 elementi, che in perfetto stile sincrono con le immagini, eseguiranno la colonna sonora composta da John Williams che proprio in questo lungometraggio ci ha regala l’immortale Marcia Imperiale. All’epoca venne eseguita dalla London Symphony Orchestra e all’evento sarà eseguita dal vivo dall’Orchestra Italiana del Cinema, il primo ensemble sinfonico italiano dedicato esclusivamente all’interpretazione di colonne sonore, dirette dal Maestro Ernst Von Triel. Biglietti: platea da € 50.

INFO: www.romacinemafest.it

A Piana degli Albanesi (PA) per la Sagra del Cannolo

Sabato 11 e domenica 12 maggio, a Piana degli Albanesi, in provincia di Palermo, dopo dodici anni di assenza torna la Sagra del Cannolo dedicata al dolce siciliano per eccellenza. La versione di Piana degli Albanesi si differenzia però da quella classica per il ripieno, che può contenere ingredienti aggiuntivi, come le gocce di cioccolato. Ogni famiglia, poi, ha la propria ricetta per la preparazione della “scorza”, cioè la parte croccante che contiene il ripieno. Oltre ai pasticceri che proporranno i loro golosissimi cannoli siciliani ci saranno numerosi stand con eccellenze culinarie sia locali che regionali. Non mancheranno nemmeno i prodotti gluten free.

Durante la due giorni, poi sarà possibile visitare gratuitamente, i luoghi di interesse artistico e culturale di Piana degli Albanesi con guide locali. Tra le attrazioni visitabili la Villa Comunale, la Cattedrale, le Chiese, il Borgo Sheshe (Museo a Cielo Aperto) e il Museo della Chiesa di San Giorgio. Per gli amanti del trekking, inoltre, sabato 11 maggio alle 9:30 è in programma un’escursione alle Serre della Pizzuta a cura del Circolo Legambiente di Piana degli Albanesi. Non mancheranno nemmeno cooking show, convegni e la sfida culinaria “Man vs Cannoli” in cui i partecipanti della sagra, su prenotazione, si sfideranno a mangiare nel più breve tempo possibile un cannolo di due chili e mezzo.

INFO: tel 0915649998 e sagradelcannolo@comune.pianadeglialbanesi.pa.it , anche per iscrizioni alla sfida “Man vs Cannoli”

 




Esplorando la Sardegna a passo lento: Il cammino di Santu Jacu

Ancora weekend etici, perché Weekend Premium siamo cocciuti e continua a pensare che nel nostro viaggiare siano importanti i nostri comportamenti e le nostre scelte. Un gesto di responsabilità verso ambiente, luoghi e genti, ma anche verso noi stessi e il nostro desiderio di conoscere viaggiando. Ecco come scoprire un lato nascosto della Sardegna.

di Giuseppe Ortolano

Cammino di Santu Jacu

Cosa c’è di più etico e bello che scoprire i luoghi a passo lento, camminando.  Ed ecco un cammino che permette di scoprire l’altro volto della Sardegna, dove la natura, le tradizioni, i sapori e i saperi di chi la abita la fanno da padroni. È dedicato a Santu Jacu, San Giacomo, e attraversa tutta l’isola da sud a nord.  È sempre possibile scegliere brevi tratti, selezionando magari quelli più adatti alle proprie gambe e ai propri interessi.

Da vedere. Noragugume, uno dei Borghi autentici d’Italia in provincia di Nuoro per farsi affascinare dalle tre chiesette situate nel centro storico. La meno bella esternamente, frutto di una ricostruzione del secondo dopoguerra, sorprende il visitatore con un vero e proprio tesoro: la piccola statua seicentesca della Fanciulla di Noragugume. Scoperta sotto le vesti di una Madonna dormiente, raffigura una giovane morta che indossa gli abiti tradizionali sardi. Nelle campagne intorno al centro abitato incontriamo il menhir Sa Perda ‘e Taleri, alto più di 4 metri e databile intorno al 3300-2500 a.C, e il maestoso nuraghe Tolinu, che conserva ancora sia la torre che il bastione.

Da fare. Raggiungere il borgo medioevale di Rebeccu, un villaggio fantasma (frazione di Bonorva), abbandonato dai suoi abitanti e oggi trasformato in un semplice e accogliente albergo diffuso. Per poi addentrarsi nella valle dei Nuraghi, dalla quale emergono i crateri dei vulcani spenti del Meilogu, dove si cammina tra le emergenze archeologiche. Come la Tomba dei Giganti di Sa Pedra Longa a Torralba, il dolmen Sa Coveccada a Mores – ritenuto il più grande del Mediterraneo – , la necropoli di monte Pira e  diverse   nuraghe – tra i quali la complessa Funtana – nel territorio del comune di Ittireddu.

https://noicamminiamoinsardegna.it

Ecco uno dei nostri weekend etici consigliati per vivere un weekend unico nel 2024. Per altri consigli segui la rubrica TOP10WeekendPremium e seguici anche su Facebook!




Milano occasioni di gusto

Milano occasioni di gusto. A Milano il gusto si declina in tutti i modi possibili: in giardino, a tavola, in musica, danzando

 

Franca Dell’Arciprete Scotti

 

Orticola XXVII edizione va in scena ai Giardini Pubblici Indro Montanelli

Da giovedì 9 a domenica 12 maggio 2024

Prendiamo tra le mani il futuro del nostro pianeta

Questo è l’invito di Orticola per il 2024 per tutti noi, ma soprattutto per la Generazione G: Giovani Giardinieri crescono e guardano lontano …

La sensibilità verso le nuove generazioni e l’attenzione all’ambiente uniscono Orticola alla Svizzera, ospite internazionale 2024

 

ORTICOLA2023_05-©-Aldo-Castoldi.
ORTICOLA2023_05-©-Aldo-Castoldi.

Novità dell’anno: ingresso gratuito fino a 17 anni e biglietto scontato da 18 a 29 anni

Ancora novità per il circuito di FuoriOrticola, giunto alla 6a edizione, che “fiorisce” dal 6 al 19 maggio con le vetrine, musei, orti, ville, castelli e giardini a Milano e fuori: assolutamente da non perdere!

Generazione G: Giovani Giardinieri crescono è il tema di quest’anno e una mano che, si fa piante e funghi, con un chiaro rimando alla diversità del mondo vegetale, alla relazione indissolubile tra uomo e natura e non solo, è l’immagine 2024, firmata dal team creativo di The Branding Letters.

Attenzione all’ambiente e alla sostenibilità, prendersi cura del pianeta, imparare che ciascuno di noi è responsabile del proprio habitat, pensare che non si può dominare il vivente e che la natura non si contiene nei recinti, questo è il messaggio di Orticola che nasce dal pensiero di Gilles Clément, uno dei più influenti paesaggisti, che identifica la Terra come il nostro giardino che altro non è che “un giardino planetario” di cui tutti siamo giardinieri e a cui tutti dobbiamo dare una… mano!

 

 

 

“Degustare a occhi chiusi” a cura dell’Associazione Le Donne del Vino di Lombardia

Torna alla Villa Reale di Monza l’evento benefico a favore di Unione Italiana Ciechi Onlus. Anche ONAV Nazionale al fianco delle Donne del Vino Lombarde

Il vino non ha barriere. A dimostrarlo è la terza edizione della “Degustazione a Occhi Chiusi”, nata per offrire l’opportunità di scoprire questo straordinario mondo anche a chi non vede.

 

Milano-occasioni-di-gusto-degustazione-donne-del-vino
Milano-occasioni-di-gusto-degustazione-donne-del-vino

L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Le Donne del Vino di Lombardia con il contributo di Regione Lombardia, con il contributo e la collaborazione di ONAV (Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino) e Reggia di Monza. L’evento si svolgerà il 9 maggio alle ore 18 presso la Villa Reale di Monza, con la guida del Sommelier Professionista Luca Boccoli, che degusterà con i partecipanti 6 vini selezionati da lui stesso e dalla delegata Camilla Guiggi e offerti dalle socie produttrici della Lombardia.

Durante la degustazione gli ospiti bendati saranno guidati e accompagnati dalla voce di Luca Boccoli e da un sottofondo musicale scelto appositamente, per comprendere appieno l’affermazione di Boccoli “La vita non va solo vista, la vita va vissuta. Keep calm and drink on”.

Per coinvolgere proprio tutti i sensi, è prevista anche un’esibizione di musica dal vivo con i Maestri Giusy Ammendola al pianoforte, Mariangela Franco al violino e alla viola, Pierfranco Manzi tenore.

Per informazioni e prenotazioni:  silvia.maresca@ledonnedelvino.com

 

I Concerti Candlelight proseguono nella città di Milano nel mese di Maggio

I Concerti Candlelight – intime e suggestive reinterpretazioni di autori e brani che hanno fatto e fanno la storia della musica – proseguono a maggio.

Il  calendario speciale di serate a lume di candela, in location uniche ed esclusive propongono: dal tributo a Frank, Sinatra, a Nina Simone all’Auditorium San Fedele, passando per il tributo a Dua Lipa, a Le Quattro Stagioni di Vivaldi, a Ennio Morricone e colonne sonore a Casa Cardinale Ildefonso Schuster, fino al tributo ai Coldplay, a Ludovico Einaudi e a Vasco Rossi al Giardino Ventura, e ai Queen e a Taylor Swift a Villa Clerici.

 

Milano-occasioni-di-gusto-candlelight-fever
Milano-occasioni-di-gusto-candlelight-fever

I concerti Candlelight sono una serie di concerti di musicali originali creati da Fever con lo scopo di democratizzare l’accesso alla musica classica. Questo formato innovativo rappresenta un’esperienza musicale dal vivo unica attraverso un’offerta variegata di programmi per soddisfare tutti i gusti musicali, proposti da musicisti locali, in diversi luoghi mozzafiato, illuminati da migliaia di candele.

 

 

Viviana Varese inaugura Faak “Cibo e Vino a Ribellione Naturale”

Il nuovo progetto di chef Viviana Varese è un luogo che rompe gli schemi.

Faak, che nel nome suscita un sentimento ribelle, è una fabbrica artigianale del cibo divisa tra pasticceria, panificazione e pizza, brace e una grande attenzione per il vino.

 

Dalla colazione alla cena, unisce un locale per una pausa gustosa e un laboratorio con vendita diretta di prodotti. Il menu varia a seconda del momento della giornata e la cottura privilegia forno e brace. Risultato: un locale con diverse anime e una sola regola, il piacere di mangiare e bere bene.

 

Milano-occasioni-di-gusto-viviana-varese
Milano-occasioni-di-gusto-viviana-varese faak

Faak “Cibo e Vino a Ribellione Naturale” è dunque una fabbrica del gusto che non segue le regole, dove gustare una golosa colazione, prendere l’aperitivo, o concedersi una pausa pranzo o cena con piatti semplici che prevedono una preparazione al forno o alla brace. Ma anche pasticceria, caffetteria e laboratorio con vendita diretta di prodotti a marchio proprio.

Via Arnaldo da Brescia 5

 

 

A  El Porteño Prohibido quattro serate esclusive “Tango y Argentina”

Sono serate per rendere omaggio  ai campioni del mondo di tango “escenario” in tour a Milano: Julian Sanchez e Bruna Estellita e che saranno ospiti speciali e protagonisti di uno spettacolo che celebra l’Argentina,  ideato dal riconosciuto coreografo e ballerino Miguel Angel Zotto.

 

Milano-occasioni-di-gusto-Julian-Sanchez-e-Bruna-Estellita
Milano-occasioni-di-gusto-Julian-Sanchez-e-Bruna-Estellita

7 _ 14 _ 21 _ 28 Maggio | Milano | Casa De Tango El Porteño Prohibido

“Tango y Argentina” con la musica dal vivo dell’Orchestra Tango Spleen

e con la partecipazione dei performer argentini della  Compagnia Argendance, specialisti in Malambo, Bolas e danze folcloristiche.

La Casa de Tango El Porteño Prohibido presenta quattro serate esclusive per rendere omaggio al Tango e all’Argentina e diffonderne il valore e la cultura.

Protagonisti delle 4 serate sarà una coppia d’eccezione: Julián Sanchez e Bruna Estellita, attuali campioni del mondo di tango “escenario”, titolo ottenuto a settembre 2023 con la partecipazione al Campionato Mondiale di Tango di Buenos Aires, la più importante e accreditato competizione che in ambito di tango argentino e che è organizzata dal 1999 all’interno del prestigioso Festival Internazionale di Tango Argentino di Buenos Aires.

 

Julian-Sanchez-e-Bruna-Estellita

Julian-Sanchez-e-Bruna-Estellita

In arrivo quindi un nuovo spettacolo dal titolo “Tango y Argentina” che andrà in scena i martedì 7, 14, 21, 28 Maggio con un cast praticamente al 100% argentino e ideato dal coreografo Miguel Angel Zotto, attualmente il più autorevole rappresentante e promotore del tango argentino al mondo, già direttore artistico dal 2019 della Casa De Tango e ideatore dei dinner show di tango argentino in scena in via Melloni 9.

Instagram @elportenoprohibido

El Porteño Prohibido – via Macedonio Melloni 9, Milano

 

Elettrauto Cadore rilancia la formula aperitivo con l’ingresso del nuovo socio

Nato nei locali di quella che precedentemente era un’officina in questi diciotto anni, l’ormai storico Elettrauto di via Cadore, si è distinto per l’atmosfera vintage che ricorda gli American bar newyorkesi in cui assaporare cocktail tradizionali e ricette della nuova mixology.

 

In questi giorni rinnova e rilancia la sua cocktail list e la formula aperitivo. Si aggiungono alla lista cocktail fantasiosi come Gasami – un mix di aperol, passion fruit mango cordial e prosecco – e Drunk Colada con rum, coconat & curry cordial e pineapple soda da gustare con un ricco piattino composto da mini-french toast, stick di jalapeños, polpette di melanzana, mini bites di patata e dip cacio e pepe. I nuovi drink e la formula aperitivo sono a cura di Simone Rancati, classe 1991, milanese di origine, ha iniziato la sua carriera nel locale paterno in zona Isola.

La passione per la mixology lo ha portato a sperimentare, non solo macchinari da laboratorio per creare distillati, ma anche un tipo di miscelazione fatta di vegetali, come peperoni e asparagi, o alimenti come formaggi e biscotti. Da un mese è diventato uno dei soci dell’Elettrauto (la collaborazione con il locale risale già al 2013) e da settembre, con un rinnovo del locale, punta a un progetto di miscelazione “stravagante” senza però dimenticare i grandi classici.

Via Giacomo Pinaroli angolo, Via Cadore

 

Cantina Urbana® presenta i nuovi vini dal packaging sostenibile

Milano Organic, Bianco King, Ringhio Orange e Barbera – Make Your Wine sono i nuovi vini di Cantina Urbana, presentati in un packaging sostenibile e realizzati con le uve dell’Oltrepò Pavese.

Questa nuova annata rappresenta un ulteriore passo della prima cantina metropolitana italiana nel processo di consolidamento del proprio ruolo di esempio virtuoso di sostenibilità e accessibilità nel panorama del vino del Belpaese.

 

Milano-occasioni-di-gusto-Cantina-Urbana
Milano-occasioni-di-gusto-Cantina-Urbana

Cantina Urbana® é la prima cantina vinicola in città, a Milano, inaugurata nel 2018 e fondata dall’imprenditore e professionista del settore vitivinicolo, Michele Rimpici.

Sono proprio la tradizione e la contemporaneità a incontrarsi nella nuova proposta di vini di Cantina Urbana, provenienti dai vigneti nella rinomata area dell’Oltrepò Pavese. Dalle uve, selezionate dallo stesso Michele Rimpici e vinificate nella Winery di Via Ascanio Sforza, nascono i vini che celebrano la viticoltura lombarda nel rispetto dell’ambiente, grazie al nuovo packaging eco sostenibile senza capsule in plastica e con il 30% di vetro in meno.

 

 




Esplorando il benessere sostenibile: Un weekend etico sul Renon

Weekend etici, perché Weekend Premium siamo cocciuti e continua a pensare che nel nostro viaggiare siano importanti i nostri comportamenti e le nostre scelte. Un gesto di responsabilità verso ambiente, luoghi e genti, ma anche verso noi stessi e il nostro desiderio di conoscere viaggiando. Ecco quindi la nostra proposta di oggi: un weekend a Renon per fine settimana all’insegna della sostenibilità.

L’anima green del Renon

È piena di piacevoli sorprese un weekend sul Renon, affascinante balcone panoramico sulle Dolomiti, raggiungibile in meno di 12 minuti di funivia da Bolzano. Un altipiano che, dopo avere recentemente ottenuto la certificazione internazionale di sostenibilità GSTC (Global Sustainable Tourism Council), il più alto e prestigioso riconoscimento worldwide per il turismo sostenibile, ha conquistato anche la certificazione “Marchio Sostenibilità Alto Adige Level 3”, il più alto standard altoatesino di sostenibilità che premia l’impegno del territorio per il turismo slow ed eco-friendly.

Da vedere. La Freud Promenade, una facile passeggiata sulle tracce di  Freud che porta da Soprabolzano a Collalbo, con le panchine che riportano informazioni e  aforismi del filosofo austriaco, al cui pensiero sono dedicati alcuni incontri estivi. E poi i luoghi energetici, identificati dall’ingegnere Bernd Traber, esperto in geomanzia (scienza che studia e misura i flussi di energia vitale presenti in un determinato luogo), carichi di energie positive, dove vale la pena fermarsi e meditare.

Da fare. L’apiterapia proposta da unpiccolo albergo biologico, il Rinner, che suggerisce di respirare, in singole sedute di mezz’ora, l’aria interna di un alveare per assorbire l’armonia del mondo delle api. Ai dubbiosi e agli scettici rimane comunque il piacere di scoprire i tanti prodotti creati in loco utilizzando la produzione di 200 apiari, in parte nomadi.

 www.ritten.com.

Ecco uno dei nostri Weekend etici consigliati. Per altri consigliate da noi segui la rubric WeekendItalia e seguici anche su Facebook!




Un weekend tra musei, festival e mercatini

Che abbiate fatto il “ponte” o meno, il prossimo weekend, quello del 4 e 5 maggio, si avvicina. Ecco allora qualche consiglio nella nostra rubrica settimanale dedicata agli eventi su e giù per la nostra bella Italia.

Al Museo Egizio di Torino un dolce viaggio nel tempo

Domenica 5 maggio, nell’ambito delle celebrazioni per il bicentenario del Museo Egizio di Torino, è in programma un dolce viaggio nel tempo. Nelle sale del museo, tra vestigia millenarie, infatti, i visitatori potranno gustare le creazioni dolciarie dei rinomati Maestri Pasticceri dell’Apei, guidati dal celebre Igino Massari e ispirate all’Antico Egitto, tra piramidi di cioccolato, sarcofagi di zucchero, sorbetti e gelati aromatizzati con ingredienti “storici”.

Durante il seminario, aperto al pubblico, sono previste tredici sessioni di 30 minuti tra le 10 e le 16.30, durante i quali i Maestri Pasticceri daranno sfogo alla fantasia dando vita a creazioni interessanti, dalla Pralina del Faraone alla Tavoletta Egizia. Ogni visitatore, poi, riceverà all’ingresso una moneta commemorativa che potrà essere scambiata con un omaggio esclusivo: una tavoletta di Bes di cioccolato puro del Ghana, l’Elisir del Faraone e un libretto con ricette di pasticceria create dai pasticceri torinesi Guido Castagna e Fabrizio Galla.

INFO: Museo Egizio

A Bologna arriva lo Sbadabam Festival

Nel weekend del 4 e 5 maggio, presso Fondo Comini, nel Parco Donatori di Sangue, nel cuore della Bolognina, dalle 14 alle 22, si tiene lo Sbadabam Festival, una due giorni di buiskers, musica live, laboratori, arte e cibo. Per l’occasione, il parco di Fondo Comini si trasforma in un caleidoscopio di performance musicali ed esibizioni degli artisti di strada più amati e conosciuti di Bologna. Nell’area dei campi da basket, invece, domenica alle 18 ci sarà il laboratorio di yogadanza e quello di drum circle.

Spazio anche per l’arte illustrata e a una scultura di cartapesta alta due metri. Non mancheranno nemmeno gli stand con le illiustrazioni di Eleonora Castagna e Iolanda Parmeggiani, mentre per il food sono state scelte realtà collettive e partecipate, secondo lo spirito del festival, con proposte veg e pizza preparata nel forno a legna, ortaggi e frutta fresca, crescentine con salumi, grigliate, birre e cocktail. Ingresso gratuito.

INFO: Sbadabam festival | Zero

Ferrara si colora con “Giardini Estensi”

Sabato 4 e domenica 5 maggio, presso il Parco Massari di Ferrara torna con la 9° edizione Giardini Estensi, che quest’anno sarà preceduta, venerdì 3 maggio alle 17.30 presso la Sala Estense, da una lettura magistrale de botanico e saggista Stefano Mancuso. Nel weekend, invece, dalle 9.30 alle 19.30, saranno un’ottantina gli espositori che porteranno a Ferrara le loro eccellenze florovivaiste provenienti da aziende agricole di tutta Italia.

Non mancherà nemmeno il tradizionale mercatino con artigianato di qualità, 7 incontri a tema e 11 laboratori, che faranno da cornice alla manifestazione. Oltre alla location di Parco Massari, l’edizione di quest’anno coinvolge anche altri luoghi della città, come la Sala Estense, il Giardini di Palazzo Schifanoia per una visita guidata (sabato) e l’apertura straordinaria dell’Orto Botanico (sabato e domenica). Ingresso gratuito.

INFO: www.giardiniestensi.it

A Roma c’è il Mercatino delle Streghe

Sabato 4 e domenica 5 maggio, alla Città dell’Altra Economia, in Largo Dino Frisullo, nel cuore della Roma storica, torna il magico Mercatino delle Streghe. Dalle 10 alle 20, si potrà scoprire il mondo delle antiche erboriste grazie ai tantissimi espositori che proporranno oggetti a tema, dalle classiche scope da strega e calderoni, a incensi, cristalli, bacchette realizzate a mano, talismani, orgoniti, pentasfere energetiche, abbigliamento, libri, accessori, tarocchi, manuali di magia e quanto di più curioso si possa immaginare.

Immancabili anche gli esperti di cartomanzia per letture e divinazioni di ogni tipo, lettura dei tarocchi, astrologia tradizionale ed evolutiva, carte angeliche e sciamaniche, divinazione con le rune tradizionali e delle streghe. Ingresso gratuito.

INFO: facebook.com

A Perugia due giorni di visite guidate

Un intero weekend, il 4 e 5 maggio, dedicato alle visite guidate per andare alla scoperta dei gioielli di Perugia e dintorni, tra arte, storia e natura. Si comincia sabato 4 maggio, alle 16, con una visita nella suggestiva Chiesa di San Francesco al Prato, definita il “pantheon di Perugia” perché nei secoli è stato il luogo di sepoltura di nobili e figure illustri delle città. Aperta di recente dopo un periodo di restauri, oggi ospita un auditorium per eventi, ma ha conservato opere preziose, tra cui la Deposizione Baglioni di Raffaello, e la Pala degli Oddi di Pietro Perugino. Quota di partecipazione: adulti € 14, gratuito fino a 12 anni.

Chiesa di San Francesco al Prato

Domenica 5 maggio, invece, si comincia alle 11 con la visita guidata “L’enigma del Maestro di San Francesco”. Lo Stil Novo del Duecento Umbro” presso la Galleria Nazionale dell’Umbria, dove i partecipanti scopriranno, attraverso le opere dell’enigmatico Maestro della Croce di San Francesco il fermento culturale e gli scambi internazionali dei quali Perugia è stata il crocevia nel corso del Duecento. Le opere di straordinaria bellezza e importanza provengono anche dal Louvre di Parigi e dalla National Gallery di Londra. Quota di partecipazione: € 15, comprensivi di biglietto di ingresso alla mostra e auricolari.

Pozzo Etrusco

Nel pomeriggio, alle 15.30, sarà la volta del trekking Archeologico “Perugia etrusca”. Seguendo le antiche mura ci si incamminerà lungo le vie e i vicoli meno conosciuti dell’acropoli e si andrà alla scoperta del suggestivo Pozzo Etrusco, capolavoro di ingegneria idraulica dei maestri etruschi, costruito della seconda metà del terzo secolo a.C. Quota di partecipazione: € 16, ragazzi fino a 12 anni € 10, gratuito fino a 6 anni, Comprensivi di visita guidata e ingresso al Pozzo Etrusco. Ammessi gli amici a quattro zampe. Per tutte le visite prenotazione obbligatoria-

INFO: tel 371/3116801, anche WhatsApp, www.grandtourperugia.it

A Napoli torna la Domenica al Museo

Domenica 5 maggio, anche a Napoli torna l’appuntamento con “Domenica al Museo”, l’iniziativa del Ministero della Cultura che prevede l’ingresso gratuito, ogni prima domenica del mese, ai musei e parchi archeologici statali. Si potrà quindi accedere gratis e visitare (nei consueti orari di apertura e chiusura), Castel Sant’Elmo e il Museo del Novecento, la Certosa e il Museo di San Martino, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, il Museo e Real Bosco di Capodimonte, il Museo della Ceramica Duca di Martina in Villa Floridiana, il Museo Diego Aragona Pignatelli Cortes, il Museo delle Carrozze e il Palazzo Reale di Napoli. L’ingresso sarà gratuito anche per le aree archeologiche di Pompei, Ercolano e Campi Flegrei.  Elenco completo dei musei e aree coinvolti sul sito del Ministero della Cultura.

Parco Archeologico di Ercolano

INFO: https://cultura.gov.it/domenicalmuseo




Milano Art&Fun

Milano Art&Fun. Sempre ricca, variegata e divertente la stagione milanese: spettacoli, convention, recital, mostre

 

Franca Dell’Arciprete Scotti

 

Presente Indicativo: il festival internazionale di teatro, promosso dal Piccolo Teatro di Milano

Si svolgerà  dal 4 al 19 maggio la seconda edizione di Presente Indicativo il festival internazionale di teatro, promosso dal Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa, che quest’anno ha come sottotitolo Milano Porta Europa.

Milano-ArtFun-Frankenstein
Milano-ArtFun-Frankenstein

 

Infatti, Milano diventa, per due settimane, il centro della scena europea, motore di una riflessione critica sull’Europa e sul suo futuro.

Europa da intendersi come orizzonte culturale, esteso ben al di là dei confini fisici e politici che tradizionalmente la definiscono: crocevia di artisti, geografia policroma e frastagliata di linguaggi, esperienze, sguardi. È un terreno sul quale fiorisce un’idea di teatro dalla doppia vettorialità: attento a valorizzare una magnifica tradizione nazionale, sia nel repertorio sia nelle espressioni delle nuove generazioni, ma capace di non esaurirsi in essa, aprendosi a un instancabile processo di contaminazione, esplorazione, ricerca e scambio in uno scenario internazionale dai grandi fermenti artistici.

LaDouleur2_Blanc_fotoRichardSchroder.j
La douleur de Marguerite Duras le 8/12/2022

 

Gli spettacoli disegnano rotte che attraversano i palcoscenici del Piccolo per spingersi oltre, aprendosi alla città, raccontando il festival, prima e durante, grazie a un calendario policentrico e capillare di appuntamenti, una sorta di viatico per uno spericolato, appassionante pellegrinaggio teatrale, una festa del Teatro e dell’Europa, per tutti.

I numeri_ Sedici artiste e artisti della scena europea (e non solo), sedici spettacoli per sedici giorni. Due sono le produzioni del Piccolo e tre le coproduzioni, di cui due internazionali.

Sei spettacoli debuttano in prima nazionale e uno in prima assoluta.

 

 

Milano Art&Fun

BACK TO MOMIX al Teatro Lirico

dal 7 al 26 maggio al Teatro Lirico Giorgio Gaber

BACK TO MOMIX è uno spettacolo nato dal desiderio di tornare a calcare le scene dopo anni difficili che hanno allontanato la compagnia dal suo pubblico, con il desiderio di leggerezza e spensieratezza, peculiarità della compagnia Momix, e uno sguardo sempre teso al futuro: da qui il gioco di parole del titolo che richiama un classico della cinematografia anni ’80.

 

Milano-ArtFun-MOMIX-©-Renato-Mangolin
Milano-ArtFun-MOMIX-©-Renato-Mangolin

Momix, che di anni ormai ne ha 43, non sembra accorgersene ed affronta le sfide della gravità, le acrobazie dei suoi incredibili ballerini e il trasformismo dei suoi personaggi che evocano sensazioni e colori sempre nuovi con gli occhi di un bambino un po’ cresciuto, Moses Pendleton, carismatico direttore artistico e creatore di innumerevoli spettacoli di successo.

I più significativi estratti dei grandi classici che hanno segnato la storia della compagnia vengono restituiti alle luci del palcoscenico con una nuova e viva intensità: dagli storici MomixClassics, Passion, Baseball, Opus Cactus, SunFlower Moon, fino a Bothanica ed Alchemy.

 

MOMIX_AquaFlora
MOMIX_AquaFlora

Back to Momix è una festa fra Momix ed il suo pubblico: un binomio perfetto che da sempre si diverte, si emoziona, si prende anche un po’ in giro e continua ad incantare e incantarsi da ormai due generazioni!

La compagnia prende il nome da un assolo ideato da Pendleton – al tempo membro dei Pilobolus Dance Theatre – per i Giochi Olimpici invernali di Lake Placid nel 1980. Nel corso degli anni la formazione e le dimensioni del gruppo hanno subito diversi mutamenti, ma è rimasto intatto l’impegno a contribuire allo sviluppo dell’arte della danza divertendo il pubblico.

 

Milano Art&Fun

“Sul filo di Rosa” in alcune Botteghe di Galleria&Friends ispirati agli schizzi di Rosa Genoni.

Su  progetto di Elisabetta Invernici, in occasione di Orticola 2024, inaugurazione della mostra diffusa di ricami di Barbara Trestini Trimarchi “Sul filo di Rosa” in alcune Botteghe di Galleria&Friends ispirati agli schizzi di Rosa Genoni.

La mostra si concluderà il 21 maggio con un aperitivo a tema. Si tratta di capolavori ad ago realizzati con precisione pittorica che rappresentano una carrellata di tecniche antiche esclusivamente italiane e provenienti da comunità femminili dislocate nelle diverse regioni del Paese.

 

Milano-ArtFun-rosa-genoni

Milano-ArtFun-rosa-genoni

Martedì 7 maggio alle ore 17 presso Libreria Bocca, Galleria Vittorio Emanuele 12 incontro con l’artista e dialogo  con lei sul tema del ricamo, alla scoperta di tradizioni centenarie.

Antonia Dufour e Giacomo Torrente racconteranno dei loro storici roseti dai quali nascono le specialità dei marchi “Le Rose di Antonia” e “Dufour à la Rose”. Alle note olfattive e gustative si fonderanno quelle musicali proposte dal maestro Pierluigi Framarin del Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano.

La Mostra Diffusa è un percorso itinerante che coniuga arte e comunicazione coinvolgendo le antiche Botteghe di Galleria&Friends ognuna delle quali espone un’opera, disponibile alla visita. L’iniziativa, curata da Elisabetta Invernici e Alberto Oliva, mette in vetrina i capolavori ad ago dell’artista Barbara Trestini Trimarchi ispirati ai bozzetti di Rosa Genoni per l’Opera Medianica del 1933 “Anima“.Tutti gli appuntamenti sono gratuiti previa prenotazione su evicom@tiscali.it.

Palinsesto online in costante aggiornamento sul sito www.profumodimilano.it

 

 

TatuaMI, tattoo convention

Grande attesa per la 12esima edizione di TATUAMI Tattoo Convention, appuntamento diventato un must per gli appassionati del mondo del tatuaggio.

Dopo il grandioso successo delle scorse edizioni, si rinnova anche nel 2024 l’appuntamento con la TATUAMI Tattoo Convention, evento irrinunciabile per tutti gli appassionati dell’arte del tatuaggio che si daranno appuntamento sabato 11 e domenica 12 maggio 2024 nei saloni dell’Hotel Crowne Plaza Milan Linate a San Donato Milanese.

 

Milano-ArtFun-tatuami-fotodiRomanoAlessio
Milano-ArtFun-tatuami-fotodiRomanoAlessio

L’entusiasmo e la partecipazione che hanno contraddistinto le scorse edizioni, hanno fatto in modo che la Tatuami Tattoo Convention si confermasse come una delle manifestazioni più attese dagli appassionati di tatuaggi, riuscendo ad incrementare di anno in anno la presenza di pubblico.

Due in particolare saranno la novità rispetto all’edizione invernale (Milano Tattoo Convention) della manifestazione.

Innanzitutto la vera rockstar del tatuaggio italiano ovvero Gabriele Anakin, tatuatore di tantissimi personaggi italiani fra cui Damiano dei Maneskin. il suo podcast “Talk Ink” su Youtube nel quale ha intervistato mentre tatua Jake La Furia, Emis Killa, Tananai, Fedez, Ernia e che ha proposto anche dal Festival di Sanremo 2024, è seguitissimo dal pubblico più giovane.

 

tatuami-
tatuami-

Sarà anche possibile vedere al lavoro, per la prima volta a Milano, il tatuatore Kora Sakoddobat proveniente dalla tribù indonesiana Mentawai e discendente da una antica famiglia di tatuatori. Kora tatuerà in maniera tradizionale con la tecnica manuale Lilippat Pati’ti portando in convention la magia di un tatuaggio millenario tramandato di padre in figlio. Questa antica tecnica manuale prevede che il tatuaggio venga eseguito tramite una bacchetta con degli aghi fermati all’estremità (formando così uno strumento di forma simile a un rastrello), che viene battuta tramite un’altra bacchetta e che fora la pelle introducendo il colore.

Durante la Tatuami sarà allestita in contemporanea una mostra di dipinti intitolata “INCHIOSTRO SU STRADA”, un progetto fotografico che nasce dalla mia passione per il tatuaggio, in particolare per quello “poetico e carcerario”.

 

 

Milano Art&Fun

Happy Days il musical torna a grande richiesta al Teatro Nazionale

La Compagnia I Saltafoss, reduce dal trionfale sold out del 2023, torna a grande richiesta al Teatro Nazionale di Milano con Happy Days il Musical il 3, 4, 5 maggio 2024.

I Saltafoss, che nel 2023 hanno festeggiato i vent’anni di attività proprio con l’enorme successo al Teatro Nazionale, celebreranno in occasione del ritorno nel tempio del musical milanese un altro importante anniversario: i 50 anni dalla prima messa in onda della serie tv Happy Days sul network ABC avvenuta il 15 gennaio 1974.

 

Milano-ArtFun-Happy-Days_gruppo-ragazze
Milano-ArtFun-Happy-Days_gruppo-ragazze

Happy Days il Musical, con libretto di Garry Marshall, liriche e musiche di Paul Williams, è infatti ispirato all’omonima e famosa serie TV andata in onda negli Stati Uniti dal 15 gennaio 1974 al 24 settembre 1984 sul network TV ABC. La serie, creata da Garry Marshall (autore di molti show televisivi e creatore di serie tv di successo, tra cui Mork & Mindy e regista di Pretty Woman) racconta la vita di una tipica famiglia americana, i Cunningham, nella cittadina di provincia di Milwaukee, tra gli anni ’50 e ’60.

Happy-Days_gruppo

Happy-Days_gruppo

 

Con un cast composto da ben trenta artisti tra attori, cantanti e ballerini, la Compagnia i Saltafoss porta in scena due ore di grande intrattenimento sulle trascinanti note del rock and roll anni ’50, con un allestimento che fa rivivere sul palco le atmosfere e le sonorità di quell’epoca, ritornate prepotentemente di moda in questo ultimo periodo.

Teatro Nazionale – Milano

 

 

GiocaMI, il Festival del gioco da tavolo

Arriva GiocaMI, per promuovere la prevenzione dei fenomeni di isolamento sociale attraverso il gioco.

La giornata conclusiva è prevista sabato 4 maggio al Castello Sforzesco: speciali postazioni di gioco, laboratori, dibattiti e una tavola rotonda con medici ed esperti.

Iniziativa, promossa da Fondazione De Marchi con M.I.U.R. Ufficio Scolastico Territoriale e con il patrocinio del Comune di Milano.

 

Locandina_GiocaMI-
Locandina_GiocaMI-

Speciali postazioni di gioco da tavolo a disposizione dei visitatori che potranno cimentarsi in nuovi giochi e sfide, laboratori per ragazzi, dibattiti e una tavola rotonda con medici ed esperti. Sabato 4 maggio, a partire dalle ore 10, il Cortile della Rocchetta,  all’interno del Castello Sforzesco, ospiterà la giornata conclusiva di GiocaMi, il Festival del Gioco da Tavolo, volto alla prevenzione e alla cura dei fenomeni di isolamento sociale in età pediatrica.

L’iniziativa  è rivolta principalmente agli insegnanti e agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado e prevede un concorso tra scuole e incontri di formazione, per offrire ai docenti gli strumenti per conoscere e prevenire i nuovi fenomeni di isolamento sociale e utilizzare i giochi da tavola come mezzo di socializzazione.

In occasione della giornata conclusiva del 4 maggio – gratuita e aperta al pubblico – si terranno sia incontri con medici e psicologi sia laboratori ludico-didattici volti a sensibilizzare sulle problematiche relative all’esclusione sociale e all’abuso degli strumenti digitali, informare i partecipanti sull’importanza che il gioco riveste nei vari aspetti della vita di bambini e adolescenti e su come possa essere positivamente utilizzato per una corretta socializzazione.

 

 




Nel weekend del “ponte” fiere, trekking e degustazioni

Il primo “ponte” di Primavera è alle porte e l’occasione è ottima per regalarsi un lungo weekend. Ecco, allora, qualche consiglio su che cosa fare o dove andare dal 25 al 28 aprile.

Torna Mantova Fiorita

Sabato 27 e domenica 28 aprile torna nel centro storico “Mantova Fiorita, la grande mostra mercato per tutti gli appassionati di fiori e piante. Per l’occasione, la città di Virgilio si vestirà di colori, profumi e meravigliose fioriture primaverili. Espositori provenienti da tutta Italia ricreeranno suggestive scenografie multicolori con piante stagionali, piante grasse, aromatiche e officinali, rose, ortensie, nemesie, orchidee, crocus e tantissime altre varietà per il terrazzo, i balconi e i giardini.

Architetti e paesaggisti porteranno nel centro storico le loro installazioni e creazioni verdi, vere e proprie opere d’arte naturali che si incastoneranno tra quelle storiche e artistiche di Mantova. Tanti gli eventi in programma, tra cui l’area dedicata ai giochi antichi in legno, i laboratori gratuiti per grandi e piccoli, attività con la creta ed esperienze di tessitura con artigiani esperti. Non mancheranno nemmeno spettacoli ed intrattenimento musicale e la mostra dedicata alle Fiat 500 d’epoca.

INFO: Facebook

In Valpolicella (VR) un trekking sulle vie dell’Amarone

Sabato 27 e domenica 28 aprile, a Negrar di Valpolicella, nel veronese, è possibile prendere parte a un facile trekking lungo le vie dell’Amarone, alla scoperta del territorio e dei suoi vini. Si parte alle ore 10 dall’azienda agricola Fratelli Vogadori (in via Vigolo 16) per un percorso ad anello che passa per diversi punti panoramici, tra cui Villa Rizzardi e Villa Romana, dove sono ancora in corso gli scavi archeologici.

Una volta tornati alla cantina, i partecipanti visiteranno il vigneto e sarà possibile degustare una selezione di cinque vini, da quello più leggero a quello più importante. Il trekking è accessibile a tutti, indossare scarpe da ginnastica comode. Quota di partecipazione: € 35 a persona, comprensivi di passeggiata guidata e degustazione. Posti limitati. Prenotazione obbligatoria.

INFO: info@vogadorivini.it o 393/289417228 anche WhatsApp

A Modena per l’85° Fiera Campionaria

Dal 24 al 28 aprile, torna nei padiglioni di Modena Fiere (in viale Virgilio 70) la Fiera Campionaria, che quest’anno festeggia la 85° edizione confermando lo stretto legame con la città e il territorio. In questo lungo ponte si potranno trovare presso gli stand arredi per la casa e il giardino, artigianato artistico, abbigliamento e calzature, accessori moda, complementi per la casa, elettronica, disco e figurine, moda vintage, giocattoli e molto altro.

Ampio spazio anche alle iniziative collaterali e di intrattenimento di carattere artistico, culturale e sportivo e alla promozione di prodotti tipici del territorio, tra cui l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena. Tra le aree specifiche, il Radio Stella Village, con spettacoli e intrattenimento dal vivo, l’Area Sport patrocinata dal CONI e lo spazio “Assaggiare per conoscere” gestita dall’Associazione Esperti Degustatori dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena che propone un ricco programma di degustazioni, show cooking e laboratori gastronomici. Orario: 25-27 aprile dalle 10 alle 22, 28 aprile dalle 10 alle 20. Ingresso gratuito.

INFO: www.fieradimodena.com

A Corinaldo (AN) torna la Festa dei Folli

Dal 25 al 28 aprile, nello splendido borgo di Corinaldo (AN) si rinnova l’appuntamento con la divertentissima Festa dei Folli, che segna l’inizio delle iniziative ludiche e turistiche dell’anno. Nel cuore del centro storico, i visitatori potranno partecipare alla Crazy Run, la corsa più colorata che c’è, oppure prendere parte al TSO (Trova, Scopri, Osserva), un’originale caccia al tesoro per gli angoli nascosti di Corinaldo, oppure ricevere il Passaporto da Matto, come venivano etichettati in passato gli abitanti del borgo.

Oltre alla musica live e dj set, non mancheranno il RiCiclo – Carosello a pedali, i Giochi di Strada, lo Yoga di strada e le passeggiate guidate per andare alla scoperta delle bellezze del borgo e la storia dei Matti di Corinaldo. Non mancherà nemmeno un mercatino artistico di artigianato locale e stand gastronomici.

INFO:  Festa dei Folli | 25 26 27 28 aprile 2024 | Corinaldo (An)

A Firenze c’è il Mercatino Regionale Francese

Dal 25 al 28 aprile, in Piazza Santa Croce a Firenze torna il Mercatino Regionale Francese, per fare un salto Oltralpe attraverso i suoi sapori, colori e profumi. Tantissime le prelibatezze enogastronomiche di qualità, tra cui più di ottanta tipi di formaggi, da abbinare a un’ampia selezione di vini provenienti dalle più rinomate regioni vitivinicole francesi.

Per i più golosi, non mancheranno i dolci della tradizione, tra cui biscotti bretoni con oltre venti varietà di ripieno, cioccolatini dai gusti raffinati, e macarons, i dolcetti preferiti da re e regine di Francia. Da non perdere i coloratissimi stand delle spezie e quelli di baguettes e croissant nello spazio della Boulangerie. In questo piccolo angolo di Francia si potranno trovare anche prodotti dell’artigianato artistico, tra cui lavanda, saponi, profumi, tovaglie provenzali e tanto altro ancora.

INFO: www.facebook.com/mercatinoregionalefrancese/

A Roma c’è la Fiera del Giocattolo Vintage

Sabato 27 e domenica 28 aprile, presso l’hotel Mercure Roma West (in viale degli Eroi di Cefalonia 301) a Roma, si tiene la Fiera del Giocattolo Vintage, un grander evento nato per dare la possibilità di tornare indietro nel tempo attraverso i giocattoli della nostra infanzia.

Per questo gli organizzatori hanno deciso di ampliare il numero degli standisti che esporranno puffi, Barbie, lego, videogiochi, robot, carte collezionabili, gadget anni Ottanta, DC Comics, soldatini, bambole e tanto altro. Orario: sab 15-19, dom 9.30- 18. Ingresso gratuito.

INFO: FIERA DEL GIOCATTOLO VINTAGE 27 E 28 APRILE | Facebook

A Napoli torna il Comicon

Dal 25 al 28 aprile, torna presso la Mostra d’Oltremare di Napoli Comicon, il grande evento dedicato alla cultura pop che nell’edizione dello scorso anno ha totalizzato più di 50 mila spettatori. La grande kermesse partenopea raduna gli appassionati di fumetti, manga, gaming, ma anche social media, prodotti seriali, film sul grande schermo, ma anche gli autori che tra panel, firmacopie, incontri e proiezioni speciali offriranno un programma di più di 500 eventi, a cui si aggiungono venti percorsi espositivi tematici.

Tra gli autori, ci saranno Igort, uno dei più influenti del panorama italiano, Frank Mentzer, che celebrerà i primi 50 anni di Dungeons&Dragon, il più grande gioco di ruolo al mondo, John Romita jr, il disegnatore di Spider Man e Lee Bermejo, che ha firmato numerosi lavori su Batman. Tra i veterani spiccano Tanino Liberatore e Milo Manara, che converserà con la cantante Elodie con la quale ha collaborato per la copertina del suo disco, Claudio Castellini e Tito Faraci. Incontreranno i visitatori anche Labadessa, FumettiBrutti, LTNZ, Sio, Simple & Madama, seguitissimi suoi social media.

Tra i concerti in programma, a ingresso gratuito, ci saranno Giorgio Vanni che si esibirà nei suoi successi, da Dragonball ai Cavalieri dello Zodiaco, Hitoshi Sakimoto, che ha firmato composizioni musicali per videogame tra cui FInal Fantasy e tanti altri. Il programma completo sul sito dell’eventi. Biglietti: giornaliero € 16, ridotto €  12, abbonamento 4 giorni € 38, scuole e gruppi € 8.

INFO: www.comicon.it

 




Milano design week

Milano design week. Dalla frenesia delle giornate milanesi più attese dell’anno, installazioni, materiali, lusso sofisticato, novità

 

Franca Dell’Arciprete Scotti

 

Antolini : la meraviglia di Cristallo Vitrum “Wow”

Antolini invita a farsi incantare da Madre Natura con Cristallo Vitrum “WOW”.

E’ lo straordinario Natural Quartz parte della Exclusive Collection sulla cui superficie venature ambrate e trasparenze inscenano una danza ipnotica che riporta alla mente l’atmosfera cristallina ed eterea di una lastra di ghiaccio perenne.

Milano-design-week-Antolini
Milano-design-week-Antolini

 

Emblema dell’infinita versatilità della pietra naturale, le creazioni di Cristallo Vitrum “WOW”  negli spazi di Antolini  MilanoDuomo rivelano come questa esclusiva pietra naturale possa trasformare gli ambienti in vere e proprie traslucenti opere d’arte.

Antolini
Antolini

 

Tra i protagonisti dello spazio meneghino la scenografica vasca scavata a massello da un unico blocco di pietra naturale e lucidata a mano.

A completare l’allestimento, la preziosa Tableware Collection disegnata da Alessandro La Spada

 

 

Ludovica Mascheroni presenta “Marco Polo: il viaggio nell’eleganza”

A 700 anni dalla sua scomparsa, il viaggiatore e mercante italiano, simbolo dell’avvicinamento tra Oriente e Occidente, è l’ispirazione delle novità firmate da Ludovica Mascheroni, l’azienda specializzata in arredamento di alta gamma. Dal nuovo living, ai complementi d’arredo, passando per le eleganti cabine armadio, tutto esprime lusso sofisticato e un’allure esclusiva, nel segno dell’alta manifattura artigianale e della massima attenzione ai dettagli.

Tavolo-e-sedie_Via-dei-Giardini_Ludovica-Mascheroni-

Tavolo-e-sedie_Via-dei-Giardini_Ludovica-Mascheroni-

“Marco Polo: il viaggio nell’eleganza” offre tessuti preziosi, quali seta e cashmere,

la nuova boiserie artistica in acero sbiancato con decorazione in diverse essenze lignee, realizzata dagli artigiani dell’azienda, il divano e i tavolini “Dominante”, uno dei soprannomi della città di Venezia. Il divano presenta un rivestimento in velluto di cashmere e seta e dettagli in pelle, il coffee table e i side table sono in marmo travertino e dettagli in pelle.

 

Cabina-Armadio_Via-Montenapoleone_Ludovica-Mascheroni-

Cabina-Armadio_Via-Montenapoleone_Ludovica-Mascheroni-

A completare il tema dedicato a Venezia, il baule “Fondaco”, ispirato allo storico palazzo Fondaco dei Tedeschi, con struttura in acero naturale e rivestimento in cuoio, antine con serrature elettriche e apertura con badge, e contenitori che accolgono come preziosi scrigni liquori, sigari e cioccolati pregiati.

 

 

Elica con  i 18 nuovi prodotti hero

Elica propone un viaggio tra i prodotti più iconici e  numerose novità: elettrodomestici innovativi dal design sorprendente che consolidano l’evoluzione dell’azienda nel mondo del cooking. Un percorso celebrato con una brand identity completamente rinnovata: un restyling del logo che richiama le origini e un cambio di immagine radicale, guidato dal pay off Extraodinary Cooking che esprime l’attitudine del brand a pensare fuori dagli schemi per creare bellezza e valore, anticipando le tendenze del mercato e accendendo ogni giorno nuove idee, opportunità e sperimentazioni.

 

ELICA_Eurocucina

ELICA_Eurocucina

Lo stand di quest’anno era  un progetto architettonico temporaneo dalle suggestioni artistiche. Il legame tra arte e design è evidente, come quello con l’aria e il calore: elementi chiave del DNA Elica.

Debutto dei primi forni firmati Elica, soluzioni dal design lineare con funzioni intelligenti per risultati da chef,   Ratio, la nuova linea di piani cottura dal look minimale e ricca di funzioni automatiche, e le cantinette per i vini Veritas.

 

 

Nostalgia Futuro by Remigio e Ascari

Un flusso narrativo che prende vita tra installazioni illustrate e arredi di design in un percorso immersivo, olfattivo e sonoro. Il progetto è euforia. Il Miracolo di Ascari e Remigio: Nostalgia Futuro.

Il progetto nasce dalla collaborazione tra l’architetto Luca Remigio, fondatore dello studio di architettura Remigio Architects, e l’illustratore Jacopo Ascari, fondatore di Atelier Ascari.

Milano-design-week-remigio

Milano-design-week-remigio

 

Nostalgia Futuro presenta una realtà urbanistica, quella di Milano, una città di progetti impossibili e visioni di alcuni dei più grandi maestri, progetti iconici e di grande pregio non ultimati, che aprono scenari futuri e futuribili. Un racconto illustrato che vede protagonisti un bambino che segue una carrozza ed entra in una città sospesa tra tristezza e speranza e una figura femminile dallo stile anni 50’ e un rouge à levre rosso che si svela appariscente e prende il volo.

 

REMIGIO

REMIGIO

Nostalgia Futuro è un percorso esperienziale e multisensoriale, che stimola visivamente e al tatto per l’estetica materica del concept, ma anche l’olfatto grazie alla collaborazione con Moellhausen, azienda che realizza fragranze per grandi marchi

 

L’Arabesque: design, arte e colore

L’Arabesque ha aperto un nuovo pop-up store a Milano ispirato alle opere del pittore Piet Mondrian. Lo spazio, coloratissimo e vivace, ospita una selezione di arredi e complementi d’arredo ispirati alle geometrie e ai colori tipici del maestro olandese. Un’occasione unica per immergersi nell’arte di Mondrian e scoprire nuovi modi di arredare la casa con stile.

 

Milano-design-week-MONDRIAN-A-MILANO_LArabesque
Milano-design-week-MONDRIAN-A-MILANO_LArabesque

Chichi Meroni  invita a un viaggio introspettivo con la sua collezione “in the mood for eye”, una limited edition di gioielli che esplora l’anima e il mondo attraverso la forza dello sguardo.

 

IL-nuovo-tavolino-disegnato-da-Chichi-Meroni_

IL-nuovo-tavolino-disegnato-da-Chichi-Meroni_

E crea  un nuovo tavolino, che si distingue per le sue linee essenziali e sinuose, che si ispirano alla natura e alle forme organiche, lavorato con cura e attenzione artigianali.

 

Cleto Munari : 50 anni di visioni tra arte e design

Un inedito art roadshow di Cleto Munari a Milano in collaborazione con l’atelier di gioielleria di alta gamma Officina Bernardi.

 

Milano-design-week-CLETO-MUNARI-
Milano-design-week-CLETO-MUNARI-

Conclusa la grande esposizione di Bologna, la splendida boutique di Officina Bernardi ha accolto la mostra “Cleto Munari: 50 anni di visioni tra arte e design”, una selezione di elementi di arredo e accessori, in tema con la grande kermesse  meneghina.

CLETO-MUNARI-
CLETO-MUNARI-

 

La collaborazione nasce dalla comunione di valori tra due brand protagonisti del design e del lusso: Cleto Munari, da 50 anni all’avanguardia nella sperimentazione nelle arti e nel design e Officina Bernardi, da oltre 40 anni all’avanguardia nella tecnologia della lavorazione dell’oro.

Grande protagonista del mondo della creatività internazionale, nel periodo a cavallo tra Novecento e il terzo Millennio, attualmente, a 93 anni, Munari è considerato tra i più illustri e riconosciuti capofila delle avanguardie, tuttora in pieno fermento progettuale, distante dai dettami delle mode.

 

Franke Home Solutions: “Water your way”

Profondità, giochi di luci e ombre, suoni avvolgenti che accompagnano l’acqua che scorre.

Franke Home Solutions ha invitato a immaginare  di lasciarsi  alle spalle la frenesia della settimana più attesa dell’anno e di entrare lentamente in un percorso immersivo, circondati da suggestive cascate d’acqua per una vera e propria esperienza “idrica”, nel cuore di Brera.

 

Milano-design-week-Franke-installazione-esterni
Milano-design-week-Franke-installazione-esterni

Il leader mondiale di sistemi intelligenti e soluzioni per la cucina domestica ha presentato le sue novità 2024 sempre più orientate a migliorare il benessere dei propri consumatori, attraverso un’experience di brand completa e immersiva realizzata in collaborazione con VML Italy.

Tra le nuove proposte, protagonista è l’esclusivo Mythos Water Hub di Franke: il sistema multifunzionale di personalizzazione dell’acqua che reinventa la funzionalità del miscelatore in cucina, garantendo accesso istantaneo alla propria acqua preferita. Oltre alle scelte standard di acqua calda e fredda, Water Hub permette infatti di scegliere tra altre quattro funzioni speciali di acqua filtrata: a temperatura ambiente, refrigerata, frizzante e bollente.

http://franke.com

 

 

Jardins Jardins, l’installazione immaginata da Louis Benech per Tectona

Lo showroom Tectona di Milano, in via della Moscova, durante la Milano Design Week 2024 ha esposto una installazione immersiva immaginata da Louis Benech.  Una magica alcova vegetale che ha raccontato le nuove collezioni da giardino di Tectona.

 

Milano-design-week-Tectona_
Milano-design-week-Tectona_

Un luogo incantato dove nulla è stato lasciato al caso. Situazioni sapientemente composte dal paesaggista parigino Louis Benech, poeta del verde, che ha immaginato per il brand differenti giardini che potrebbero appartenere a diversi luoghi d’Europa, e che rappresentano anche la diversità delle eleganti collezioni Tectona; collezioni che vengono scelte per progetti residenziali e di hotellerie ovunque nel mondo.

 

Tectona_Milano24
Tectona_Milano24

Tectona crea prodotti raffinati, frutto della padronanza delle tecniche ebaniste, e che sposano gli ambienti fondendosi con disinvoltura al paesaggio.

 

 

 

Le lampade di art-design Dixpari

La bellissima cornice di Palazzo Parigi ha ospitato lo spettacolo delle sculture luminose di Dixpari : le collezioni Alone, sculture luminose da tavolo, Macramè opere d’arte illuminate da appendere e Astolfo sulla Luna, una collezione di modelli unici a sospensione.

 

dxpari

A testimonianza della sua versatilità, perchè rivolge lo sguardo al futuro, ma ha radici che affondano nella tradizione italiana, Dixpari ha attivato una collaborazione con D.O.S. , startup innovativa che ha creato il primo distretto diffuso del design. Per la Milano Design Week 2024, Dixpari ha aderito al circuito ID.Exe di D.O.S., che permette di esporre senza essere fisicamente sul posto grazie alla realtà aumentata.

 

 

Kiwi Vapor ha incantato alla Design Week

Tra i tanti eventi della Milano Design Week,  uno  ha lasciato il segno. È quello di KIWI Vapor, andato in scena a Casa Matilda: un live show in riva al Naviglio Pavese tra musica, colori e performance artistiche che ha visto protagonista Andy dei Bluvertigo, tra i più famosi e apprezzati gruppi musicali italiani.

 

2024_Kiwi_Evento
2024_Kiwi_Evento

Per KIWI la Milano Design Week ha rappresentato una vetrina prestigiosa per raccontarsi e per far vivere al proprio pubblico momenti di aggregazione e convivialità.

L’evento è stata anche occasione per raccontare il progetto RECYCLE-CIG, il circuito organizzato di raccolta istituito da Logista e Federazione Italiana Tabaccai (FIT), con lo scopo di promuovere il corretto smaltimento delle sigarette elettroniche usate e a cui KIWI Vapor ha aderito.

 

 

Iqos alla Milano Design Week 2024

La IQOS Lounge ha ospitato per l’intera durata della week una installazione e una performance dal vivo dedicate al programma di economia circolare di Philip Morris Italia

Gli IQOS users possono conoscere REC, progetto di riciclo dedicato ai riscaldatori di tabacco IQOS e Lil, e acquistare in anteprima nazionale i dispositivi della linea “IQOS Refreshed”, l’usato premium di IQOS

 

iqos-installazione.

iqos-installazione.

L’installazione era dedicata a REC, il progetto di riciclo di Philip Morris Italia totalmente dedicato ad IQOS, il prodotto a tabacco riscaldato con oltre 2 milioni di utilizzatori in Italia, e al riscaldatore di tabacco Lil.

 

IQOS

IQOS

Sulle  pareti della Lounge, trasformate in una tela bianca, erano raffigurati durante l’intera manifestazione motivi grafici a linea continua che esprimono il mutamento incessante della materia e la centralità del programma di economia circolare dedicato ad IQOS e Lil.

 




Un weekend di fiere, arte e sport

Si avvicina il weekend che inaugura la seconda quindicina del mese di aprile. La primavera è nel pieno della sua espressione e il calendario degli eventi in programma si fa sempre più fitto. Ecco, allora, qualche consiglio per il fine settimana del 20 e 21 aprile.

A Milano un weekend con l’Urban Art

Sabato 20 e domenica 21 aprile, presso il Prologis Park Lodi (Strada Provinciale 234 Somaglia) sarà possibile visitare gratuitamente originali opere di urban art. Sarà un vero e proprio viaggio nella più grande galleria d’arte a cielo aperto mai realizzata a livello mondiale in un parco logistico, il tutto a pochi passi da Milano. Qui otto urban artist di fama internazionale: Etnik, Font, Hitnes, Made514, Macs, Sea Creative, Joys e Vesod, coordinato dall’art director Enrico HEMO Sironi, hanno dato il loro contributo a questa ambiziosa rigenerazione, contribuendo a trasformare con la loro creatività i cinquemila mq di magazzini e serbatoi in un posto unico, confortevole e accogliente, in cui l’arte e la creatività prendono il sopravvento.

Tutte le opere trattano il tema del rapporto con la natura, esaltato dalla presenza di giardini verticali e dal collegamento con l’ambiente circostante. Le opere seppure realizzate in diversi stili e interpretazioni, costruiscono insieme un dialogo tra esse e l’ambiente, diventando un’interessante fotografia della migliore creatività urbana in Italia. La visita guidata è gratuita, ma è necessario registrarsi sul sito dedicato. Sono previste due ingressi, alle 10.30 e alle 12. Per ogni accesso è previsto un numero massimo di 25 persone.

INFO: www.eventbrite.it/o/prologis-italia-46792580163

Tutti di corsa con la “Straverona”

Domenica 21 aprile, a Verona si rinnova l’immancabile appuntamento con la Straverona, la corsa podistica che prevede tre percorsi, che toccheranno i punti più suggestivi della città scaligera. Il primo percorso, di 5 km, piano e senza barriere architettoniche, è adatto anche alle famiglie. Il secondo, di 10 km, si sviluppa sia sul piano che sul collinare, mentre il terzo, da 20 km, si sviluppa sia nel centro città che sulle colline di Verona, alla scoperta di paesaggi mozzafiato. I podisti che si misureranno con il percorso più impegnativo partiranno alle 8.30 ai Portoni della Bra, seguiti dai runners del percorso da 10 km alle 8.45 e dai corridori e camminatori dei 5 km che partiranno invece alle ore 9.

Al termine delle partenze della Straverona, ci sarà anche l’11° edizione di Straverona Junior, una corsa dedicata ai bambini dai 5 agli 11 anni, al termine della quale è in programma la staffetta Genitori & Figli, con partenza alle 10.30 e alle 12. Infine, si rinnova anche l’appuntamento con la Passeggiata Culturale, che si terrà invece sabato 20 aprile con partenza alle 14.30, alla scoperta dei luoghi più suggestivi e dei tesori della città.

INFO: www.straverona.it

A Piacenza la nuova edizione di “Placentia Medievalis”

Nel weekend del 20 e 21 aprile, a Piacenza si tiene la nuova edizione di Placentia Medievalis, la grande kermesse di rievocazione storica che quest’anno è dedicata al 650° anniversario della morte di Francesco Petrarca. L’appuntamento è nella centralissima Piazza Cavalli e il tema sarà incentrato sulla visita che il Petrarca fece a Piacenza nel giugno del 1351, accolto con tutti gli onori dal podestà visconteo. Ricchissimo il programma, che prevede un corteo storico petrarchesco con dame e cavalieri, tornei di scherma medievale, conferenze a tema storico, visite tematiche alla piazza, alla chiesa di Sant’Ilario e al Palazzo gotiche, condotte dall’architetto Manrico Bissi, la presentazione di un nuovo e inedito documentario sulla presenza del Petrarca a Piacenza e molto altro ancora.

Non mancheranno nemmeno le bancarelle del mercatino artigianale, lo street food con tipicità gastronomiche locali e i figuranti in costume con tanti giochi e attività per bambini. Per le visite guidate, con partenza dal banchetto di Archistorica, sotto Palazzo Gotico, è prevista una quota di partecipazione di € 2 a persona.

INFO: Placentia Medievalis – Comune di Piacenza

A Borgo San Lorenzo (FI) c’è Fiori in Fiera

Dal 19 al 21 aprile, a Borgo San Lorenzo (FI) si tiene l’11° edizione di Fiori in fiera, la mostra mercato di piante e fiori, attrezzi per il giardino e vita all’aria aperta. Saranno circa 60 gli espositori che animeranno l’area verde dei giardini di Piazza Dante. Per l’occasione, Borgo San Lorenzo si trasformerà in un vero e proprio grande giardino all’aperto. Tra gli ospiti, anche alcune aziende agricole del territorio, che proporranno i sapori di stagione da gustare freschi sulla propria tavola. Il tratto della Piazza davanti al Municipio e via Baldini ospiteranno un colorato e vivace mercatino, mentre il Piazza del Popolo saranno allestiti dei banchetti di street food.

Non solo, da sabato il centro storico sarà teatro di esposizioni, laboratori e installazioni artistiche, in una sorta di percorso che condurrà fino alle aiuole dei giardini di Borgo San Lorenzo che accoglieranno piante e fiori di ogni tipo, dalle tipicità stagionali alle piante da ornamento, dai sempreverdi fino agli agrumi e alle attrezzature per orto e giardini. In Corso Matteotti, invece, per due giorni sarà possibile incontrate pittori all’opera, mentre in via Mazzini, oltre a un coloratissimo allestimento a tema, sono in programma numerosi laboratori dedicati ai più piccoli.

INFO: www.fiorinfiera.it

A Roma torna Ficus al Massimo

Sabato 21 e domenica 22 aprile, presso il Garum Museo della Cucina, in via dei Cerchi 87, davanti al Circo Massimo, a Roma, torna Ficus al Massimo, il primo market di creazioni nate dalla creatività di artigiani e designer, abbinate a esclusivi oggetti di luxury vintage. Gli appassionati del verde, potranni ammirare e acquistare bonsai, kodekama, quadri originalissimi con verde stabilizzato, composizioni con fiori secchi, muschi e licheni al 100% naturali, durevoli negli anni senza manutenzioni. Non mancheranno ovviamente gioielli, moda sostenibile, home decor, lampade e giocattoli di legno, foulard di seta, candele, profumatori per l’ambiente, accessori e borse di design, illustrazioni, vinili e molto altro.

Presso il Garum Museo, poi, si potranno ammirare tanti strumenti culinari, che raccontano 500 anni di storia della cucina, dall’antichità al Novecento, tra cui alcuni dei più antichi ricettari d’Europa. Al piano terra, poi, si possono ammirare gli strumenti dell’arte della panificazione, pasticceria e gelateria: stampi per dolci, cioccolato, forni di varie epoche, pentole, padelle e utensili del Novecento per fare pane, pasta, gelato e formaggi. Al piano superiore, invece, sono conservati testi antichi e riviste d’epoca dedicate all’arte culinaria.

INFO: Ficus al Massimo – APRILE – Museo della cucina

A Palermo c’è l’Expo del Vinile

Sabato 20 e domenica 21 aprile, in occasione del Record Store Day, la giornata nata nel 2007 negli Stati Uniti che coinvolge i negozianti di dischi di tutto il mondo, presso lo Spazio Noz – Nuove Officine Zisa, in via Paolo Gili 4, a Palermo, si tiene l’Expo del Vinile, un’edizione speciale della manifestazione dedicata a tutti gli appassionati di musica, amatori e curiosi, che potranno trovare oggetti da collezione, attrezzature musicali, moda vintage, spazi handmade e migliaia di vinili e cd, oltre a cimeli e oggetti di culto.

Vista l’importanza di questa giornata, poi, vengono realizzati appositamente alcuni prodotti promozionali per celebrarla. Orario: sab 10-23, dom 10-22. Ingresso libero.

INFO: Expo Del Vinile – Record Store Day | Facebook




Milano è ancora design

Milano è ancora design. Design lovers ovunque, tra installazioni e location strabilianti, nella settimana più scintillante dell’anno

 

 

Franca Dell’Arciprete Scotti

 

 

iGuzzini : Light that moves TIME

iGuzzini per la Milano Design Week 2024, attraverso l’installazione site specific di Alfonso Femia/ AF*Design, mette in scena un progetto in fieri, in cui la potente capacità narrativa della luce coordina e sovrappone temporalità diverse.

 

Milano-e-ancora-design-iGuzzini_LightThatMovesTime_ThePrimitiveHut
Milano-e-ancora-design-iGuzzini_LightThatMovesTime_ThePrimitiveHut

“LIGHT THAT MOVES TIME è un progetto che ne contiene tanti altri. Nell’installazione coesistono dimensioni parallele. Per ogni oggetto rappresentato c’è una storia che vale la pena raccontare, fatta di percorsi che si dipanano e di scenari che si susseguono.” Alfonso Femia

Nello spazio iGuzzini a Milano, architettura del Piermarini dei primi dell’Ottocento, all’interno della corte si erge una forma arcaica a tronco di cono ‘The Primitive Hut’ che evoca la geometria archetipica del rifugio, valorizzata dall’apertura centrale, l’óculo, che raccoglie la luce e ne diffonde gli effetti. Nell’installazione, il binario Filorail, il più sottile esistente al mondo, e il proiettore Newfo, omaggio formale al primo proiettore architetturale di iGuzzini del 1977, fanno da contrappunto al mondo ancestrale.

 

iGuzzini_LightThatMovesTime_TimeBeforeTime

iGuzzini_LightThatMovesTime_TimeBeforeTime

Il percorso immaginifico riprende all’interno dello showroom: nella hall ‘In between’ le nuove famiglie iGuzzini sono sospese a dischi specchianti, rimando metaforico alla transizione inversa tra futuro e passato.

Via Brera 5

 

 

IDOGI: capolavori  from Italy

Per la Design Week  2024 iDOGI presenta con un doppio spazio espositivo, al Salone del Mobile e al Salone del Bagno, l’eccezionalità delle sue opere, trasportando i visitatori in un affascinante viaggio che parte da Venezia e fa immaginare mondi favolosi grazie a scenografie che stupiscono e incantano.

 

iDOGI_Meridies_Chandelier
iDOGI_Meridies_Chandelier

Opere straordinarie che meravigliano tra i magici riflessi del vetro soffiato, le trasparenze vibranti del cristallo, lo scintillio di una moltitudine di luci.

Un incantesimo che unisce arte millenaria, abilità tecnica e conoscenza tecnologica: quelle de iDOGI sono architetture di luce, ricche composizioni caratterizzate dalle dimensioni fuorimisura e animate dai bagliori dell’illuminazione celata all’interno, che le rendono protagoniste degli ambienti.

Sono migliaia le decorazioni di vetro soffiate a Murano che, insieme agli elementi in cristallo, compongono queste spettacolari sculture e ognuna è un pezzo unico: lampadari, tavoli, separè, balaustre, specchi, portali disegnati e realizzati appositamente per le più esclusive dimore di tutto il mondo.

iDOGI_Versailles_Balustrade_

iDOGI_Versailles_Balustrade_

C’è lo chandelier “Meridies”, le balaustre “Versailles” quelle a cui si sono appoggiati i figli del ricco magnate indiano Mukesh Ambani per scendere le scale in occasione dei loro matrimoni, da ultima la sposa del figlio Anant il giorno della recente festa di pre-nozze.

E ancora palazzi da mille e una notte, mansion principesche, penthouse nelle metropoli globali.

Foro Buonaparte 55.

 

THG Paris svela la nuova Boutique – Showroom a Milano

THG Paris – raffinata azienda internazionale del lusso – celebra, in occasione della Milano Design Week 2024, l’apertura della sua nuova lussuosa Boutique – Showroom nel cuore di Brera, in via Fiori Chiari 5.

 

Milano-e-ancora-design-thg-Yoko

Milano-e-ancora-design-thg-Yoko

Occasione imperdibile per immergersi nell’eleganza e nell’innovazione del marchio francese.

THG Paris, sinonimo di design raffinato e altissima qualità, apre nel cuore storico di Milano:  cornice ideale per presentare le iconiche collezioni di rubinetteria e accessori per il bagno che hanno reso THG Paris un punto di riferimento nel mondo del lusso.

Milano-e-ancora-design-thg-Hirondelles
Milano-e-ancora-design-thg-Hirondelles

 

In occasione di questa inaugurazione, THG Paris celebra la lunga e proficua collaborazione con Lalique.

Fondata nel 1888 dal rinomato e avanguardista artista René Lalique, è uno dei gioielli della corona delle cristallerie francesi, simbolo di unicità di know-how e artigianato, un marchio di lusso lifestyle con uno stile immediatamente riconoscibile. Lalique ha creato un’installazione luminosa unica ed eccezionale per lo showroom di Milano, tributo alla perfezione e all’artigianato che contraddistinguono entrambi i marchi.

via Fiori Chiari 5

 

GROHE a Palazzo Reale con “Aquatecture”: l’acqua si fonde con l’architettura

In dialogo con il tema del Fuorisalone 2024 “Materia Natura” GROHE, brand leader a livello globale nelle soluzioni complete per il bagno e sistemi per la cucina, torna alla più grande kermesse di design al mondo con una esperienza trasformativa in uno dei luoghi più prestigiosi di Milano: Palazzo Reale.

 

Milano-e-ancora-design-GROHE-SPA_
Milano-e-ancora-design-GROHE-SPA_

Fino a domenica 21 aprile, il Cortile d’Onore della storica residenza reale nel cuore del capoluogo lombardo si trasformerà in uno straordinario spazio espositivo con le soluzioni del sub brand premium GROHE SPA. Celebrando il potere rigenerante dell’acqua, GROHE presenta una collezione bagno che interpreta sofisticazione, qualità e massima personalizzazione in un’installazione olistica.

 

GROHE-SPA

GROHE-SPA

Basata sul concetto di “Aquatecture” – la fusione di acqua e architettura – l’installazione GROHE SPA nel Cortile d’Onore di Palazzo Reale crea un percorso sensoriale che esalta il significato e l’importanza dell’acqua nell’architettura e gli effetti benefici derivanti da questa unione.  Progettata dal Global Design & Brand Identity Team interno di LIXIL (produttore giapponese di sistemi avanzati nei settori idrico e residenziale di cui GROHE fa parte dal 2014), “Aquatecture” rende omaggio alla storia dell’edificio, fondendo il passato con il concetto contemporaneo di GROHE SPA “Salus per aquam” (il benessere attraverso l’acqua). Ispirato all’antico giardino del palazzo, l’installazione unisce sapientemente natura e architettura, creando spazi immersivi e rivitalizzanti che riflettono l’essenza di GROHE SPA.

 

B&B hotels Italia e Naba: spazio ai futuri talenti

In occasione della Milano Design Week 2024, B&B HOTELS – catena internazionale con oltre 800 hotel in Europa e nel mondo e 71 in Italia – e NABA, Nuova Accademia di Belle Arti – si incontrano per dare spazio ai giovani talenti e presentare due progetti Made in NABA.

 

NABA_Pierrot-2-lightON
NABA_Pierrot-2-lightON

Dal 16 al 21 aprile, il B&B HOTEL Milano City Center Duomo, situato in via San Tomaso 4, all’interno di Brera District, una delle zone protagoniste del Fuorisalone, ospiterà due progetti Made in NABA. In mostra “Pierrot” una collezione di lampade da tavolo composte da un tronco di cono in ceramica smaltata e un piano in plastica riciclata, che si accendono utilizzando una piccola sfera. Il corpo di Pierrot può essere decorato e personalizzato: per questa prima edizione si veste con texture ispirate a Milano, città in cui la lampada è stata ideata e prodotta.

NABA_Freya
NABA_Freya

 

In mostra anche il progetto “Freya”, poltrona creata dallo studente NABA Tommaso Chiusi. “Freya” rappresenta un punto d’incontro tra l’avanguardia dell’intelligenza artificiale e la sensibilità del design parametrico, offrendo una nuova prospettiva sul futuro dell’arredamento, avvalendosi di un processo di sviluppo dove l’intelligenza artificiale, più che un semplice strumento, agisce come partner creativo, facilitando la scoperta di forme che sono ponte tra natura ed essere umano.

B&B HOTEL Milano City Center Duomo – Via San Tomaso 4, Milano

 

 

 

Sparks by Prosecco doc: una nuova location nel cuore della città, a Brera

Anche quest’anno, il Consorzio Prosecco DOC  torna a celebrare la convivialità e il legame tra vino e creatività. Protagonista da sempre dei festeggiamenti “Made In Italy” e dei brindisi all’Italiana, Prosecco Doc prende casa quest’anno in via Statuto 4 per la settimana più attesa in città.

 

Milano-e-ancora-design-prosecco
Milano-e-ancora-design-prosecco

Il bar milanese di 80 metri quadri, customizzato ad hoc per l’occasione, accoglierà i visitatori e gli amanti del vino in una location sfavillante dai toni dorati e dall’atmosfera raffinata.

SPARKS by Prosecco DOC è un progetto nato per decantare l’“Italian Genio” ovvero l’estro, inconfondibile e riconosciuto in tutto il mondo, del Bel Paese.

 

“What’s the last thing you celebrated for?” (“Qual è l’ultima cosa che hai festeggiato? “) è il quesito che Prosecco DOC pone ai suoi ospiti per questa edizione della MDW2024 tramite l’artwork del giovane artista Greg Goya. Le vetrine del locale di Via Statuto, infatti, saranno spazio espressivo dello Street Artist torinese diventato famoso per le sue ludiche performance volte ad interrogare le emozioni delle persone tramite la parola e messaggi lasciati in strada e negli spazi pubblici.

SPARKS by Prosecco DOC è aperto tutti i giorni dalle 11.00 alle 21.00 per degustare un calice delle bollicine italiane più amate, lasciando agli ospiti e visitatori il piacere di interrogarsi sul senso della condivisione dei momenti più belli.

 

Angelo Cappellini e Opera Contemporary

Angelo Cappellini, azienda specializzata nella realizzazione di arredamento classico italiano, si presenta con   il suo brand Opera Contemporary, simbolo dell’eccellenza italiana nell’arredamento di lusso contemporaneo, nato da una continua ricerca del saper fare nella creazione di opere d’arredo uniche e su misura.

Milano-e-ancora-design-Opera-Contemporary_divano-outdoor

Milano-e-ancora-design-Opera-Contemporary_divano-outdoor

Per arredare l’area living di residenze e ville di lusso, la collezione di Opera Contemporary presenta la linea di imbottiti Bruce, moderni divani a due o tre posti e poltrone dalle larghe proporzioni che garantiscono comfort e raffinatezza all’ambiente. Gli elementi Bruce sono realizzati con struttura in massello di frassino che terminano in affusolate gambe con puntali in ottone dorato; i morbidi cuscini di schienale e braccioli abbracciano la comoda seduta, il tutto rivestito in tessuto bouclé color panna.

Opera-Contemporary_tavolino-Gabriel
Opera-Contemporary_tavolino-Gabriel

 

Il tavolino Gabriel, già presente nella collezione di Opera Contemporary, viene presentato in occasione della Milano Design Week 2024 con una nuova finitura in rame spazzolato e con un piano dalla forma tonda in marmo Ariston, che si aggiunge ai pregiati marmi con cui viene da sempre realizzato, come l’Arabesque Vagli, Magic Brown, Gold Calacatta, Levanto Red.

Il Salumaio di Montenapoleone – Via Santo Spirito, 10

 

 

 

I fine wine Ruffino incontrano il design  con la mostra ORObyRUFFINO

Ruffino, storica azienda vitivinicola toscana fondata a Pontassieve nel 1877, è  protagonista alla Milano Design Week con la mostra ORObyRUFFINO, un progetto unico, ispirato dal suo iconico vino Riserva Ducale Oro e dal grande design italiano.

Una delle piazze principali della città, Piazza Sempione, si tingerà̀ d’oro, e i due famosi Dazi di Levante e di Ponente diverranno il palcoscenico perfetto per celebrare il design, la grande enologia e la maestria italiana secondo Ruffino.

Milano-e-ancora-design-ruffino
Milano-e-ancora-design-ruffino

 

ORObyRUFFINO si propone quindi di creare una sorta di piazza immaginaria, dove la maestria italiana si fonde armoniosamente con l’arte e il design.

Il Dazio di Levante è  il cuore della mostra, che porterà̀ i visitatori ad immergersi in un’esperienza multisensoriale e introspettiva.

Attraverso un’esperienza visiva e sinestetica, animata anche dalle interviste ai 6 designer/artisti, i visitatori avranno la possibilità̀ di comprendere appieno le opere e vivere “una connessione istantanea” per citare la nuova campagna di comunicazione di Ruffino.

Ruffino Riserva Ducale Oro Gran Selezione si conferma quindi non solo come un’eccellenza enologica, ma anche come un ponte tra il patrimonio valoriale e la creatività̀ italiana.

 

 

Moleskine: con  DETOUR, la mostra itinerante dei Taccuini d’Autore

Un tratto, uno schizzo, una pennellata: così nasce la creatività, tracciata a mano su un taccuino Moleskine. È da questo punto di partenza che Moleskine e la Moleskine Foundation invitano il pubblico in occasione di Milano Design Week 2024 a immergersi nell’universo affascinante dei taccuini d’autore della mostra internazionale Detour.

 

Milano-e-ancora-design-detour-
Milano-e-ancora-design-detour-

La Moleskine Foundation – organizzazione senza scopo di lucro che persegue la missione “Creatività Per il Cambiamento Sociale” e il cui scopo è ispirare, incoraggiare e mettere in contatto i giovani per trasformare se stessi e le loro comunità attraverso la creatività – possiede la più grande collezione di taccuini d’artista del nostro tempo: oltre 1.600 opere uniche, create da artisti che hanno contribuito ad accrescere la consapevolezza della creatività come strumento di cambiamento sociale, attraverso programmi che liberano il pensiero creativo e critico nei giovani provenienti da contesti svantaggiati.

JoanaVasconcelos
JoanaVasconcelos

 

Detour  alla Pinacoteca Ambrosiana espone oltre un centinaio di opere uniche, realizzate da artisti provenienti da tutto il mondo, contribuendo a sensibilizzare sul tema della creatività come strumento di cambiamento sociale.

Il Salone Del Mobile 2024 è, inoltre, occasione per lanciare un progetto molto caro a Moleskine: dal 22 aprile 2024, sarà attivata la nuova campagna “Pen&Paper” che ha lo scopo di rimettere al centro la scrittura a mano, risvegliando il potere di essere strumento efficace per stimolare creatività e memoria.

 

 

La Boutique Anteprima ospita una  live performance di pittura

La Galleria, lo spazio espositivo all’interno della Boutique Anteprima di Milano, in Corso Como 9, ha ospitato  la live performance di pittura dell’artista contemporanea Kei Takemura su una speciale carta da parati, creata in esclusiva da Inkiostro Bianco,  azienda italiana che reinterpreta il concetto di design d’interni creando carte da parati, tappezzerie, tessuti e arredi.

 

ANTEPRIMA-X-INKIOSTRO-BIANCO-FEATURING-KEI-TAKEMURA
ANTEPRIMA-X-INKIOSTRO-BIANCO-FEATURING-KEI-TAKEMURA

Una partnership innovativa nata dall’incontro tra l’artista giapponese e Izumi Ogino, creative director di ANTEPRIMA, e ispirata dall’iconica opera di Kei Takemura “Playing Cards – Memories and stories overlaid on playing cards”, un’artwork che prende ispirazione dalla millenaria tradizione delle carte da gioco, dove i 4 semi delle carte, vengono interpretati come simboli della società e dell’energia umana.

L’opera di Kei Takemura ha inoltre ispirato la collezione SS 24 di Anteprima “Game On!”, che ne ha catturato la gioia e l’emozione, invitandoci a riscoprire i piaceri semplici del gioco. Questo ha dato vita a una special edition di Wirebags e Knitwear, che spazia da una palette di colori unica, a una femminilità delicata, fino a sensibilità architettoniche, esprimendo una moltitudine di personalità.

Corso Como 9

 

Atelier Oï e Passoni Design

Dall’incontro tra l’ispirazione naturale e il design nasce Radice, la nuova collezione di sedute firmata da Atelier Oï e Passoni Design

Per celebrare 10 anni di collaborazione, è presente  presso Arena Listone Giordano l’ultima creazione del celebre trio svizzero per il brand friulano

Milano-e-ancora-design-passoni-

Milano-e-ancora-design-passoni-

Per celebrare 10 anni di collaborazione ad altissimo livello, Passoni De-sign, azienda friulana specializzata nella realizzazione di arredi in legno d’alta gamma con art director Luca Botto, e atelier oï, rinomato studio svizzero di architettura fondato da un trio di illustri architetti, presentano in anteprima Radice, la nuova collezione di sedute dalla forte ispirazione naturale. Teatro di questo evento, Arena Listone Giordano, lo spazio progettato da Michele De Lucchi che in pochi anni è diventato un immancabile crocevia della vita culturale milanese.

Per Passoni Design ogni seduta è un mondo a parte, un universo da sperimentare e interpretare.

PASSONI-listone-giordano-arena

PASSONI-listone-giordano-arena

 

Radice Collection, grazie alla collaborazione di atelier oï, amplifica questo desiderio di lavorare il legno per dare vita a un elemento dal forte richiamo naturale. Il nome infatti ci immerge in un bosco con alberi maestosi e soprattutto con radici ben solide che hanno la funzione di ancoraggio e quindi di sostegno, ma anche di sviluppo contribuendo alla successiva crescita dei rami. Un elemento fondante da cui è nata l’idea di partire da una struttura in legno costituite da tre gambe, che sono appunto “radicate” per garantire stabilità, mentre l’asse principale emerge dal terreno e si dispiega come rami per formare la seduta e i braccioli, evocando così la struttura di un albero.

Arena Listone Giordano, via Santa Cecilia, 6

 

 

Moroso:  ancora più attrattivo e funzionale al racconto dell’abitare.

Moroso è protagonista della Milano Design Week 2024 con una serie di proposte e di allestimenti frutto di un momento strategico felice e inclusivo, segnato da scelte che proiettano ancora più in là lo sguardo del brand. Impegnata ad approfondire lo sviluppo del Flagship Store di via Pontaccio per farne un racconto di identità e valori, Moroso mette al centro l’esperienza di visita come narrazione sulla propria visione dell’abitare.

MOROSO-Gruuve_Patrcia-Urquiola_ph.-Studio-Eye-
MOROSO-Gruuve_Patrcia-Urquiola_ph.-Studio-Eye-

 

L’azienda friulana esalta la propria attitudine al design iconico con una serie di novità che ne restituiscono la ricerca in chiave poetica, sognante, gioiosa. Questo passo si avverte subito osservando dall’esterno la vetrina di via Pontaccio, interamente dedicata, nell’allestimento a cura di Patricia Urquiola, alla nuova poltrona One Page di Ron Arad.

 

MOROSO-Lakelet_Front-Design_Ph.credit-Studio-Eye
MOROSO-Lakelet_Front-Design_Ph.credit-Studio-Eye

Si tratta di una seduta progettata per reinterpretare la classica lounge/relax, ma è destinata a diventare una nuova icona dell’azienda. One Page è costituita da una scocca in poliuretano stampato rigido e da una parte morbida in poliuretano stampato flessibile che si appoggia su di essa. Un modello che libera il confort dall’imbottitura tradizionale e segna un ulteriore capitolo nella storia di Moroso dimostrando l’impegno dell’azienda sul fronte della sostenibilità.

Protagonista del salotto infinito al piano terra di via Pontaccio è, accanto a One Page, il nuovo divano Gruuve firmato da Urquiola attingendo direttamente all’estetica anticonformista degli anni Settanta.

Via Pontaccio, 8

 

 

Dornbracht inaugura “Space of Discovery”

In occasione del Fuori Salone 2024, Dornbracht inaugura il nuovo showroom nel cuore di Brera, in via Palermo 19, progettato come uno spazio multisensoriale che racconta il brand a 360°.

“Space of Discovery” – il nome scelto per il nuovo spazio progettato da Mike Meiré – designer e brand director dell’agenzia creativa Meiré und Meiré – è un invito a scoprire il marchio a 360° e la sua gamma, caratterizzata da esclusive finiture e performance elevate. Materiali, texture e colori sono stati espressamente scelti e utilizzati in tutto lo showroom per assicurare un effetto di benessere olistico.

Al FuoriSalone, sono presenti due nuovi prodotti che mirano a definire nuovi standard estetici e funzionali per il mondo della doccia e della spa.

Dornbracht Showroom, Via Palermo 19A

 

Yamamay e Studio X insieme per la Design Week 2024

Per celebrare la Design Week, Yamamay e Studio X, hub di design specializzato nella creazione e realizzazione di prodotti in resina, presentano una capsule collection di elementi d’arredo e vasi. In perfetta sintonia cromatica con la collezione Summer 2024 di Yamamay, i prodotti della capsule campeggiano nelle vetrine dei negozi Yamamay di Milano Corso Vittorio Emanuele II e Piazza Cordusio. Prodotti unici, durevoli e di qualità realizzati interamente a mano in Italia, per garantire la massima qualità artigianale – oggetti di design innovativi e distintivi, ispirati al movimento, alla fluidità e al colore.

 

Tutti i prodotti realizzati da studio X vengono realizzati su misura per soddisfare le esigenze specifiche del cliente, che può scegliere tra una vasta gamma di colori, forme e stili.

 

 

Gruppo Buoninfante presenta Matrex Natura, un viaggio multisensoriale

I quattro elementi della natura al Brera Design District

Matrex Natura è un viaggio multisensoriale alla scoperta degli elementi primi della materia che creano benessere, comfort e riposo.

 

Milano-e-ancora-design-MatrexNatura-Buoninfante
Milano-e-ancora-design-MatrexNatura-Buoninfante

X-BIO Circulife, così nasce la nuova generazione di materassi con rame, silicio, plastica del mare, olio esausto da cucina

I materassi ad alta tecnologia creati dalla plastica raccolta in mare, dagli olii esausti da cucina, da rame e silicio, saranno al centro dell’esperienza multisensoriale Matrex Natura presentata dal Gruppo Buoninfante leader nel settore e tra le eccellenze dell’industria manifatturiera italiana. Al Brera Design District in via Foro Buonaparte 54 si potranno percorrere gli spazi dentro i 4 elementi naturali acqua, aria, terra e fuoco ai quali si ispira e trova fondamento la tecnologia con brevetti di ultima generazione che dà vita al materasso “X-BIO Circulife” e alla linea X-BIO. Manufatti hi-tech che oltre a garantire benessere, comfort, e riposo sono un esempio virtuoso che unisce innovazione e benessere.

 

MatrexNatura-Buoninfante-FuoriSalone
MatrexNatura-Buoninfante-FuoriSalone

Il materasso X-BIO Silver Ions  è stato “Eletto Prodotto dell’Anno 2024”, scelto da un campione di 12.000 consumatori al primo posto per livello di innovazione nella categoria Materassi e con un punteggio del 93% per grado di soddisfazione. I risultati testimoniano la combinazione riuscita di innovazione sostenibile e benessere per l’individuo.

Gruppo Buoninfante ,  via Foro Buonaparte 54

 

DURAT ha svelato “Porta dei Colori” da Alcova Milano a Villa Bagatti Valsecchi.

Un’installazione manifesto della visione dell’azienda finlandese, che da oltre 30 anni sviluppa e produce solid surface sostenibile per superfici e arredi utilizzando materiale plastico di recupero e riciclabile al 100%.

 

Durat_-Alcova_
Durat_-Alcova_

“Porta dei Colori”, progettata da Linda Bergroth, è una polifonia di cromie audaci e forme essenziali. Quasi un’opera d’arte astratta, che accosta elementi geometrici in scale diverse, fino a diventare vere e proprie quinte architettoniche, e arredi che sembrano affiorare plasticamente dalla materia. Panche DURAT nei toni della terra, dell’acqua e del sole, disseminate nel parco, guidano visivamente i visitatori fino all’installazione, che sorge nel porticato ricostruito a fine ‘800 all’esterno di Villa Bagatti Valsecchi con i materiali di recupero della Porta Nord del Lazzaretto di Milano.

All’interno dell’installazione spicca un imponente tavolo monocromatico realizzato in DURAT Plus, che segna per la ricerca dell’azienda finlandese un nuovo importante traguardo. DURAT Plus è il primo solid surface al mondo disponibile in commercio che combina resina PET riciclata e materiale solid surface riciclato.

Alcova Milano

Villa Bagatti Valsecchi,

Via Vittorio Emanuele II, 48,

Varedo, Milano

 

 

 

Arredo3 e Gianpiero D’Alessandro stringono un sodalizio di valori di estetica

La potenza del design di Arredo3 da un punto di vista estetico e formale, consta di una sapiente pulizia delle linee, frutto di un esercizio di sofisticata e sapiente sottrazione, che, sempre di più, nel tempo, con l’evoluzione progettuale dell’azienda, sta riuscendo nella difficile missione del rendere uniche le proprie cucine.

 

Arredo3_sede-aziendale
Arredo3_sede-aziendale

Eleganza, sobrietà e decisione, una dimensione di disegno senza tempo e, da molti punti di vista, eterno.

L’incontro con Gianpiero D’Alessandro, e la comunione d’intenti con uno dei più grandi artisti contemporanei del panorama mondiale, avviene, grazie ad una scelta reciproca di mutuo approccio al progetto.

Le opere di Gianpiero D’Alessandro, infatti, famose in tutto il mondo per la loro capacità espressiva e immediatamente riconoscibili tra tante, assumono da sempre un carattere e un’identità esplosiva e dinamica.

 

Arredo3_Glass-2.0-e-Kali

Arredo3_Glass-2.0-e-Kali

Le sue forme e le sue linee evocano il fumetto intelligente, la vignetta digeribile, il disegno fanciullesco, la rappresentazione pregna di sguardo critico e, soprattutto, la composizione – che si fa esplosione di colori e di vitalità – che erutta dalla realtà e sconfina nell’immaginario: facendo in modo che i suoi soggetti, anche loro, s’impongano come icone facilmente rintracciabili.

Arredo3 Flagship Store Milano – Solferino | Via San Marco 1

 

Ikea apre le porte di “1st”

E’  la mostra evento che celebra la “prima volta” in cui si va a vivere da soli. con un’attenzione particolare alle nuove generazioni.

Fino  al 21 aprile 2024, installazioni immersive, novità di prodotto e un ricco palinsesto di appuntamenti e serate animeranno il Padiglione Visconti di via Tortona 58.

 

“1st” é la mostra-evento che indaga le esperienze e le emozioni che contraddistinguono un momento di vita universale, ma unico e differente per ciascuno di noi: il trasloco nella prima casa. Una storia che verrà raccontata non solo tramite le installazioni progettate dall’architetta Midori Hasuike e dallo spatial designer Emerzon, insieme al light designer Anders Heberling, ma anche attraverso novità di prodotto e un ricco calendario di iniziative. Per una settimana all’insegna del design, dell’intrattenimento e della musica, grazie alla collaborazione di IKEA con personaggi affermati e giovani designer.

IKEA 1st, Padiglione Visconti, via Tortona 58, Milano

 

 

 




Un weekend con gusto, passeggiate e festival

Arriva anche il secondo weekend di aprile, quello del 13 e 14. E con un clima che regala giornate quasi estive, c’è solo l’imbarazzo della scelta tra passeggiate urbane, escursioni, fiere, sagre ed eventi di ogni tipo. Ecco, allora, i nostri consigli su che cosa fare e dove andare, da nord a sud dello Stivale!

Sondrio…ti prende per la gola!

Sabato 13 e domenica 14 aprile, torna la rassegna “Sondrio ti prende per la gola”, un intero weekend “open air” per ammirare la natura che si risveglia. A cominciare dalle passeggiate per andare alla scoperta di erbe, fiori e vini negli splendidi panorami delle Valtellina. Tra queste c’è “Il gusto della passeggiata” una serie di percorsi per raccontare le varie epoche che hanno caratterizzato lo sviluppo di Sondrio, tra agri aperitivi e polenteria. A Castel Masegra, poi, si può visitare la mostra “Sondrio 500 capoluogo alpino” nel cinquecentenario della nascita della città. Si passeggerà tra i vigneti della Sassella e si camminerà sulla passerella sospesa a 100 metri sulle Cassandre del torrente Mallero.

Tra le attività “green” ci saranno e-bike tour gratuiti, wine yoga immersi nei vigneti, pilates sonoro nei parchi, foraging lungo la via delle erbe, oltre ai workshop gratuiti con Lucia Cuffaro per imparare a utilizzare le erbe officinali in cucina. In programma anche degustazioni “tra rose e rosé”, i wine tour in carrozza e il mini corso sull’arte del koredama, antica tecnica di coltivaizione giapponese, in un inedito accostamento tra fiori e vini.

Da non perdere gli appuntamenti “family” a bordo del trenino, alla scoperta dei giochi di una volta , la scuola di cucina con le mastre pastaie dell’Accademia del Pizzocchero di Teglio, le bancarelle del quartiere Scarpaletti, il mercatino a tutto bio e gli spettacoli degli arcieri. Domenica 14, i più piccoli potranno incontrare Tina e Milo, le Mascotte ufficiali dei Giochi Olimpici e Paralimpici invernali di Milano – Cortina 2026.

INFO: www.sondriotiprendeperlagola.it e www.visitasondrio.it

Arriva il Francigena Fidenza Festival!

Fino a domenica 14 aprile, a Fidenza, in provincia di Parma, si celebra il Francigena Fidenza Festival, arrivato alla quarta edizione. Sarà un viaggio tra passato e futuro che celebra il connubio tra cammini, cultura e spiritualità all’insegna della storia. Fidenza, infatti, è in posizione strategica al centro della via Francigena, la strada storica che collega Canterbury a Santa Maria di Leuca. In programma più di 50 eventi tra mostre, camminate, visite guidate, mercati, degustazioni, approfondimenti, talk show, progetti per le scuole, spettacoli per bambini e concerti a Borgo San Donnino.

Non mancheranno momenti con ospiti di grande valore, ma anche di divertimento che animeranno tutto il lungo weekend. Il Festival si svolge nelle vie e nelle piazze del centro storico e presso i monumenti che segnano il percorso della via Francigena nel territorio urbano, come Casa Cremoni, la Cattedrale, l’Oratorio San Giorgio, il Teatro Girolamo Magnani, e presso la tenso struttura in Piazza Garibaldi.

INFO: www.castellidelducato.it e info@castellidelducato.it

A Scandicci (FI) un weekend con Food&Street

Dal 12 al 14 aprile, dalle 11 alle 24, Scandicci (FI) diventa la capitale dello street food. In piazzale della Resistenza si tiene infatti la prima edizione di Food&Street, la grande manifestazione dedicata al cibo di strada proveniente da tutto il mondo con degustazioni, musica e arte di strada. È prevista l’installazione di un grande prato di erba vera nel piazzale di fronte al Comune: ben 600 mq di giardino urbano attorniato da ulivi secolare e sedute ecosostenibili, su cui sarà possibile improvvisare un pic-nic in città, consumando uno spuntino in allegria insieme a familiari e amici.

 Ci saranno 15 food truck che offriranno i migliori esempi di street food provenienti da tutto il mondo. Oltre a ciò, si potranno anche gustare tipicità di strada dei vari Paesi del mondo, dalla Pita Gyros greca al panino Bao giapponese, fino ai piatti tipici dell’India e ai grandi classici come il pulled pork americano. Non mancheranno nemmeno i prodotti della tradizione regionale italiana come il lampredotto fiorentino, i panini con hamburger di maremmana, i cannoli siciliani e gli arancini, le tigelle e lo gnocco fritto emiliani, le olive ascolane e i migliori birrifici di tutta Italia. Ingresso libero e gratuito.

INFO: Scandicci capitale dello streetfood: dal 12 al 14 aprile in Piazzale della Resistenza | Comune di Scandicci (055055.it)

A Roma un itinerario alla scoperta della Via Appia

Domenica 14 aprile, dalle 11 alle 13, in occasione della candidatura della via Appia Antica alla Lista del Patrimonio dell’Umanità UNESCO, è in programma una camminata di 3 km dal Museo delle Mura al Mausoleo di Cecilia Metella, passando per l’ex Cartiera Latina, dalla Chiesa del Domine Quo Vadis e dalla Basilica di San Sebastiano fuori le Mura.

Durante la passeggiata si potrà conoscere il sistema viario romano, attraverso un percorso lento e sostenibile, in equilibrio tra il paesaggio antropico naturale a cavallo dei secoli. La visita è a numero chiuso, max 40 persone per volta e la durata è di 120 minuti. Ritrovo per la partenza in via di Porta San Sebastiano 18. Prenotazione obbligatoria sul sito dell’evento.

INFO: www.openhouseroma.org

A Napoli per Quattrozampeinfiera

Il 13 e 14 aprile, nei padiglioni della Mostra d’Oltremare, in viale Kennedy 54, a Napoli, torna Quattrozampeinfiera, la grande kermesse dedicata agli amici a quattro zampe. Un ricchissimo programma consentirà ai visitatori di diventare i protagonisti assoluti dell’evento pet friendly, attraverso numerose gare amatoriali, pensate in tutto e per tutto a misura di cani e di gatti, che potranno sfilare sul red carpet della fiera. Inoltre si potrà assistere ad attività come AquaDog, Dog Agility, Rally O, Hoopers, Obedience, Bike Jouring e CaniCross, e molto altro, tenute da educatori esperti che metteranno alla prova i nostri pelosetti.

Non mancheranno nemmeno sessioni di toelettatura con consigli utilissimi e i brand più famosi per uno shopping di qualità. In programma anche incontri e workshop per rafforzare il legame con i propri animali, imparare i comandi di base e scoprire similitudini e differenze tra i sensi umani e cinofili. Sabato alle 14.30 ci sarà la premiazione dei vincitori del contest Animal Travel Award promosso dal GISTGruppo Italiano Stampa Turistica, che sarà assegnato alle strutture più meritevoli nella promozione del turismo “a sei zampe”. Il premio interesserà diverse categorie per valorizzare le strutture pet friendly ma anche per incoraggiare le vacanze con gli animali da compagnia. Orario: 10-19. Ingresso: intero € 12, ridotto € 9. Bambini 0-10 anni, cani e gatti gratis.

INFO: www.quattrozampeinfiera.it, tel 0362/16362018

A Castellana Grotte (BA) un itinerario sulla “Rotta dei Due Mari”

Sabato 13 aprile, si parte alle 8 da Piazza Garibaldi, a Castellana Grotte, in provincia di Bari, per un’escursione cost to cost sulla costa pugliese lungo “La Rotta dei Due Mari”, un anello di 9,2 km tra natura e storia, fino ad Alberobello e ritorno. Si ammireranno paesaggi mozzafiato, muretti a secco, il centro storico e il percorso pittorico delle “Porte della Badessa” che raccontano la storia delle badesse del Monastero di San Benedetto di Conversano che, nel 1266 e fino al 1810, esercitavano l’autorità temporale e spirituale su Castellana con gli stessi poteri del Vescovo.

Si passerà poi dalla Chiesa della Madonna della Grotta, dal Santuario di Maria Santissima della Vetrana, dal Monastero dell’Immacolata, dalla Neviera e dalla Chiesa di San Nicola di Genna. L’iniziativa fa parte della rassegna Cammini Aperti per la promozione turistica dell’Italia meno conosciuta. Rientro previsto per le 12.30. Prenotazione obbligatoria.

INFO: https://camminiditalia.org/cammini-aperti/ e www.comune.castellanagrotte.ba.it 

 

 




Milano a tutto design

Milano a tutto design. Comincia il periodo più eccitante dell’anno con la Milano Design Week. Mille eventi nella città che oggi  è un baricentro nel mondo

Franca Dell’Arciprete Scotti

 

Noctis insieme a BASE Milano con Talamo

Noctis, azienda specializzata nel bedding 100% Made in Italy, è tra i partner del festival We Will Design, un progetto promosso da BASE Milano che in occasione del Fuorisalone 2024 metterà in scena, tra progetti inediti ed esposizioni, Talamo, una scultura performativa firmata Lemonot.

 

 

talamo

talamo

Una grande installazione partecipata, il risultato di una sinergia creativa unica tra il duo di architetti italiani Sabrina Morreale e Lorenzo Perri e l’Azienda, che si propone di trasformare l’esperienza del sonno in un paesaggio morbido e fluido disegnato dalla gravità e dai corpi, che ne creano la topografia; un progetto in cui Noctis metterà a disposizione il proprio know how tecnico.

Un’architettura conviviale, un letto immenso e leggero al tempo stesso, uno spazio che plasma e si lascia plasmare, Talamo incarna l’estetica sofisticata e l’innovazione tecnologica che definiscono l’approccio di Noctis al mondo del riposo e della comunità, che diventa sempre più centro focale delle nostre vite. Un imponente letto che sfida le convenzioni e si pone in una sospensione dinamica tra cielo e terra.

 

 

 

SPLIT di Tonelli Design, lo specchio che riflette il tuo stile

Tonelli Design, azienda italiana specializzata in complementi d’arredo di design in vetro e non solo, lancia Split, l’anticonformista specchio firmato dal designer Francesco Forcellini.

Milano-a-tutto-design-TONELLI-V_Q
Milano-a-tutto-design-TONELLI-V_Q

 

Split è una famiglia di specchi caratterizzata da un taglio verticale; all’interno di questo taglio due superfici specchiate inclinate riflettono lo spazio circostante e si riflettono tra loro, creando un gioco dinamico di riflessioni che si moltiplicano.

Questa collezione nasce dall’idea di entrare nello specchio, in uno spazio oltre. La fessura che divide lo specchio in due parti, tiene anche unito l’oggetto, creando nuove prospettive. Split è un segno semplice che vuole portare qualcosa di speciale, completamente in vetro specchiato. Non ha cornici e le sue proporzioni e bilanciamento formale sono date semplicemente dalla spaccatura verticale.

 

 

Da Talenti la nuova lounge chair Allure

Elegante ma pratica, sofisticata ma selvaggia. Questo e molto altro è la nuova Lounge Chair Allure firmata da Christophe Pillet per il top brand dell’outdoor Talenti che a Milano la svela in anteprima mondiale. L’obiettivo, come si può evincere dal nome, era creare una seduta che avesse il potere di attrarre a sé chiunque fosse alla ricerca di pace e relax. Una calamita estetica che non lasciasse indifferenti un pubblico costantemente bombardato da proposte di ogni genere. Il celebre designer transalpino conferma la sincronia con il marchio dando vita a un elemento d’arredo che conquista l’outdoor fin dal primo sguardo.

 

TALENTI-Allure

TALENTI-Allure

Disponibile in diverse soluzioni cromatiche tra cui l’affascinante e “gelida” Mambo Pearl, Allure è una seduta raffinata che vuole trasmettere una sensazione di leggerezza. Sensazione prepotentemente evidente nella struttura in alluminio, materiale green e pratico che permette infinite combinazioni e facilità di movimento. L’abbinamento tra la struttura e l’imbottito, nelle sue diverse varianti, genera un gradevole contrasto materico che diventa armonia pura.

Talenti:  Nuovo Flagship Store, via Manzoni 11

 

 

Alla Milano Design Week le ceramiche made in Veneto di Vicario Cinque

Vicario Cinque, brand lifestyle 100% Made in Veneto, in occasione della Milano Design Week esporrà la nuova collezione Home Decor ed in particolare la linea Toile De Jouy, presso lo store Civiconove di Via Eustachi.

 

vicario AFFRESCO-LUCIA
vicario AFFRESCO-LUCIA

Pensata come un viaggio estetico all’interno di un’antica dimora veneta, la linea Toile de Jouy propone ceramiche in cui le classiche decorazioni francesi di metà Settecento, vengono rivisitate in chiave “Vicario Cinque” introducendo cosi anche raffinati dettagli di Villa Piovene-Lora, oggi sede del brand. Le rappresentazioni bucoliche evocano un’atmosfera romantica e unica, trasformando ogni tavola imbandita in un’esperienza senza tempo.

 

vicario PAVONE-LUCREZIA
vicario PAVONE-LUCREZIA

La collezione Home, nata da un’intuizione di Stefano Lora, fondatore e anima del brand lifestyle, che si ispira a Villa Piovene Lora e si compone di oggetti esclusivi, con la linea Toile de Jouy si potrà ammirare da lunedì 15 aprile a domenica 21 aprile

in via Bartolomeo Eustachi 33, presso lo store  Civiconove

 

Il mondo Platek, lighting outdoor.

Presso il professional space in Corso Monforte 7 (a Milano) e, a pochi metri di distanza, al temporary in piazzetta Giordano 4,  novità e pezzi iconici di Platek.

Sarà  il racconto di un brand da sempre vocato alla produzione di apparecchi di illuminazione per esterno tecnici, d’accento e funzionali all’architettura degli spazi e altri dal taglio squisitamente decorativo, dall’alto valore estetico.

 

Milano-a-tutto-design-_Platek

Milano-a-tutto-design-_Platek

Un appuntamento che riconferma la mission aziendale di progettare e realizzare lampade partendo dall’effetto luminoso e, attorno alla luce, costruire un oggetto capace di sedurre da acceso e sorprendere quando spento. Apparecchi di illuminazione sviluppati dal Dipartimento R&D Platek o nati dalla collaborazione con designer apprezzati e conosciuti a livello internazionale: Christian Flindt, Gordon Guillaumier, Jan Van Lierde e molti altri ancora.

 

 

“Door is Love” nel Cortile d’Onore dell’Università degli Studi di Milano

“Door is Love”  è un’installazione studiata per Bertolotto dall’artista Marco Nereo Rotelli e prodotta da Ever in Art.

Nel Cortile d’Onore dell’Università degli Studi di Milano verrà allestito un grande Portale d’Oro, formato da 46 porte dorate incise con versi poetici dedicati ai concetti dell’amore; queste si fondono con un carro a(r)mato dipinto di blu che diventa espressione di pace.

 

Milano-a-tutto-design-bertolotto
Milano-a-tutto-design-bertolotto

L’installazione, visibile dal 15 al 28 aprile, vuole essere insieme paradosso e provocazione. Le singole porte simboleggiano l’ingresso a tutte le città del mondo mentre sulla soglia, spazio reale e metaforico, si svolge una metamorfosi. La soglia diventa un varco, un luogo di passaggio, di attesa, di meditazione.

Questo è il senso dell’opera: aprire la porta “verso” un mondo migliore perché l’amore vince la guerra, vince su tutto.

 

laCividina presenta APPER

Apper,  una nuova collezione di imbottiti di laCividina,  rappresenta il sesto capitolo di una collaborazione con il designer spagnolo Antonio Rodriguez, che ha radici solide fondate sulla fiducia reciproca, sulla serietà e nella continua ricerca della perfezione, valori condivisi con l’azienda friulana.

laCividina_ApperHome
laCividina_ApperHome

 

Conosciuto per la sua capacità di interpretare e trasformare i concetti in forme tangibili, Antonio Rodriguez porta alla luce un’interpretazione unica di estetica soft e organica, attraverso una collezione dallo spirito borghese, un gusto che rimanda alle atmosfere della Ville Lumiere degli anni tra le due guerre capace di fondere forme dall’afflato organico ai più rigorosi accenni déco. La nuova collezione si distingue per la sua capacità di adattarsi a una vasta gamma di contesti, dall’ambiente domestico agli spazi pubblici come alberghi e locali.

La cifra stilistica della collezione è chiara e ben ritrovabile: schienale e bracciolo diventano tutt’uno abbracciando la seduta e il tessuto prezioso completa l’ensemble in un equilibrio perfetto.

 

 

ECAL x FREITAG alla Milano Design Week

In mostra oggetti ispirati al principio “Access over Ownership”

Sostenere l’accesso rispetto alla proprietà dei prodotti, il progetto congiunto tra la Scuola d’Arte e Design di Losanna e i produttori di borse di Zurigo sottolinea uno dei principi fondamentali del Manifesto FREITAG.

 

AIRTUBE_credits_ECAL_MarvinMerkel
AIRTUBE_credits_ECAL_MarvinMerkel

Sotto la direzione del designer Christophe Guberan, gli studenti di Industrial Design presso l’Università ECAL hanno ideato oggetti di uso comune perfetti da prendere in prestito in caso di bisogno. Particolarmente rilevante per l’abbigliamento, gli accessori e i mobili a uso temporaneo, questo approccio ha permesso ai giovani designer di beneficiare dell’esperienza di FREITAG nell’economia circolare, nell’upcycling dei materiali, nei servizi, nello sviluppo dei prodotti e nell’innovazione dirompente.

Presentati alla House of Switzerland, presso la Casa degli Artisti in zona Moscova a Milano, con il sostegno di Pro Helvetia e di Présence Suisse, i prototipi propongono soluzioni utili, pratiche e sostenibili.

Via Tommaso da Cazzaniga

 

 

Delvisunlimited  apre a Milano il suo primo flagship store in Europa

In occasione della Kermesse del Design, dal 15 al 21 Aprile, Matteo Cibic – direttore creativo del brand – unisce le ultime tendenze di design Made in Italy di DelvisUnlinited con l’arte di Robert Janitz di König Galerie. conosciuto per i suoi grandi dipinti astratti su fondo monocromatico. Love is a Typo è un’esperienza immersiva tributo all’artista Robert Janitz i cui dipinti astratti hanno conquistato realtà museali di tutto il Mondo.

 

 

DELVIS-UNLIMITED-DIVANO-SLOPE
DELVIS-UNLIMITED-DIVANO-SLOPE

Al civico 9 di Via Fatebenefratelli a Milano, .Delvis Unlimited., brand di arredi che combina arte e design, ha aperto il suo primo flagship store in Europa.

Uno spazio di 100 metri con l’appeal di una moderna galleria d’arte, che si inserisce perfettamente nel Design District di Brera. Qui arte, moda e design creano un’atmosfera inimitabile.

Nell’immensa vetrina .Delvis Unlimited., pochi arredi esclusivi. dall’estetica non convenzionale, frutto della ricerca di espressioni artistiche uniche.

Delvis, ha sentito il desiderio di proporre arredi fatti in Italia che sono opere d’arte. In essi arte e artigianato si bilanciano grazie all’utilizzo di antichi materiali naturali come ferro, legno e pietra.

 

 

 

 

Zacapa Rum alla Design Week con Zacapa Soul Nest

Zacapa rum, il distillato guatemalteco ultra-premium tra i più apprezzati al mondo, sbarca alla Design Week milanese con Zacapa Soul Nest, l’esperienza multisensoriale creata in collaborazione con Massimiliano Locatelli e Carlo Cracco. Dal 16 al 20 aprile in via Pontaccio, 12 nel cuore di Brera, un percorso multisensoriale che unisce design e fine dining portando al pubblico del Fuorisalone tutta la magia di una terra mistica e affascinante.

 

 

Milano-a-tutto-design-ZACAPA_
Milano-a-tutto-design-ZACAPA_

Aperto al pubblico dalle 10 alle 21, Zacapa Soul Nest è un viaggio ‘dalle labbra all’anima’ ispirato all’heritage del pregiato distillato e dall’iconico petate, la tipica fascia di foglie di palma essiccate simbolo della cultura Maya ed emblema dell’inesauribile legame tra cielo e terra, divino e terreno. È il risultato di una maestria artigianale con più di 3.000 anni, viva grazie al sapere delle donne locali che condividono le loro abilità di tessitura con Zacapa per decorare le bottiglie di rum.

Un’installazione dove tutto parla del liquido e della sua convivialità: dai muri girevoli che aprono punti di ingresso diversi per enfatizzare l’inclusività, a tavoli e sedie disegnate con l’intreccio del petate per offrire momenti di pausa e relax per degustare il distillato. Un luogo senza tempo che abbraccia i visitatori per portarli, corpo e anima in un’altra dimensione, celebrando il legame del brand con la sua terra d’origine ed elevare l’esperienza di Zacapa ad un livello più intimo, non solo gustativo ma soprattutto emotivo.

 




Esplorando l’autenticità di Maramures: un viaggio nel cuore delle tradizioni rumene

Se desideri un’esperienza di viaggio che ti immerga completamente nelle tradizioni autentiche e nei costumi rurali della Romania, Maramures è il destino perfetto. Situata nel nord-ovest del paese, questa regione incantevole offre un viaggio indimenticabile attraverso villaggi pittoreschi, chiese di legno antiche e una cultura rimasta intatta nel corso dei secoli. In questo articolo, ti guideremo attraverso un viaggio di 4 giorni per scoprire l’autenticità di Maramures e vivere in prima persona le sue tradizioni uniche.

Giorno 1: benvenuti a Maramures

Arrivati all’aeroporto di Cluj-Napoca (2 ore di volo da Milano), prendete un’auto a noleggio e dirigetevi verso la regione di Maramures. Lungo il percorso, fermatevi a Baia Mare per una pausa pranzo in un ristorante locale, come “La Mama” o “Casa Iurca”, dove potrete gustare autentiche specialità rumene come la “Ciorbă de burtă” (zuppa di trippa) o la “Mămăligă” (polenta rumena). Proseguite quindi verso il vostro alloggio tradizionale, che potrebbe essere una pensione di famiglia o un’agriturismo gestito da abitanti del luogo.

Pocol House, Valea Borcutului, Baia Mare, Romania. Author: S.B.

Giorno 2: esplorando i villaggi di Legno

Iniziate la giornata visitando il Villaggio Museo di Maramures a Sighetu Marmatiei, dove potrete ammirare le antiche case di legno, le chiese ortodosse e scoprire la vita tradizionale rumena.  Una volta arrivati al Monastero di Barsana, immergetevi nella maestosa atmosfera di questa struttura religiosa, circondata da uno splendido paesaggio collinare. Esplorate i suoi cortili, ammirate le dettagliate sculture in legno e visitate la chiesa principale per osservare gli affreschi ortodossi tradizionali.

Sighetu Marmației, Romania

Dopo la visita al monastero, pranzate in un ristorante locale come “Casa Doina” per assaporare piatti tipici come il “Ciorbă de fasole cu afumătură” (zuppa di fagioli con carne affumicata) o “Mici” (polpette di carne alla griglia). Nel pomeriggio, avrete del tempo libero per esplorare ulteriormente il villaggio di Barsana e magari fare una passeggiata tra le sue strade tranquille e pittoresche. Godetevi la serenità e la bellezza di questo luogo incantevole, che vi regalerà un’esperienza autentica della cultura e delle tradizioni di Maramures.

Villaggio di Barsana, Romania

Giorno 3: Incontri con la Comunità Locale

Oggi vi immergerete nella cultura culinaria di Maramures e avrete l’opportunità di incontrare e interagire con la comunità locale. Iniziate la giornata visitando il mercato rurale di Sighetu Marmatiei, dove gli abitanti del luogo si riuniscono per vendere prodotti freschi, formaggi locali, pane appena sfornato e altre prelibatezze. Avrete l’opportunità di acquistare ingredienti per un pranzo autentico che preparerete insieme agli abitanti del villaggio.

Dopo aver fatto acquisti al mercato, dirigetevi verso il villaggio di Desesti per partecipare a una lezione di cucina tradizionale presso una casa locale. Qui, imparerete a preparare piatti tipici rumeni come “Ciorbă de perişoare” (zuppa di polpette di carne) e “Mucenici” (dolce tradizionale rumeno). Durante la preparazione del pasto, avrete l’opportunità di interagire con i membri della comunità locale e conoscere meglio le loro tradizioni e storie di vita.

Dopo aver gustato il pranzo preparato insieme agli abitanti del villaggio, potrete dedicare il pomeriggio a esplorare ulteriormente la zona circostante o a fare una passeggiata nei dintorni per godervi la bellezza naturale e la tranquillità della campagna di Maramures. Questa esperienza culinaria e di incontro con la comunità locale vi offrirà un assaggio autentico della vita quotidiana in questa affascinante regione rumena.

Giorno 4: esplorazione della natura e delle tradizioni

Dedicate la giornata all’esplorazione della natura mozzafiato di Maramures. Visitate il Parco Nazionale di Rodna per fare escursioni tra montagne, foreste e paesaggi pittoreschi. Nel pomeriggio, dirigetevi verso il villaggio di Breb per partecipare a una festa tradizionale del villaggio, dove potrete ballare al ritmo della musica folk locale e gustare cibo tradizionale cucinato su fuoco aperto, come “Mămăligă cu brânză şi smântână” (polenta con formaggio e panna).

Giorno 5: addio a Maramures

Purtroppo è giunto il momento di dire addio a questa meravigliosa regione, ma prima di partire, fate una sosta al mercato locale di Sighetu Marmatiei per acquistare souvenir artigianali fatti a mano come tappeti, ceramiche e gioielli. Pranzate in un ristorante locale per assaporare gli ultimi sapori autentici di Maramures, come “Ciorbă de porc” (zuppa di maiale) o “Plăcintă cu mere” (torta di mele tradizionale), prima di partire per Cluj-Napoca per il vostro volo di ritorno.

 

Un viaggio nella regione di Maramures è un’esperienza unica che ti permette di immergerti completamente nell’autenticità delle tradizioni e dei costumi rurali della Romania in un viaggio di pochi giorni. Dai villaggi di legno alle chiese antiche, dalle lezioni di artigianato alle feste tradizionali, ogni momento trascorso in questa regione incantevole è un tuffo nel passato e un’opportunità per connettersi con la cultura rumena. Se siete alla ricerca di un viaggio che vi lasci ricordi indelebili e una comprensione più profonda di un paese e delle sue tradizioni, Maramures è il vostro destino ideale.

Per non perderti altri viaggi all’estero all’insegna dell’autenticità segui la rubrica Intheworld e la nostra pagina Facebook!




Un weekend tra festival e passeggiate

Sta per arrivare anche il primo weekend di aprile, quello del 6 e 7. Se non vi siete rilassati abbastanza durante le vacanze di Pasqua e avete ancora voglia di Primavera, ecco qualche consiglio su che cosa fare e dove andare nella nostra rubrica dedicata ai suggerimenti per il weekend.

A Torino il primo Festival a piedi nudi

Domenica 7 aprile, all’interno del Parco Naturale La Mandria (in viale Carlo Emanuele II 256, Venaria Reale), si tiene il primo Festival a piedi nudi con pic-nic e zero rifiuti.  All’ingresso del Parco chiamato “Ponte Verde”, sarà allestito uno stand in cui si potranno ricevere i gadget dell’evento e prenotare le attività guidate e gratuite che si svolgeranno nell’area attrezzata vicina a Ponte Verde e a Cascina Brero, dove ci sarà il percorso sensoriale “La Foresta in punta di piedi”, da fare a piedi nudi.

Per l’occasione è stata prodotta la guida “In natura a impatto zero” con consigli sui comportamenti corretti da adottare durante gli eventi in ambienti naturali. Durante il festival, poi, sono vietati prodotti monouso, bottiglie di plastica e gli alimenti con imballaggi non riciclabili. In caso contrario, i rifiuti dovranno essere riportati a casa perché non sono previsti cestini dei rifiuti. Il pic.nic è aperto a tutti e anche la passeggiata sensoriale a piedi nudi è accessibile e indicata per tutte le età. Al termine del percorso ci saranno delle comode doccette lava piedi a disposizione dei partecipanti.

INFO: www.parchireali.it

A Brugherio (MB) torna la Festa della Mongolfiera

In occasione del 240° anniversario del primo volo in mongolfiera italiano, domenica 7 aprile, presso l’Area Luna Park di via Turati, a Brugherio (MB) torna la Festa della Mongolfiera. Per l’occasione, sarà possibile provare l’ebbrezza di voli vincolati, per alzarsi da terra a bordo di un pallone aerostatico. Ma non mancheranno nemmeno street food e le bancarelle del mercatino. Non tutti sanno, infatti, che il primo volo in mongolfiera italiano si tenne proprio a Brugherio, il 17 marzo 1784. Ad alzarsi in volo quel giorno, dal parco della sua villa di Moncucco, fu il conte Paolo Andreani, insieme a due giovani falegnami brugheresi, Giuseppe Rossi e Gaetano Barzago, che divennero per caso i pionieri del volo aerostatico.

I tre volarono per 25 minuti, arrivando a un’altezza di tremila piedi, prima di atterrare nel Comune di Caponago, a 15 km di distanza da Brugherio. Domenica 7, di potrà assistere alle operazioni di gonfiaggio della mongolfiera, con possibilità di entrare all’interno. Nel pomeriggio, invece, due mongolfiere saranno a disposizione del pubblico per effettuare prove di volo vincolato. Per tutto il giorno, dalle 9 alle 19, si potranno visitare anche le bancarelle degli hobbisti, dello street food e quelli dedicati ai sapori regionali.

INFO: www.comune.brugherio.mb.it/news-e-iniziative/dettaglio/Festa-della-Mongolfiera-2024

All’Autodromo di Imola (BO) per “Lamborghini Arena”

Nel weekend del 6 e 7 aprile, presso l’Autodromo di Imola, si tiene il grande evento Lamborghini Arena, organizzato dalla prestigiosa casa automobilistica di Sant’Agata Bolognese. Per l’occasione, centinaia di Lamborghini provenienti da tutto il mondo saranno le protagoniste di un intero fine settimana in pista, mentre nel paddock si potranno ammirare le icone del passato e fare anche un salto nel futuro. Sabato 6 aprile, dalle 9, entreranno in pista le Essenza SCV12, hypercar in edizione limitata di appena 40 esemplari, pronti a entusiasmare il pubblico con il sound del motore V12 aspirato da 830 cavalli. Domenica 7, invece, dalle 11.30 alle 12.30, in pista sfileranno più di 500 vetture per la più grande parata nella storia del marchio Lamborghini.

Nel paddock, invece, sarà allestito il Lifestyle Village, in cui vivere a 360° l’esperienza Lamborghini, a partire dalle grandi glorie del passato con esemplari unici esposti dal Lamborghini Polo Storico. Non mancheranno nemmeno simulatori professionali per provare l’emozione di guidare una Huracan Super Trofeo EVO2 sul circuito di Imola. Inoltre, si potranno ammirare presso un corner dedicato gli sketch all’origine dei modelli più recenti e osservare i designer e gli artisti mentre disegnano una supersportiva partendo dal foglio bianco. Biglietti: da € 27,50.

INFO: www.lamborghiniarena.com

A Roma per Super Sabbath

Sabato 6 aprile, presso la Città dell’Altra Economia (in via Dino Frisullo, 1), a Roma, si tiene Super Sabbath, la grande sagra di primavera dedicata al vino e ai vignaioli, ma non solo. Dalle 12 a mezzanotte si potranno degustare vini provenienti da Italia, Francia, Spagna, Germania e Slovenia, ma anche ascoltare da esperti vignaioli le nuove sfide future, dalla vigna alla tavola. Con un biglietto di ingresso di 10 euro, si potrà avere un calice e un gettone per gli assaggi. Per ulteriori calici, bottiglie e cibo si potranno poi acquistare gettoni aggiuntivi al costo di 2,50 euro l’uno.

Tra le novità, ci sarà la possibilità di assaggiare i prodotti di due partner dell’evento: Small Giants e Seaman. La prima propone alimenti a base di farina di grillo prodotti in Italia, come pasta dall’elevato contenuto proteico e ricca di fibre. La seconda, invece, è un’azienda danese che realizza chips a base di alghe in tre versioni: con sale marino, aragosta e paprika e seppia e pepe, un super food tutto da gustare e scoprire. Non mancherà nemmeno la musica e l’intrattenimento.

INFO: www.cittadellaltraeconomia.org

A Napoli torna la Fiera del Baratto e dell’Usato

Sabato 6 e domenica 7 aprile, presso i padiglioni della Mostra d’Oltremare, in Piazzale Tecchio, a Napoli, torna la Fiera del Baratto e dell’usato, che offre un’esperienza unica nel suo genere, accogliendo appassionati, collezionisti e curiosi. In 650 spazi espositivi di diverse metrature saranno presenti più di duemila espositori, presso i quali si potranno trovare oggetti di antiquariato e modernariato, artigianato tradizionale, abbigliamento vintage, oggettistica, curiosità e collezionismo.

Tra gli eventi in programma, la presentazione di “Antò”, un fumetto prodotto e ideato da Bidonville e disegnato da Nicola D’Ammora, scaricabile sul cellulare, per portare il visitatore nelle strade incantate di Napoli e nei padiglioni animati della fiera, nell’ambito di una magica avventura. Biglietti: € 5, gratuito per under 12 e over 70.

INFO: www.mostradoltremare.it

A Palermo una domenica “archeologica”

Domenica 7 aprile, alle 11, è in programma una visita guidata nel Parco Archeologico di Solunto, a Palermo, per ammirare i resti della città fenicia, immersi nel panorama che spazia da Capo Zafferano a Cefalù. Alle pendidi cel Monte Catalfano, frazione di Santa Flavia, si ammireranno le rovine dell’antica città di Solunto, abbracciata dal mare. Passeggiando tra le sue vestigia, si lascerà spaziare la vista sulla baia di Capo Zafferano, su Sant’Elia e su tutto il litorale che si estende da Porticello a Cefalù.

Durante il tragitto si potranno ammirare la Casa di Leda, con i suoi pavimenti a mosaico, l’agorà, delimitata da una cisterna pubblica, davanti alla quale si trova un complesso termale. Dalla piazza si accede poi direttamente al Teatro e poi all’antiquarium, con la maggior parte dei reperti. Durata della visita: 2 ore e mezza. Quota di partecipazione: adulti € 15, bambini 5/10 anni € 8. Indossare abbigliamento comodo, scarpe chiuse da ginnastica o da trekking.

INFO: eventi@terradamare.org, www.terradamare.org




Milano spazio alla creatività

Milano spazio alla creatività. Effervescenza primaverile negli eventi di sport e arte, aperture insolite, proposte raffinate

 

Franca Dell’Arciprete  Scotti

 

 

Pronti per la  Wizz Air Milano Marathon?

Si correrà il 7 aprile, partenza e arrivo in piazza del Duomo.

Giovedì l’inaugurazione del Milano Running Festival presented by Sky.

Nascono i Punti Tifo lungo il percorso: dj session e solidarietà per coinvolgere sempre di più la città.

Milano-spazio-alla-creativita-marathon
Milano-spazio-alla-creativita-marathon

 

 

La maratona dei record. Dopo essere diventata la più veloce d’Italia e sempre più green, la Wizz Air Milano Marathon 2024 conquista altri due primati: il record di sempre nel numero degli iscritti all’evento e la quota di runner stranieri.

A iscrizioni non ancora chiuse, sono infatti già 8 mila i partecipanti alla 22^ Wizz Air Milano Marathon. Di questi, il 40 per cento viene dall’estero: una percentuale importante che sottolinea la vocazione internazionale della 42,195 km meneghina. Le Nazioni più rappresentate sono, nell’ordine: Francia, UK, Belgio, Irlanda e Germania.

 

mappa-percorso
mappa-percorso

Molte le novità di quest’anno per la corsa, iscritta nel calendario internazionale World Athletics e organizzata da RCS Sports & Events, che avrà come protagonisti atleti élite e amatori provenienti da ogni parte del mondo, su un percorso cittadino lungo 42,195 km.

WIZZ AIR MILANO MARATHON Il nuovo Title sponsor della maratona di Milano è la compagnia aerea Wizz Air, che con numerose rotte collega Milano con le principali capitali d’Europa e non solo. L’ingresso di Wizz Air, annunciato qualche mese fa, rende ancora più internazionale la manifestazione. In questa edizione, Wizz Air offrirà, in esclusiva a tutti gli iscritti alla maratona che la correranno, un voucher da 20 euro per l’acquisto di un biglietto aereo per una delle sue tratte.

La maratona sarà il culmine di una quattro giorni di sport che renderà Milano la capitale del running, con tantissime iniziative e attività a partire da giovedì 4 aprile pomeriggio, giorno di apertura del Milano Running Festival presented by Sky al MiCo – Milano Congressi in City Life.

 

 

I Nuovi Trattamenti Signature di ImperialSPA per  un viaggio sensoriale

Profumi, sensazioni e ambienti si fondono armoniosamente per regalare benessere e tranquillità.

Siamo  nella ImperialSPA, una SPA boutique dal tocco orientale nel cuore di Milano, che invita a provare i nuovi trattamenti signature.

 

Milano-spazio-alla-creativita-Imperial-Spa_Milano
Milano-spazio-alla-creativita-Imperial-Spa_Milano

Ad esempio, visto che siamo in primavera, il Ritual Detox, pensato per riattivare il microcircolo creando un’immediata sensazione di leggerezza,

Imperial-Spa_Milano

Imperial-Spa_Milano

 

oppure il Ritual Anima e Corpo, che prevede uno scrub con il sale e l’olio di jojoba, per migliorare il colorito e l’ossigenazione, oppure il Ritual Thai, meraviglioso percorso ideale per ripristinare elasticità del corpo, viso e decolleté. Il ritual Thai stimola il rinnovo cutaneo attraverso l’uso di prodotti specifici e preziosi, tra cui lo scrub all’olio di argan che contiene lo zucchero di canna, risultando dolce e burroso.

Imperial-Spa_Milano-

Imperial-Spa_Milano-

 

Oppure ancora il Ritual Tuscany HUR,  lussuoso trattamento per il viso con un’ampia di varietà di ingredienti attivi puri preposti a una vigorosa azione antiage, rassodante e tonificante.

ImperialSPA,  Via Marco D’Oggiono, 8,

 

 

Liquides Imaginaires in mostra a Milano

Liquides Imaginaires nasce da un progetto olfattivo del designer Philippe Di Méo per la sua installazione del 2011 presso La Maison des Champs-Elysées. Se il profumo, nell’antichità, era un mezzo di comunicazione con gli dei attraverso il fumo, la sua incarnazione oggi si esprime nel simbolismo: permettere ancora il passaggio dal materiale all’immaterialità, dal solido al liquido, dal visibile all’invisibilità delle emozioni. Le fragranze Liquides Imaginaires  ci offrono un mondo immaginifico a portata di mano.

Milano-spazio-alla-creativita-LIQUIDE

Milano-spazio-alla-creativita-LIQUIDE

 

Oggi Liquides Imaginaires continua il suo viaggio di esplorazione e creatività con il lancio di IMAGINARIUM. Concepito come laboratorio di ricerca del marchio, è la testimonianza dell’impegno del marchio verso approcci collettivi e sperimentali in profumeria.

 

LIQUIDES-IMAGINAIRES

LIQUIDES-IMAGINAIRES

Il viaggio di questa esplorazione olfattiva si estenderà fino a Milano, dove una mostra durante la Milano Design Week, presso la rinomata Galleria Rossana Orlandi di Milano, affascinerà gli appassionati di design di tutti e cinque i continenti. La Ro Gallery, all’interno della Galleria Rossana Orlandi, è infatti un indirizzo di rilievo che attira gli appassionati, un palcoscenico dove il mondo del design si mette in mostra, lanciando e consolidando le carriere di designer e artisti.

 

Pop n’ Chic con un tocco futuristico: ecco la Design Week 2024 di  Andrea Castrignano

Creatività senza limiti per l’eclettico Interior Designer milanese che quest’anno propone due eventi all’insegna dell’eleganza, del comfort e della modernità

In vista della design week anticipiamo che Andrea Castrignano,  vulcano di idee e intuizioni, proporrà due eventi dove eleganza, contemporaneità, comfort e un tocco di tecnologia creano il mix perfetto per coinvolgere tutti coloro che vorranno vivere un’atmosfera frizzante ed innovativa.

 

 I colori d'ambiente_Home fragrances di Andrea Castrignano
I colori d’ambiente_Home fragrances di Andrea Castrignano

Product Designer per l’evento presso l’Atelier del Design in Piazza Tricolore 3 a Milano, il suo spazio inaugurato la scorsa Design Week, interamente dedicato all’interior design e all’home industry con focus nella concezione del “tailor-made”; Art Director invece per l’allestimento e il concept dell’evento presso lo Swiss Corner a Milano, l’esclusivo spazio nato dall’idea di Swiss Chamber.

Swiss Corner_The future of Living
Swiss Corner_The future of Living

 

Protagonisti  “I colori d’ambiente” Home Fragrances, e   “POPTHERAPY”,

un e-commerce di arte applicata ed oggetti di design, con vassoi e tavolini impreziositi dalla stampa di volti di icone pop del mondo del cinema e della televisione, attualità, musica e arte.

 

Flora et Decora: tre giorni per vivere “L’Arco della bellezza”

La tre giorni che regala a Milano la sua parte di verde, artigianato ed enogastronomia, come da tradizione, sta per arrivare. Flora et Decora, giunta alla 17esima edizione, torna nella sua veste primaverile dal 5 al 7 aprile e avrà luogo in una nuova location: l’Arco della Pace.

FLORA-ET-DECORA

FLORA-ET-DECORA

 

Uno dei monumenti simbolo dell’arte e della cultura milanese incontra il green, la creatività e il gusto grazie alla manifestazione che da anni propone a Milano le eccellenze del Made in Italy. In particolare saranno la bellezza e la cultura ad essere i protagonisti di questa edizione di Flora et Decora, grazie alla cornice offerta dall’Arco della Pace, monumento storico della città risalente al XIX secolo.

 

Anche in questa edizione primaverile della manifestazione, ideata e curata da Lamberto Rubini, si incontreranno le varie anime della fiera come il FLORA, dedicata al florovivaismo e il DECORA, dedicata all’artigianato Made in Italy, con un’ampia selezione di artigiani; oltre al RISTORA affermatosi negli anni come nuovo polo di attrazione, dedicato all’enogastronomia italiana d’eccellenza. Tutto grazie alla presenza confermata di oltre 70 espositori provenienti principalmente dalla Lombardia e da altre regioni d’Italia.

 

 

Nuove aree di MIND aperte alla città e avviati i nuovi cantieri nel WESTGATE

Lendlease conclude la prima fase di sviluppo

Big Spaces lancia Big Theatre, dotando MIND di uno spazio per eventi per 3500 persone

Valore Italia promuove l’istruzione con la Scuola di Restauro di Botticino e il Campus ITS CIMA

Ha aperto EsselungaLab, laboratorio retail che unisce market e ristorazione nato per la community di Mind dove testare nuovi servizi e tecnologie

Lendlease inaugura a MIND, Milano Innovation District, il cantiere per la costruzione nella zona ovest di edifici nuovi, adibiti a uso misto, residenziale e commerciale, denominata Westgate e conclude lo sviluppo del MIND Village.

Big-Theatre-esterno
Big-Theatre-esterno

 

Big Spaces che ha la mission di offrire conoscenze, professionalità e metodo per dare o ridare vita (temporanea o definitiva) a spazi urbani non utilizzati e da valorizzare, a MIND – Milano Innovation District, crea valore aggiunto, incrementando le opportunità di crescita non solo in termini di business ma anche e soprattutto di attrattività.

Ecco dunque Big Theatre, una nuova location, dal forte impatto visivo e destinata a ospitare grandi eventi di intrattenimento e ad accogliere i più importanti progetti di comunicazione. Uno spazio polifunzionale, unico, ridisegnato partendo dagli Studios di Expo sulla base di un progetto di riqualificazione che ha saputo mantenere ed esaltare l’architettura originaria e il design preesistente.

 

 




5 giorni in Marocco per scoprire una Marrakech autentica

Per la rubrica In the World, oggi vi porteremo alla scoperta di una città mozzafiato, uno dei gioielli del Nord Africa, capace di incantare ogni viaggiatore per la sua bellezza, autenticità e storia millenaria: Marrakech.

Marrakech, una città che incanta con i suoi colori vibranti, i suoni avvolgenti e i profumi avvolgenti. Se cerchi un’esperienza autentica che ti faccia scoprire le tradizioni locali senza filtri, Marrakech è il luogo perfetto. In questo viaggio di cinque giorni, ti guideremo attraverso un’avventura che vi farà immergere completamente nell’anima di questa città magica, dalle sue antiche strade ai suoi mercati vibranti, dalla sua cucina alle sue opere d’arte.

 

5 giorni in Marocco per scoprire una Marrakech autentica
Piazza, Marrakech

Affacciandosi alla Medina, la città vecchia, si possono vedere labirinti di stradine strette, profumi e colori intensi che si mescolano tra di loro e autentici quartieri di artigiani con botteghe che realizzano tessuti, ceramiche e gioielli tradizionali con le antiche tecniche.

moschea di Koutoubia, Marrakech

E cosa dire della cucina? La gastronomia marocchina è famosa in tutto il mondo per i suoi sapori e profumi inimitabili, resi unici dalle spezie aromatiche e dalle tecniche di cottura tradizionali. Piatti come lo spiedino di carne con spezie, i tajine di berberi, la pastilla, il couscous e il tè alla menta sono alcune delle prelibatezze che vale la pena assaggiare.

5 giorni in Marocco per scoprire una Marrakech autentica
Tajine, Ceramiche

Giorno 1 – Benvenuti a Marrakech!

Arrivo a Marrakech e check-in presso il tuo alloggio tradizionale in una riad nella Medina. Dopo esserti sistemato, immergiti subito nell’atmosfera vibrante della città. Passeggia per le strade della Medina, esplorando i suoi vicoli intricati e respirando l’aria carica di storia e di mistero. Infatti, il primo giorno è dedicato all’immersione nella cultura locale. Iniziamo la giornata al Café de la Poste, uno dei caffè più storici della città, dove potrete gustare un delizioso caffè marocchino, accompagnato da dolci e pasticcerie locali. Successivamente, prendetevi il tempo per visitare i mercati locali, i famosi Souks, dove potrete trovare oggetti artigianali, spezie e tessuti colorati. Assaggia il couscous marocchino, piatto nazionale, accompagnato da verdure fresche e carne tenera, seguito da un dolce tradizionale come i pasticcini alla mandorla.Scoprite la cucina locale, con una cena tipica al ristorante Le Jardin, dove potrete assaggiare cous cous e tajine, piatti tipici della tradizione marocchina.

5 giorni in Marocco per scoprire una Marrakech autentica
Souk

Giorno 2 – Incontro con Marrakech

Dedica la tua giornata alla scoperta dei tesori nascosti di Marrakech. Iniziate il giorno al giardino della Menara, dove potrete ammirare il noto laghetto con il monte Atlante sullo sfondo. Proseguite la vostra visita presso la moschea di Koutoubia, splendido esempio di architettura islamica, per poi pranzare al ristorante Dar Zellij, famoso per i suoi piatti tradizionali marocchini. Nel tardo pomeriggio, non perdete l’occasione di visitare la città vecchia, uno dei quartieri più pittoreschi di Marrakech, caratteristico per le sue strade strette e i cortili interni con fontane e mosaici.

5 giorni in Marocco per scoprire una Marrakech autentica
Giardini di Manara, Marrakech

Giorno 3 – Un’escursione fuori città

Il terzo giorno è dedicato a un’escursione fuori città, presso la città costiera di Essaouira, a circa 3 ore di distanza da Marrakech. Lungo il tragitto, fermatevi al villaggio di argan per scoprire il processo di produzione dell’olio d’argan, uno dei prodotti più pregiati del Marocco. Arrivati a Essaouira, pranzate al ristorante Le Chalet de la Plage, che offre prelibati piatti di pesce fresco. Passeggiate lungo la spiaggia e scoprite la città fortificata, con la sua zona portuale, il Souk degli orafi e la moschea dell’Assarag.

5 giorni in Marocco per scoprire una Marrakech autentica
Essaouira, Marocco

Giorno 4 – Alla scoperta della bellezza naturale di Marrakesh

Il quarto giorno è dedicato alla scoperta della bellezza naturale delle Cascate di Ouzoud, a circa 2 ore di distanza da Marrakech (a 150 km a nord-est di Marrakech). La bellezza e magnificenza delle cascate vi sorprenderà, accompagnata dal suono di uccelli esotici e scimmie che vivono nella zona. Pranzate al ristorante panoramico Tassouka, che si affaccia sulla cascata, per poi fare ritorno a Marrakech in serata. Nel pomeriggio e in serata, rilassatevi con il tè alla menta e godetevi gli spettacoli di musica tradizionale dal vivo, che trovate nei Saloni di Tè tradizionali, tipici del Marocco.

5 giorni in Marocco per scoprire una Marrakech autentica
Cascate di Ouzoud, Marocco

Giorno 5 – La bellezza degli edifici storici

Il quinto e ultimo giorno è dedicato alla scoperta di alcuni dei monumenti storici più importanti di Marrakech. Iniziate la vostra visita alla Madrasa di Ben Youssef, la scuola coranica risalente al 1570, dove gli studenti studiavano la religione e la cultura islamica. Continuate la vostra visita con il Palazzo Bahia, noto per i suoi bellissimi giardini con fontane e alberi di arancio, e infine pranzate al ristorante Dar Moha, nel cuore della Medina, che offre piatti contemporanei con sapori marocchini. Assapora un ultima pietanza tradizionale marocchina con tè alla menta, pane fresco e marmellata fatta in casa prima di congedarti da questa città incantevole.

5 giorni in Marocco per scoprire una Marrakech autentica
Palazzo Bahia, Marrakech

Con questo viaggio di cinque giorni a Marrakech, avete avuto l’opportunità di immergervi completamente nell’autenticità di questa città affascinante, scoprendo le sue bellezze storiche, culturali e gastronomiche senza filtri. il nostro consiglio è di esplorare il mondo in cerca di esperienze autentiche che ti arricchiranno e ti lasceranno ricordi indelebili. Marrakech ti ha aperto le porte della sua anima; ora spetta a te abbracciarla pienamente.

In definitiva, Marrakech è una meta autentica e ricca di storia, cultura e arte, dove la modernità si mischia armoniosamente con le tradizioni antiche, creando atmosfere uniche e suggestive. È una città che riesce a catturare il cuore dei viaggiatori, che si lasciano trasportare dalla magia dell’Oriente e la voglia di scoprire i suoi tesori nascosti.