Uncategorized

Il Cannolo Siciliano: delizia tipica del Bel Paese

I cannoli siciliani sono dolci fritti che, anticamente, venivano consumati nel periodo di Carnevale. Questa pietanza ha riscosso così tanto successo da essere diventato il dolce siciliano più amato non solo nell’isola ma in tutto il Paese, tutto l’anno.

I cannoli siciliani sono ricoperti da un croccante involucro farcito con crema di ricotta di pecora, gocce di cioccolato e cubetti di zucca candita che oggi si usano molto di rado. Il cannolo viene poi condito con ciliegine candite, scorze d’arancia o pistacchi tritati.

Ingredienti:

  • 500 g farina
  • 30 g zucchero a velo
  • 1 cucchiaino sale fino
  • 30 ml Marsala secco
  • 1 cucchiaino Caffè solubile
  • 5 g cacao amaro in polvere
  • 50 g strutto
  • 1 cucchiaino cannella
  • 30 ml aceto di vino bianco

Ripieno:

  • 750 g ricotta di pecora
  • 300 g zucchero
  • 75 g cioccolato fondente

Per guarnire:

  • 24 ciliegine
  • Zucchero a velo

Per spennellare: 1 albume; Per friggere: 1 L strutto

Preparazione:

Prima di preparare le cialde, fate scolare la ricotta in un colino e riponetela in frigo. Mettete ora la farina setacciata in una ciotola con sale, cannella, caffè, cacao e zucchero a velo. Aggiungete ora strutto e uovo e poi l’aceto con il marsala, mischiato a filo.

Non è necessario sempre che questi liquidi vengano aggiunti interamente.

L’impasto dovrà risultare molto morbido ma consistente, un po’ più duro di quello del pane. Impastate il tutto per 5’ e poi avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciatelo riposare in frigo per 1 h e mezza.

Ora dedicatevi alla crema: ponete la ricotta in una ciotola dove aggiungerete anche lo zucchero. Mescolate gli ingredienti e poi coprite il tutto prima di metterlo in frigo per un’ora e mezza.

Prendete adesso un setaccio da porre sopra la ciotola e con una scatola schiacciate il composto di zucchero e ricotta, per farlo fuoriuscire. Una volta ottenuta una crema finissima, aggiungete le gocce di cioccolato. Conservate la crema in frigo.

Prendete l’impasto per le cialde e tiratelo in una sfoglia molto sottile; prendete poi un coppapasta di 9 cm e ricavate almeno 24 sagome che renderete ovali con le mani e arrotolerete sugli appositi cilindri di metallo, spennellando con l’albume le estremità.

Scaldate lo strutto e friggete le cialde fino a 180°, dunque mettetele a perdere olio sulla carta assorbente finchè non sono completamente freddi.

Una volta fredde, riempite le cialde con la ricotta che avrete messo in una tasca da pasticcere. Completate il dolce guarnendolo con mezza ciliegia candita sulle estremità e una generosa spolverata di zucchero a velo.