Weekend Premium Test

Audi Q5 Sportback, Ford Puma ST e Range Rover Velar Plug-in: ecco le novità della settimana per un Weekend Premium indimenticabile

Range Rover Velar Plug-in

La Range Rover Velar rappresenta lo stato dell’arte del lusso, parliamo di un vero e proprio salotto di alta classe pronto ad accogliere nell’opulenza i suoi fortunati passeggeri. Le sue forme sono armoniose e sensazionali: la linea a goccia viene enfatizzata dal passo molto lungo, non passa inoltre inosservata la vista posteriore sfuggente che strizza l’occhio alle coupé, con la coda che risulta scolpita, alta e decisa.

L’abitacolo sfoggia materiali di altissimo livello, assemblati con cura artigianale. Le forme sono pulite e minimali, con la console centrale che ingloba due grandi display sovrapposti, dedicati rispettivamente all’infotainment e alla climatizzazione. La strumentazione sfrutta uno schermo da 12,3 pollici, configurabile a seconda delle esigenze.

La Velar, posizionato fra la Range Rover Evoque e la Range Rover Sport, offre quindi il perfetto equilibrio fra design e tecnologia – e con la propulsione elettrica. Il nuovo 2.0 litri quattro cilindri P400e Plug-in offre raffinatezza di guida con i suoi 404 CV (combinati) e 640 Nm di coppia erogati dal motore a benzina da 300 CV e da quello elettrico da 105 kW, ed un’accelerazione 0-100 km/h in 5,4 secondi. La batteria agli ioni di litio da 17,1 Wh situata sotto il portabagagli può essere ricaricata all’80% in soli 30 minuti ad una stazione CC a carica rapida, o in un’ora e 40 minuti con una wallbox da 7kW. Con un’autonomia all-electric di 53 km ad emissioni zero, consumi di 2,2 litri / 100 km, ed emissioni di CO2 di soli 49 g/km, la Velar è oggi ancor più sostenibile.