SUV compatti, ecco Hyundai Kona e Nissan Qashqai

WEEKEND CAR OUTDOOR - SUV compatti e crossover presto sul mercato. Reveal del nuovo Hyundai Kona e facelift del Nissan Qashqai

SUV compatti senza sosta: il mercato li chiede e le case ne sfornano a getto continuo. Due modelli compatti sono stati mostrati alla stampa nei giorni scorsi: Hyundai Kona e la nuova serie di Nissan Qashqai. Tecnicamente il modello giapponese è un crossover, ma si tratta di sfumature sottili: agli occhi della gente si tratta sempre di SUV e li comprano per questo, del resto le caratteristiche non sono diverse, dalle dimensioni alla meccanica.

HYUNDAI KONA, GIOVANE ARRIVO TRA I SUV COMPATTI

SUV compatti Hyundai Kona

Hyundai Kona fa parte del segmento B. Il nome Kona deriva da un’isoletta nell’arcipelago delle Hawaii. Modello giovane per i giovani nell’affollato mondo dei SUV compatti. Lungo, largo e non altissimo: le dimensioni dicono 4.165 mm di lunghezza, 1.800 mm di larghezza e 1.550 mm di altezza. L’altezza da terra non è propriamente da fuoristrada, 170 mm. Il passo di 2.600 mm promette uno spazio adeguato per i passeggeri. Bagagliaio discreto, da 361 a 1.143 litri. Il design è tuttavia muscoloso, soprattutto grazie a quei vistosissimi fascioni paracolpi che ne rivestono l’intera sagoma. Hyundai parla proprio di armatura. Ma la vera armatura è quella che non si vede, cioè la scocca. La Kona usa acciaio ad alta resistenza per il 51,8%: ciò significa elevata rigidità e leggerezza, a beneficio di tenuta di strada, assorbimento degli urti e anche prestazioni. Inizialmente saranno disponibili due motori a benzina turbo, il 1.0 da 120 cavalli con cambio manuale e il 1.6 da 177 cavalli con cambio automatico a doppia frizione, a quali si aggiungerà successivamente il 1.6 diesel da 115 e 136 cavalli. Disponibile anche la trazione integrale. Arrivo in Italia poco dopo il salone di Francoforte di settembre. Prezzi da definire.

NISSAN QASHQAI, RITOCCHI TECNOLOGICI

SUV compatti Nissan Qashqai crossover

La nuova serie del crossover/SUV Nissan Qashqai è un leggero restyling, quello che in gergo viene definito facelift. Arriverà nei concessionari italiani a settembre. Le modifiche estetiche sono quindi molto contenute, concentrate su gruppi ottici, griglia centrale e paraurti. Arrivano anche nuovi colori per la carrozzeria, chiamati Vivid Blue e Chestnut Bronze. Nell’abitacolo il volante ha la sezione inferiore piatta e viene sottolineato un miglioramento nell’insonorizzazione.

Le vere novità per il nuovo Nissan Qashqai sono tecnologiche. Arrivano i sistemi di assistenza alla guida più moderni, dall’avviso di traffico in attraversamento per la retromarcia al riconoscimento dei segnali stradali, dall’assistenza al parcheggio all’avviso di superamento corsia. A giugno 2018 invece esordirà il sistema ProPilot per un alto livello di automatizzazione nella guida in autostrada, dove vengono controllati sterzo, accelerazione e freni durante la marcia su corsia singola. Prezzi non ancora comunicati.

Print Friendly